19 Luglio Lug 2019 1410 4 months ago

PISTA: I campioni toscani esordienti e allievi Omnium Sprint

Le gare si sono svolte sulla pista di San Carlo

Podiotoscanaomnium1

San Carlo (LI) (19/07) - Ultimo atto della stagione 2019 per quanto riguarda i Campionati Toscani su pista, con in gara esordienti e allievi (uomini e donne) che si sono contesi i titoli per la specialità “Omnium Sprint”.

Le gare in una bella serata al Velodromo “E. Solvay” di San Carlo a San Vincenzo in Provincia di Livorno.

I successi sono stati ottenuti negli esordienti da Riccardo Lorello (Fosco Bessi Calenzano) che si è imposto su Federico Amati (Logistica Ambientale), terzo posto per Fabio Del Medico (Borgonuovo), quarto Alessandro Failli (Olimpia Valdarnese) e quinto Simone Cesari (Campi Bisenzio).

NELLA gara riservata alle donne esordienti vittoria per la pisana Beatrice Bertolini (M.B. Victory Team) che ha preceduto Anita Cocchioni (Foligno), Caterina Senesi (Fosco Bessi), Rebecca Tomei (Tweam NPM Chianciano) e Letizia Tasciotti (S.Miniato-S.Croce)

Nell’altra gara femminile riservata alle allieve vittoria per Rebecca Bacchettini (Foligno) su Alessia Paccalini (S. Miniato S. Croce) che grazie a questo risultato si è laureata campionessa toscana, terzo posto per Serena Semoli (Olimpia Valdarnese), quarta Ilenia Bigozzi (Aromitalia Vaiano Basso), quinta Elisa Fedeli (Team Di Federico White), sesta Giorgia Marabissi (Team NPM Chianciano).

Nella prova riservata agli allievi vittoria del laziale Simone Pinna (Civitavecchiese) che ha preceduto Matteo Lapo Bozicevich (Team Stradella) che grazie al secondo posto è il nuovo campione toscano Omnium Sprint, dopo aver conquistato di recente anche il titolo nella prova in linea su strada. Medaglia di bronzo per il fiorentino Ezio Cesari (Campi Bisenzio), quarto Tommaso Panicucci (Donoratico Carli), quinto Davide Leonardi (Iperfinish Alpa) e sesto Lapo Gavilli (Pol.Milleluci).

Le prove per l’omnium esordienti erano quelle dei 200 metri, keirin e velocità, mentre per gli allievi prove dei 200 e 500 mt., keirin e velocità.

Antonio Mannori