27 Giugno Giu 2019 0636 2 months ago

36^ Tre Sere di Busto Garolfo alla coppia Lezica e Curuchet

I due argentini del T°RED Factory Racing hanno dettato legge in tutte le madison. Corrocher/Rosalen chiudono al secondo posto davanti la coppia Laino/Baratella.

Image007

La 36° edizione della tre sere di Busto Garolfo ha visto la partecipazione di 13 coppie di ottimo livello. Elite, Under 21, Juniores a confrontarsi in una tre sere spettacolare con discipline varie che premiano i corridori più completi. Alla fine di tre giorni emozionanti ha vinto la coppia Lezica/Curuchet (T°RED Factory Racing) con 56 punti e succedono a Felix Meo/Stefano Baffi in un palmares ricco di grandi nomi del ciclismo su pista. Al netto dei giri guadagnati in ogni madison i due argentini del T°RED Factory Racing hanno dettato legge in tutte le madison steccando solo la scratch con un opaco Lezica nella seconda giornata. Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) chiudono secondi a 41 punti, ottimo risultato per una coppia di diciannovenni alla loro prima esperienza in una Tre sere in pista. Ottima la terza piazza a soli tre punti di Laino/Baratella (Rostese-Rodman) che avrebbe potuto forse essere qualcosa in più con più lucidità ed esperienza che certamente i ragazzi piemontesi sapranno accumulare in futuro.

La premiazione con il sindaco di Busto Garolfo Susanna Biondi e i partner Sponsor della manifestazione Gran Premio BCC veste per la terza sera consecutiva e definitivamente in rosa Facundo Gabriel Lezica e Juan Ignacio Curuchet che con il secondo posto dei compagni di team pista Corrocher Rosalen confermano come una preparazione mirata alla pista possa permettere ai giovani di crescere e ottenere grandi risultati in questa specialità.

Il team T°RED Factory Racing, oltre ad essere il produttore delle bici utilizzate dagli atleti e vincitore per due anni consecutivi del premio di "Miglior Bici Pista" al North American Handmade Bicycle Show è rimasto l'unico team TRACK UCI in Italia e si propone come una alternativa e una possibilità per i giovani talenti della pista che, come spesso succede all'estero, vogliono provare ad esprimere su pista il loro potenziale. La consulenza di grandi campioni della pista come Alex Buttazzoni e Giairo Ermeti consentono insieme alla professionalità di un team factory di valorizzare al massimo le potenzialità dei corridori giovani e più esperti.

La sintesi di ogni sera

SERA 1 - Keirin > Si apre con il Keirin numeri neri che già nelle qualifiche esprime i primi verdetti. In finale Riccardo Baratella (Rostese-Rodman) è imprendibile e vince davanti all'argentino Lezica (T°RED Factory Racing) e a Mattia Corrocher (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest). Mariani, Perino e Carniglia chiudono la finale a sei e già si intuisce che la lotta per il podio sarà agguerrita.
Madison > L'esperienza dei due argentini di Lezica/Curuchet (entrambi più volte Campioni nazionali e Panamericani da Junior) ha il suo peso anche Juan Ignacio Curuchet (figlio del Campione Olimpico della Madison a Pechino 2008 Juan Esteban Curuchet) manca da più di tre anni dai velodromi dopo il ritiro del 2016 dopo tre stagioni alla Trevigiani.
Lezica/Curuchet (T°RED Factory Racing) rompono gli indugi prima di metà gara e da soli conquistano il giro con una caccia "lampo" e mettono al sicuro la vittoria. Le volate intermedie vedono Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) confrontarsi con Laino/Baratella (Rostese-Rodman) con i primi che riprendono punti nella seconda parte di gara conquistando il secondo posto nella madison che vede terzo gradino del podio conquistato dalla coppia Mariani/Marcolina (T°RED Factory Racing) con i punti della volata finale.
Generale > Lezica/Curuchet (T°RED Factory Racing) al comando della prima serata con 18 punti con un secondo posto ex equo Laino/Baratella (Rostese-Rodman) e Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) con questi ultimi premiati come secondi per il miglior piazzamento nella madison.

SERA 2. - Scratch Numeri Neri > E' subito sorpresa nello scratch numeri neri per la vittoria di Edoardo Coari (P&G - GB JUNIOR TEAM) davanti a Carniglia e Baratella che tengono lontano dal podoio uno spento Lezica in evidente difficoltà nella volata finale.

Scratch Numeri Rossi > Al terzo posto di Baratella nella scratch numeri meri risponde una azione di Edoardo Laino di grande pregio che segue la caccia di Juan Ignacio Curuchet e guadagna il giro a un giro dal termine. La testa della gara diventa dunque il gruppo nel giro finale e la volata vine vinta con autorità da Samuel Quaranta. Sono 12 i punti raccolti nelle due scratch dai ragazzi della Rostese-Rodman contro i 6 dei due argentini di T°RED Factory Racing che sono obbligati a una madison d'attacco.
Madison > Non manca di spettacolarità la madison serale di 60 giri con Lezica/Curuchet (T°RED Factory Racing) che prendono subito il comando delle operazioni aggiudicandosi le prime tre volate in solitaria. Si mette in luce la coppia Gobbo/Bonelli (P&G - GB JUNIOR TEAM) che ha spesso la meglio in volata su Laino/Baratella (Rostese-Rodman) forse un po' appannati dopo l'ottimo risultato delle scratch. Mariani/Marcolina (T°RED Factory Racing) hanno una serata di crisi mentre Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) con una gara puntata solo sulle volate riescono a conquistare il secondo posto anche quando gli argentini al comando guadagnano nuovamente il giro a poche tornate dalla conclusione conquistando il secondo posto nella madison proprio davanti a Bonelli/Gobbo.
Generale > Con una gran prova nella scratch Laino/Baratella (Rostese-Rodman) chiudono a 18 punti la tappa ovvero a pari punti con la coppia Lezica/Curuchet (T°RED Factory Racing) mentre perdono due punti Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) perdendo la seconda piazza nella generale a favore dei piemontesi. Sempre saldamente al comando la coppia Lezica/Curuchet (T°RED Factory Racing) con 4 punti di vantaggio su Laino/Baratella (Rostese-Rodman) e sei su Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) .

SERA 3 - Keirin > Già nelle qualifiche del Keirin Juan Ignacio Curuchet fa capire di voler chiudere la partita conquistando la vittoria sia nelle qualificazioni che in finale. Samuel Quaranta (Team LVF) ribadisce le sue doti di grande velocista chiudendo la prova al secondo posto davanti ad Amin Crognale (bronzo ai Campionati Italiani nel Km da fermo Juniores 2018). Solo sesto Edoardo Laino (Rostese-Rodman) che conquista un solo punto e lascia via libera alla vittoria della coppia argentina di T°RED Factory Racing e dovrà difendersi nella madison finale da Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) che grazie ai 3 punti conquistati nel Keirin da Marttia Corrocher partono a pari punti nella gara conclusiva.
Madison > Al pronti via è il giovane di casa Alessandro Mariani alla prima gara con il team T°RED Factory Racing a scattare in caccia seguito solo da Lezica/Curuchet mentre Corrocher/Rosalen e Laino/Baratella rallentano e restano in coda al gruppo per controllare le reciproche azioni. L'attacco delle due coppie T°RED raggiunge presto la conquista del giro ma un gruppo sfilacciato e affaticato dalle tre serate confonde la giuria che lascia tutti a giri pieni. I corridori al comando si accorgono dell'errore e la coppia Mariani/Marcolina in grande condizione va più volte a punti nelle volate rafforzando il primato nella madison mentre la coppia argentina ha ormai al sicuro la vittoria. Lezica/Curuchet tuttavia vogliono forzare il ritmo e con un'azione degna di veri fuoriclasse portano le due loro scintillanti bici lucidate a specchio a conquistare un giro sul gruppo in soli quattro giri e si portano al comando della gara. Corrocher/Rosalen (T°RED Factory Racing Track Team - Bike Team Nordest) hanno più volte la meglio in volata su Laino/Baratella con i DS a bordo pista che segnalano irregolarità (nessuna sanzione dai giudici FCI per comportamenti irregolari) per azioni dovute forse più alla stanchezza e alla scarsa lucidità degli atleti che a reali intenzioni. Mentre con 20 punti e un giro guadagnato (due in realtà) Lezica/Curuchet vincono anche la madison finale, Mattia Corrocher vince la volata finale a punteggio doppio e conquistando il secondo posto nella madison si assicura la piazza d'onore anche nella classifica finale. Terzi nella madison gli ottimi Mariani/Marcolina (che non vedono riconosciuto il giro conquistato che li avrebbe portati al secondo posto ma che non avrebbe variato la classifica finale) con Baratella/Laino superati nella classifica della madison anche dagli ottimo Quaranta/Corini (Team LVF) che chiudono in crescendo la tre sere.