23 Maggio Mag 2019 1008 27 days ago

"La città che vorrei", quando la bici è protagonista

E' iniziato mercoledì 22, per concludersi venerdì, l'evento conclusivo del progetto "La città che vorrei: Decoro, Sicurezza e Resilienza nelle Periferie", iniziativa realizzata dal Comune di Roma con la collaborazione della Federazione Ciclistica.

Schermata 2019 05 23 Alle 10

E' iniziato mercoledì 22 maggio, per concludersi venerdì 24, l'evento conclusivo del progetto "La città che vorrei" _ Decoro, Sicurezza e Resilienza nelle Periferie", Iniziativa di formazione nella scuola primaria sui temi della sicurezza stradale e mobilità sostenibile all'Aranciera di San Sisto a Roma. Il progetto è stato realizzato e promosso da Roma Capitale (nell’ambito del “Programma di Riqualificazione delle Periferie”) e coordinato da Roma Servizi per la Mobilità che ha curato le diverse tipologie di attività con la collaborazione di AC Roma (Acinservice e Anai), Federazione Ciclistica Italiana e Polizia Locale di Roma Capitale, e con il patrocinio della “Consulta Cittadina Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità”.

In ciascuna delle tre giornate, nel corso della mattina, si tengono rappresentazioni teatrali che coinvolgono Scuole diverse secondo il calendario riportato nel programma allegato; a conclusione della mattinata vi è la premiazione degli elaborati realizzati dagli alunni; per l’intera giornata, dalle 10,00 alle 16,00, negli spazi esterni, saranno allestiti i circuiti per le prove pratiche in bicicletta e stand dedicati ai temi della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile; all’interno dell’edificio, la mostra “La città che vorrei”.

All’interno dell’Aranciera, oggi dalle 13,15 alle 16,00, si terrà il workshop “La parola ai grandi: risultati del progetto, suggerimenti e proposte per andare avanti”. Parteciperanno i rappresentanti delle Istituzioni, i Comandanti e i referenti dei Gruppi di Polizia Locale che hanno contribuito all’iniziativa di formazione; i Dirigenti scolastici, i Docenti e i Genitori di tutte le Scuole coinvolte nel progetto; tutti gli operatori di AC Roma, Acinservice, Anai e della Federazione Ciclistica Italiana che hanno curato le attività nelle scuole.