18 Maggio Mag 2019 1849 4 months ago

GIRO D'ITALIA: Ewan su Viviani, grande Ciccone

Sul traguardo dell'8^ tappa a Pesaro emozionante testa a testa tra l'australiano e il campione d'Italia – Conti conserva la rosa, Ciccone consolida l'azzurra

Giro Troretoarrivo2

Pesaro (18/05) – L'australiano Caleb Ewan (Lotto Soudal) ha vinto l'ottava tappa del centoduesimo Giro d'Italia, da Tortoreto Lido a Pesaro di 239 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Elia Viviani (Deceuninck - Quick-Step) e Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe).

È la sua seconda vittoria in carriera alla Corsa Rosa dopo la settima tappa del 2017. Valerio Conti (UAE Team Emirates) conserva la Maglia Rosa per il terzo giorno consecutivo alla vigilia della tanto attesa Sangiovese Wine Stage, una cronometro individuale da Riccione a San Marino (RSM) di 34.8 (Photobicicailotto).


Il primo corridore a partire domani sarà Nico Denz (AG2R La Mondiale) alle 12.50. L'ultimo, la Maglia Rosa Valerio Conti (UAE Team Emirates) alle 16:13

8^ TAPPA1. Caleb Ewan (Aus, Lotto Soudal) - 239 km in 5h43’32”, media 41,742; 2. Elia Viviani (Ita, Deceuninck – Quick-Step); 3. Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe); 4. Fabio Sabatini (Ita, Deceuninck – Quick – Step); 5. Manuel Belletti (Ita, Androni Giocattoli – Sidermec); 6. Arnaud Demare (Fra, Groupama – Fdj); 7. Davide Cimolai (Ita, Israel Cycling Academy); 8. Marco Canola (Ita, Nippo – Vini Fantini – Faizane); 9. Giacomo Nizzolo (Ita, Team Dimension Data); 10. Rüdiger Selig (Ger, Bora – Hansgrohe).

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Seconda vittoria di tappa al Giro per Caleb Ewan dopo Alberobello nel 2017. È la 32esima vittoria al Giro per l’Australia, in sesta posizione nella classifica dei successi di tappa, a cinque lunghezze della Germania.
  • 15esimo podio di tappa al Giro per Elia Viviani (5 vittorie, 7 secondi posti, 3 terzi posti).
  • Valerio Conti è il primo Italiano che indossa la Maglia Rosa per tre tappe consecutive dal 2013. L'ulitmo era stato Vincenzo Nibali: dalla 18esima alla 21esima tappa.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Valerio Conti (UAE Team Emirates)

  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo - Pascal Ackermann (Bora - Hansgrohe)

  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Giulio Ciccone (Trek - Segafredo)

  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Giovanni Carboni (Bardiani CSF)

È la tappa più lunga del Giro 2019, con 3 Gpm non difficili, ma che potrebbero lasciare qualche ripercussione nelle gambe di quei velocisti che riusciranno a resistere per il finale. Dopo pochi chilometri dal via escono allo scoperto tre corridori: Marco Frapporti (Androni-Sidermec), Damiano Cima (Nippo-Vini Fantini-Faizanè) e Nathan Brown (EF Education First). Quest’ultimo decide poco dopo di rialzarsi e restano solamente i due italiani a condurre la corsa per quasi l’intera giornata. Il loro vantaggio massimo sul gruppo arriva a 5’30”.

Nel finale prende decisamente in mano la situazione la Lotto Soudal che lavora per Caleb Ewan, uno dei grandi favoriti di giornata. Il gap si riduce inesorabilmente con il passare dei chilometri. Il gruppo torna compatto a 31 km dalla conclusione. In vista dell’ultimo Gpm di giornata, quello di Monteluro, dal gruppo attacca Louis Vervaeke del Team Sunweb.

Gli risponde immediatamente la maglia azzurra Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) e con lui il francese Francois Bidard della AG2R La Mondiale. Il terzetto prova ad allungare in discesa, guadagna qualcosa, ma il gruppo dietro (forte di una cinquantina di unità) non ci sta. Gran lavoro della Deceuninck-QuickStep ed in particolare di Eros Capecchi in discesa e il gruppo torna compatto. Tutto si decide in volata e Caleb Ewan dimostra di avere davvero una marcia in più oggi.

CLASSIFICA GENERALE
1 - Valerio Conti (UAE Team Emirates)
2 - José Rojas (Movistar Team) a 1'32"
3 - Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 1'41"

Il vincitore di tappa Caleb Ewan, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "La determinazione e l'aiuto del team sono stati fondamentali per questo successo. Abbiamo cercato una tappa per sette giorni e finalmente è arrivata questa vittoria. Sono veramente felice. Volevo essere davanti a tutti all'ultima curva ma il traguardo era ancora lontano, allora ho aspettato un attimo a ruota di Ackermann. Sentivo di star bene e sono riuscito a superarlo".

La Maglia Rosa Valerio Conti ha dichiarato: "È stato un finale non facile con il tratto in discesa ma ho una grande squadra e oggi mi hanno protetto alla perfezione. Penso che terrò la Maglia Rosa anche domani dopo la cronometro".

LA TAPPA DI DOMANI
Riccione-San Marino (RSM - ITT) 34,8 km - dislivello 750 m
Cronometro di quasi 35 km di cui i primi 22 in leggerissima ascesa fino alla salita finale di 12 km. Dopo Faetano le pendenze, pur senza mai diventare proibitive, si inaspriscono – specialmente nella prima parte – con punte attorno al 10% e una media del 6,5% fino a Fiorentino dove tra falsopiani e contropendenze il livello di difficoltà diminuisce per poi riportarsi attorno al 6% negli ultimi 2 km. L’intero percorso si svolge su strade ampie e in buono stato. Da segnalare i primi 450 m di percorso che si svolgono lungo la pista ciclabile costiera con un tracciato curvilineo e dalla carreggiata ristretta.

Ultimi km
Ultimi 2,5 km in salita (dopo una breve discesa). Si toccano pendenze fino al 10% per brevissimi tratti. Ultimo rettilineo di 300 m in asfalto con linea di arrivo larga 5 m (ultimi 50 m in leggerissima discesa).