22 Aprile Apr 2019 0959 one month ago

TOUR OF THE ALPS: Nibali e Froome lanciano la sfida

Oggi 1^ tappa, Kufstein-Kufstein, in diretta su RaiSport ed Eurosport dalle 14

Alps Nibalifroome

Kufstein (AUT) - I due nomi di punta del Tour of the Alps, 10 grandi corse a tappe vinte in due, non hanno nascosto le proprie speranze in vista di cinque giorni ad alta intensità: "puntiamo a vincere, ma non saremo i soli”.

Pretattica, ma non troppo. Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) e Chris Froome (Team Sky) sono stati i grandi protagonisti della giornata di vigilia del 43° Tour of the Alps, tenutasi a Kufstein Domenica 21 Aprile.

I due giganti delle grandi corse a tappe dell’ultimo decennio non hanno fatto proclami alle porte di cinque giorni ad alta intensità sulle strade dell’Euregio, che tanto serviranno ad entrambi per testare le proprie gambe in vista dei rispettivi obiettivi, ma nel contempo non si sono nascosti dal ruolo di favoriti d’obbligo.

Questa corsa è sempre stata importante per me, fin da quando si chiamava Giro del Trentino,” ha detto Nibali, “e per me il suo ruolo è sempre lo stesso: un banco di prova essenziale alle porte del Giro d’Italia.

“Al Tour of the Alps le tappe sono brevi, ma veramente dure,” ha confermato Froome, “e mi daranno la misura di quanto ancora mi manchi per arrivare al top. Per me adesso è cruciale mettere chilometri nelle gambe e crescere in condizione in preparazione del Tour. Ma sicuramente sia io che Vincenzo partiremo con l’idea di provare a vincerla.

Per il Team Sky e Froome c’è anche una motivazione in più: “Sarà l’ultima gara per me con la maglia del Team Sky, e suona strano solo a dirlo. Negli ultimi dieci anni, Sky è stato uno sponsor fantastico e una certezza per noi tutti. Sarebbe bello salutarli nel migliore dei modi".

Da parte sua, la Bahrain-Merida spera di trovare indicazioni importanti, da Nibali e non solo: “Al mio fianco avrò una squadra giovane, con qualche pecca d’esperienza ma con elementi di valore. La squadra per il Giro non è ancora definita, e quindi c’è ancora spazio per cercare di guadagnarsi un posto, anche per un atleta ancora in evoluzione come Pernsteiner, che qui correrà in casa.

Pur trovandosi ancora lontano dall’obiettivo chiave della scorsa stagione, Froome ha più di una motivazione che lo ha riportato a confrontarsi con le strade dell’Euregio: “L’anno scorso ho scelto questa gara per preparare il Giro, ed è andata bene. Anche quest’anno avverto sensazioni positive, che spero di confermare in corsa. E poi gareggiare in questo contesto è incredibile, sono luoghi davvero straordinari, quasi da non credere. E’ difficile immaginare luoghi migliori dove andare in bicicletta.

Da oggi, lunedì 22 aprile, si fa sul serio. Froome e Nibali sanno bene che troveranno avversari forti sulla propria strada, con un nome su tutti: lo spagnolo Pello Bilbao, capitano della Astana e vincitore l’anno scorso della tappa di Folgaria. Potrebbe essere proprio lui il terzo incomodo nella sfida fra i giganti.

Il Tour of the Alps si apre con una frazione di 144 km con partenza e arrivo a Kufstein. Una tappa senza lunghe salite, ma con un profilo sempre movimentato che si farà sentire nelle gambe degli atleti. Sarà una tappa dall’esito incerto, garanzia di spettacolo come sempre accade al Tour of the Alps.

Per gli appassionati sarà possibile seguire la 1a tappa in diretta a partire dalle ore 14.00 su Eurosport, Rai Sport e numerose altre emittenti TV e Web, oltre che su Facebook sulla pagina ufficiale PMG Sport.

LE TAPPE

Lunedì 22 Aprile 2019
1a tappa: Kufstein - Kufstein 144,0 km, 2.100 mt di dislivello
Difficoltà: **

Martedì 23 Aprile 2019
2a tappa: Reith im Alpbachtal - Scena 178,7 km, 3.050 mt di dislivello
Difficoltà: *****

Mercoledì 24 Aprile 2019
3a tappa: Salorno - Baselga di Pinè 106,3 km, 2.650 mt di dislivello
Difficoltà: ***

Giovedì 25 Aprile 2019
4a tappa: Baselga di Pinè - Cles 134,0 km, 2.730 mt di dislivello
Difficoltà: ***

Venerdì 26 Aprile 2019
5a tappa: Caldaro - Bolzano 147,8 km, 3.100 mt di dislivello
Difficoltà: ***

LA RAPPRESENTATIVA AZZURRA

Il Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione del CT Marino Amadori, ha convocato per partecipare al Tour of The Alps i seguenti atleti:

Cacciotti Andrea Casillo - Maserati

Corradini Michele Team Fortebraccio

Grodzicki Cezary Velo Racing Palazzago

Ravanelli Simone Biesse Carrera Asd

Santoro Antonio Monkey Town - A Block Ct

Tarozzi Manuele Inemiliaromagna S.S.D. A R.L.

Tizza Marco Wilhelm Amore & Vita – Prodir.

La squadra sarà diretta dai Commissari Tecnici Davide Cassani e Marino Amadori, che si avvarranno della collaborazione tecnica di Marco Velo.