21 Aprile Apr 2019 0806 one month ago

Attilio Viviani fa suo il 30° Memorial Vincenzo Mantovani

Il portacolori dell'Arvedi Cycling vince la classica mantovana su Galdoune (Named) e Marchiori (Zalf)

Mantovani Arrivo

Castel d'Ario (MN) (20/4) - Attilio Viviani è il vincitore dell'edizione del trentennale del Memorial intitolato a Vincenzo Mantovani, disputato sulle strade mantovane di Casteldario con la regia organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese.

Il portacolori della Arvedi Cycling ha regolato allo sprint Ahmed Amine Galdoune (Named Rocket) e Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Désirée Fior), rispettivamente secondo e terzo (nelle foto Soncini l'arrivo e la partenza).

Ai nastri di partenza della corsa voluta dalla famiglia Mantovani si sono schierati 187 atleti suddivisi in ventinove formazioni. Ad animare la giornata al secondo dei sedici giri in programma l'allungo di quattro atleti: Marco Grendene (Sissio Team), Riccardo Tosin (General Store Essegibi F.lli Curia), Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali) ed Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirée Fior).

Dopo aver raggiunto un vantaggio massimo di un minuto e mezzo, vengono raggiunti dapprima da nove inseguitori e poi da altri sedici unità. Subito dopo metà gara il vento ed i ventagli fanno rimanere davanti sedici unità. Da questo gruppetto a turno provano ad allungare in solitudine prima Enrico Spadini (Iseo Serrature Rime Carnovali), poi Leandro Masotto (Viris Vigevano) e Marco Landi (Zalf Euromobil Désirée Fior), tutti ripresi dal gruppetto di testa.

All'ultimo dei giri di breve raggio all'interno di Casteldario le manovre nel gruppetto dei battistrada portano allo sprint. Il testa a testa tra Zalf ed Arvedi premia lo spunto vincente di Attilio Viviani, alla prima affermazione stagionale. "E' stata una corsa molto difficile da gestire con tanti cambiamenti di fronte ed il vento - ha detto il vincitore -ma grazie alla squadra ed ai compagni abbiamo cercato di gestire il finale un po' complicato che è andato per il verso giusto".

A festeggiare con il vincitore sul palco delle premiazioni di Casteldario il consigliere federale nazionale Corrado Lodi con il presidente provinciale Fausto Armanini anche il vice presidente regionale Adriano Roverselli, unitamente alla famiglia Mantovani ed al coordinatore dell'organizzazione Simone Pezzini, che traccia il bilancio della giornata sportiva. "E' andato tutto molto bene con la data della vigilia di Pasqua che si conferma ancora una volta particolarmente adatta ad avere al via le miglior squadre con gli atleti più in vista. Il ringraziamento più grande - sottolinea Pezzini - lo dobbiamo alla famiglia Mantovani che ogni anno nel ricordo di Vincenzo ci sostiene con passione autentica".

Ringraziamenti che si allargano all'Amministrazione Comunale di Casteldario ed alla Federciclismo mantovana per l'appoggio ed il sostegno garantiti. Si chiude così la primavera organizzativa dell'Unione Ciclistica Ceresarese, che ritornerà sulla scena dell'allestimento di competizioni di ciclismo il prossimo 16 giugno con l'inedito Trofeo Eurosistemi Comune di Rodigo per il settore femminile giovanile.

La produzione televisiva del trentesimo Memorial Vincenzo Mantovani è stata curata da Filmaxvideo che irradierà i servizi approfonditi dell'evento su Telemantova all'interno dei notiziari quotidiani, disponibili anche on demand su filmaxvideo.tv.


ORDINE D'ARRIVO
1. Viviani Attilio (Arvedi Cycling) km 154,400 in 3h32'00" media 43,698 2. Galdoune Ahmed Amine (Named Rocket) s.t. 3. Marchiori Leonardo (Zalf Euromobil Desirée Fior) 4. Colonna Yuri (Casillo Maserati) 5. Baseggio Matteo (Zalf Euromobil Desirée Fior) 6. Salvador Enrico (Northwave Cofiloc) 7. Bertone Filippo (Iseo Serrature Rime Carnovali) 8. Rostovsev Sergei (Viris Vigevano) 9. Grendene Marco (Sissio Team) 10. Tasca Flavio (Work Service Videa Coppi Gazzera)