16 Marzo Mar 2019 0948 2 months ago

TOSCANA: Continua la bella storia del San Miniato

 Esordienti e giovanissimi anche nella stagione 2019

Sanminiato2019

San Miniato (PI) - Una storia giovane tenuto conto dell’anno di fondazione della società che prosegue con impegno e passione, con i suoi valori, i suoi principi, il suo stile. E’ pronta alla nuova annata la San Miniato Ciclismo-Banca di Cambiano Pneumatici e Revisioni, tornata ad allestire anche un terzetto esordienti oltre al folto gruppo dei giovanissimi.

Il vivaio giovanile d’altra parte è sempre stata la forza e l’orgoglio di questa giovane società sostenuta dalla fervida passione del suo presidente Alberto Carmignani che può contare anche in questa stagione sul sostegno della Banca Cambiano 1884 SpA e di diverse altre aziende come la Pneumatici e Revisioni, la Unipol, Cabel Leasing, Re.Ba, Casabella & Sicura e la Promital.

La San Miniato Ciclismo si avvale di due marchi di bici famosi come Vicini e Guerciotti, mentre l’abbigliamento è firmato da Pissei.

Nel consiglio direttivo con il presidente Alberto Carmignani il vice Rolando Bini. Manuela Landi si occuperà da vicino della squadra giovanissimi ed avrà come collaboratori Valter Baesso, Simone Trombacco, Francesco Magli e Giuseppe Graceffa.

I venti tesserati sono Alessio Minniti, Elia Tomei, Tommaso Marini, Raoul Papi, Leonardo Pavi Degl’Innocenti, Lorenzo Luci, Marco Borsini, Alessio Puccioni, Mattia Piccini, Leonardo Minniti, Ruben Papi, Tommaso Giannozzi, Lorenzo Pucci, Leonardo Tomei, Vittoria Cappellini, unica femmina, Danilo Bartoli, Ettore Esposito, Manuele Ferruzzi, Matteo Luci, Giulio Pavi Degl’Innocenti. I tre esordienti sono Paul Cappellini, Mattia Rizzo e Damiano Gallerini, al loro debutto in categoria sotto la guida di Sandro Puccioni e Gianni Rizzo.

La San Miniato Ciclismo organizzerà nel 2019 due importati gare. Il 25 Aprile a Montelupo Fiorentino il Meeting Regionale di mountain bike; il 21 settembre a San Miniato Basso il Trofeo Pneumatici e Revisioni (nella foto il presidente Alberto Carmignani).


Antonio Mannori