15 Marzo Mar 2019 1055 10 days ago

Partenza interlocutoria degli azzurri ad Apeldoorn

Assegnati i titoli mondiali del Time Trial (Km e 500 mt da fermo)

Groot Olanda

Apeldoorn (OLA) (14/03) - Hanno avuto inizio ieri ad Apeldoorn in Olanda i Campionati Mondiali di Ciclismo Paralimpico su Pista. Identico piazzamento ( 11° posto ) per tutti e tre gli azzurri in gara.

Nel km da fermo Andrea Tarlao, cat. C5 col tempo di 1.08.55 nella gara dominata dal primatista del mondo, lo spagnolo Cabello Llamas, Michele Pittacolo cat.c4 con 1.11.66 con sei secondi di distacco dal vincitore britannico Jody Candy.

Infine Eleonora Mele ( undicesima della gara vinta dall’olandese Carolyn Groot ) che nei 500 m. da fermo della cat. C5 femminile ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 41.159 con un distacco dalla vincitrice di circa 5 secondi.

C’e da dire che questa era una specialità sulla quale gli azzurri non accampavano grosse ambizioni, puntando su specialità più adatte alle loro attitudini.

Per questo motivo, l’altro nostro atleta iscritto a questi mondiali, Fabio Anobile, ha rinunciato a partecipare indirizzando direttamente le proprie ambizioni su inseguimento e soprattutto sullo scratch dove ha già raggiunto il podio nelle scorse edizioni iridate.

Battuti due Record del Mondo nella specialità dell’Inseguimento : l’Australiana Paige Greco nella cat WC3 ha fatto segnare 4.00.206 sui 3000 m. a quasi 45kmh e nella MC1, l’iberico Ricardo Ten Argiles ha fermato le lancette sul tempo di 3.50.051 .

Oggi seconda giornata di gare con qualche chances in più per salire sul podio da parte dei nostri azzurri.

Per seguire i risultati in tempo reale ci si può collegare sul link

http://www.votrecourse.com/resultat-paracycling-track-world-championship-939.html

Corrado Frascatore

Ufficio Stampa FCI