10 Marzo Mar 2019 1944 15 days ago

Schachmann precede Cattaneo a Larciano

La coppia domina il finale del Gp Industria & Artigianato

Larciano 10Marzo

Larciano (PT) (10/3)Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe), reduce da una sfortunata Strade Bianche, si è preso una bella rivincita vincendo il 42° Gran Premio Industria & Artigianato di Larciano. Arrivo a due con il tedesco che ha avuto la meglio del compagno di attacco Mattia Cattaneo (Androni Sidermec).

Ieri un guaio meccanico aveva tagliato fuori dai giochi vittoria Schachmann nel momento clou della Strade Bianche e oggi il corridore della Bora aveva voglia di riscatto. Quando il bergamasco Cattaneo è andato all’attacco sulla salita finale di San Baronto, proprio Schachmann è stato l’unico a rispondere prontamente all’affondo del corridore dell’Androni. In discesa si è preso anche qualche rischio di troppo, ma non è riuscito a togliersi di ruota Cattaneo. Lo sprint finale è stato senza storia, con la vittoria nettissima del tedesco.

Terzo posto per Andrea Vedrame (Androni Sidermec) che ha vinto la volata del primo gruppetto inseguitore forte di una ventina di corridori.

Numerose azioni nella prima parte di gara, poi l’azione più importante della giornata nasce al terzo dei quattro giri del San Baronto. Ne fanno parte Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Eduard Prades e José Joaquin Rojas (Movistar Team), Manuele Mori (UAE Team Emirates), Davide Gabburo e Giovanni Visconti (Neri Sottoli Selle Italia KTM), Krister Hagen (Riwal Readynez), Mattia Cattaneo (Androni Sidermec) e Federico Zurlo (Giotti Victoria).

Annullata la fuga, si rimescolano le carte sull’ultima salita poi l’azione di Cattaneo, seguito da Schachmann, decide le sorti della corsa.

FONTE: Giorgio Torre (www.bicitv.it)

ORDINE D’ARRIVO

1 Maximilian Schachmann (Ola, Bora Hansgrohe) in 4h40'03"
2 Mattia Cattaneo (Ita, Androni Sidermec)
3 Andrea Vendrame (Ita, Androni Sidermec) a 14"
4 Paolo Totò (Ita, Sangemini Trevigiani)
5 Davide Villella (Ita, Nazionale Italia)
6 Giovanni Visconti (Ita, Neri Selle Italia)
7 Evgeny Shalunov (Rus.Gazprom Rusvelo)
8 Matteo Montaguti (Ita, Androni Sidermec)
9 Eduard Prades (Spa. Movistar Team)
10 Lucas Eriksson (Sve, Riwal Readynez)