9 Marzo Mar 2019 1754 2 months ago

Julian Alaphilippe vince la corsa dei suoi sogni

Primo francese che si aggiudica la Strade Bianche - Wout Van Aert ancora sul podio, terzo dietro a Jakob Fuglsang.

Alaphilippe Podio

Siena (9/3) Julian Alaphilippe della Deceunick - Quick-Step è diventato il primo francese a vincere la Strade Bianche nelle tredici edizioni della gara disputata sugli sterri senesi. Ha battuto l'ultimo compagno di fuga, Jakob Fuglsang dell'Astana Pro Team, sulla salita finale di Via Santa Caterina poco prima di raggiungere la magnifica Piazza del Campo a Siena. Proprio come un anno fa, la stella del ciclocross Wout Van Aert, ora in forza al Team Jumbo - Visma, ha conquistato il terzo posto. Il trio aveva attaccato a 24 km dall'arrivo (Photobicicailotto).

LA CRONACA - 147 gli atleti al via. Andatura subito sostenuta col gruppo che procede compatto. Al km 31, si avvantaggiano Denz, Vincent e Rosa; al km 32, il loro vantaggio è di 15”. Ai -150 km all’arrivo, ai tre fuggitivi si aggiunge Geniez, il gruppo transita a 19”.

Al km 40, il vantaggio raggiunge i 54”. All’uscita del terzo settore sterrato, km 41,3, il divario sale a 1’20”. Media dopo un’ora di corsa: 42,300 km/h. Il gruppo lascia spazio ai quattro fuggitivi, al km 58, il vantaggio è di 4’18”; al km 62, 4’29”.

Il gruppo reagisce e al km 75, il ritardo scende a 2’25”. Media dopo due ore di corsa: 39,200 km/h.

Ai – 100 km all’arrivo, i quattro fuggitivi hanno 2’10” di vantaggio. In testa attaccano Denz e Rosa; al km 105, i due hanno 30” su Geniez; il gruppo, che ha riassorbito Vincent, insegue a 2’57”.

Al km 108, Geniez insegue a 1’22”, il gruppo a 3’20”.

Inizia il settore sterrato numero 7, km 111,7: Geniez a 1’40”, il gruppo a 3’00”. In testa resta solitario Rosa, in leggero ritardi Denz. Media dopo tre ore di corsa: 38,700 km/h.

Al km 141,5, Rosa ha un vantaggio di 1’30” su un primo gruppo di inseguitori forte di 15 unità.

Al km 148, il gruppo di testa torna compatto. Media dopo quattro ore di corsa: 38,500 km/h.

Al km 160, in testa allungano Fuglsang, Van Aert e Alaphilippe, il drappello dei primi inseguitori, forte di una decina di unità insegue a 21”.

In testa restano Fuglsang e Alaphilippe. Al km 167, i due battistrada hanno 18” su Van Aert e 48” sul gruppetto inseguitori.

A 8 km dall’arrivo, la coppia di testa transita con un vantaggio di 34” su Van Aert, a 1’35” il drappello degli inseguitori.

Ai -4 km dall’arrivo, Fuglsang e Alaphilippe, a 20” Van Aert, a 59” gli inseguitori. Ai -2 km Fuglsang e Alaphilippe, a 10” Van Aert.

Al triangolo rosso, Van Aert raggiunge Fuglsang e Alaphilippe. Lungo la salita attacca Alaphilippe.

ARRIVO (Siena – km 184) Vittoria di Alaphilippe (DQT); a 2” Fuglsang; a 27”, Van Aert; a 1’00”,


ORDINE D'ARRIVO
1. Alaphilippe Julian (Fra, Deceuninck-Quick-Step) in 4h47'14''; 2. Fuglsang Jakob (Dan, Astana Pro Team) a 2''; 3. Van Aert Wout (Bel, Team Jumbo – Visma) a 27''; 4. Stybar Zdenek (Cze, Deceuninck-Quick-Step) a 1'00''; 5. Benoot Tiesj (Bel, Lotto Soudal) a 1'00''; 6. Van Avermaet Greg (Bel, Ccc Team) a 1'01''; 7. Lutsenko Alexey (Kaz, Astana Pro Team) a 1'04''; 8. Clarke Simon (Aus, Education FirstI a 1'08''; 9. Skujins Toms (Let, Trek – Se