10 Dicembre Dic 2018 1606 6 months ago

La Festa del ciclismo sardo

Il Comitato Regionale ha reso omaggio ai suoi campioni alla presenza del presidente nazionale Renato Di Rocco

Sardo1

Terralba (8/12) – Sabato 8 dicembre nel Teatro comunale di Terralba il Comitato Regionale Sardegna ha omaggiato i suoi campioni alla presenza del Presidente federale Renato Di Rocco.

Una sala gremita, tanti ospiti illustri del mondo sportivo hanno omaggiato Dirigenti, Tecnici ed atleti che si sono distinti nel corso della stagione sportiva appena conclusa.

Ad aprire la giornata, i saluti del Presidente del C.R. Sardegna FCI Dott. Stefano Dessì,che ha illustrato i dati di maggior rilievo che hanno caratterizzato un'annata in crescita dimostrata da i valori di tutti gli indicatori statistici. Si è passati da circa 130 gare nel 2016 a quasi 200 nel 2018, il tutto accompagnato da un aumento dei tesserati e delle Società affiliate. Nonostante una crescente burocrazia statale le Società stanno rispondendo bene agli adeguamenti imposti dal fisco e dagli organi amministrativi dello Stato.

I saluti del primo cittadino di Terralba Dott. Sandro Pili, che ha espresso gratitudine per la scelta del C.R. Sardegna di aver scelto Terralba quale sede di questa importante cerimonia. Ha annunciato la volontà di realizzare un'area sportiva attrezzata per le attività della MTB giovanile, e la volontà di un gruppo di appassionati di costituire una Società ciclistica che a Terralba manca da diverso tempo.

Il Presidente della FCI Dott. Renato di Rocco si è complimentato per l'attività della compagine dirigenziale del Comitato eletta nel novembre 2016, i dati e l'entusiasmo dei presenti in sala confermano quanto rappresentato dai dati numerici. E' stato un hanno ricco di risultati, le numerose medaglie vinte dall'Italia ciclistica sono il frutto del lavoro e degli sforzi che la FCI ha fatto in questi anni per migliorare il livello tecnico di tutte le sue componenti.

La presidente della CRGG Prof.ssa Elisa Marras, ha sottolineato quanto sia stato importante il dialogo e la condivisione con tutte le componenti del C.R., a beneficio di una crescita professionale dei i giudici di gara.

Il responsabile dei Direttori di Corsa regionale Prof. Lucio Arru, nel ribadire l'importanza della collaborazione con la CRGG, ha sollecitato le Società ad individuare tra i loro tesserati figure idonee a partecipare ai corsi di formazione del C.R. per Scorta Tecnica, Motostafette, ASA.

La referente del C.R. Sardegna del Comitato Italiano Paralimpico, Cristina Sanna, ha sottolineato quanto siano importanti i rapporti di collaborazione instaurati in questi due anni con il C.R. FCI. Si è complimentata a nome del CIP per i titoli italiani vinti nella categoria ippovedenti da Ilaria Meloni in tandem con Patrizia Spadaccini.

A portare i saluti al movimento regionale anche Fabio Aru attraverso un video clip da Lugano e il professionista sardo della MTB Pietro Sarai in forze alla Scott.

La mattinata è proseguita con la consegna dei diplomi agli atleti ed alle Società di appartenenza, è stata consegnata una maglia della rappresentativa regionale alla Sig. Piera Carta vedova Ventroni mentre il premo una vita per il ciclismo è stato consegato al Dirigente della SC Terranova Giovanni Usai.

C.R. Sardegna FCI