8 Dicembre Dic 2018 1801 8 days ago

Tra Baestaens e Bertolini che sfida a Faè!

Gioele è secondo, terzo il campione italiano Luca Braidot - Tra le donne successo di Francesca Baroni, Davide Toneatti vince tra gli juniores

Fae Img2

Faè di Oderzo (TV) (8/12) - A Faè di Oderzo c’è un borgo che – una volta l’anno- si anima di gente; gli abitanti ospitano gazebi e furgoni all’interno dei loro cortili, il fango e il freddo pungente si mescolano all’odore del vin brulè e delle griglie. Siamo nel cuore vitivinicolo del trevigiano, qui si produce un Raboso autoctono apprezzato anche all’estero e qui si corre ogni anno il Ciclocross Internazionale del Ponte, voluto fortemente dalla Fam. Barattin e dagli Sportivi del Ponte. Terza tappa del Master Cross SMP, l’8 Dicembre è data storica per Faè: anche quest’anno si sono presentati circa 600 atleti, in un tracciato reso pesantissimo dall’abbondante pioggia caduta nella notte.

Tanto anche il pubblico accorso ad applaudire le varie gare, con il clou degli open nel pomeriggio e la bellissima sfida tra il belga Vincent Baestaens (già vincitore nel 2014) e Gioele Bertolini (Team Selle Italia Guerciotti). Il belga ha attaccato da metà gara in poi, ma Gioele Bertolini, vincitore lo scorso anno, non ha mollato, lasciando solo una decina di secondi al rivale ed arrivando secondo acclamato dalla folla. Terzo allo sprint il campione italiano Luca Braidot (GS Carabinieri) che ha anticipato Nadir Colledani (Bianchi) e il duo della Selle Italia Guerciotti Dorigoni e Sala.

Tra le donne open assolo di Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti) che dopo aver fatto gara con l’austriaca Nadja Heigl (KTM Alchemist SMP), è riuscita a staccarla all’ultimo giro. L’austriaca, già vincitrice a Brugherio, ha dovuto spingere a fondo per mantenere la seconda posizione, vista la forte rimonta di Nicole Fede (Cadrezzate verso l’Iride) e Alessia Bulleri (Merida Italia Team), arrivate allo sprint e finite nell’ordine. La prima juniores è Gaia Realini (7° assoluta). Da rimarcare una caduta subito dopo la partenza di Chiara Teocchi e Anna Oberparleiter.

Tra gli juniores Davide Toneatti (DP66 Giant – SMP-Rigoni) si impone con una decina di secondi su Emanuele Huez (KTM Alchemist SMP), più staccato Tommaso Bergagna (Jam’s Bike Team di Buja), che ha anticipato a sua volta Tommaso Bettuzzi e Samuele Leone.

CATEGORIE GIOVANILI

Molto belle e combattute anche le gare giovanili della mattina. Tra gli esordienti assolo solitario di Milo Marcolli (Pol. Besanese) su Mattia Settin (Team Velociraptors) e Alessandro Mario Dante (Cicli Fiorin). I tre, assieme a Luca Graziotto, sono stati sempre molto vicini fin dalla prima tornata, anche se la vittoria di Marcolli non è mai stata messa in discussione.

Tra le donne esordienti esulta ancora Federica Venturelli (Cicli Fiorin): pesante la sua vittoria su Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli) e Giorgia Mengotti (Gs Mosole ) arrivate nell’ordine. Bel duello, conclusosi in volata tra il tricolore allievi 2 anno Ettore Loconsolo (Team Eurobike) e Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini). Masciarelli era al comando con una decina di secondi fino a metà dell’ultimo giro; una scivolata prima e la volata perentoria di Loconsolo fino alla finish line ne hanno compromesso la vittoria, regalando al pugliese il meritato successo di questa terza tappa. Terzo Bryan Olivo (Bannia).

Al primo anno bella vittoria di Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) su Luca Paletti (Team Ciclistico Paletti) e Marco Betteo (Racing Team Rive Rosse). Più perentoria la vittoria della tricolore Alice Papo (DP66 Giant SMP Rigoni) su Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) e Elisa Rumac (Jam’s Bike Team Buja).

CATEGORIE MASTER

Le categorie amatoriali hanno visto la riconferma di Carmine Del Riccio (Fascia 1-Team Zanolini) su Marco Del Missier (Team Friuli Sanvitese) e Samuel Mazzucchelli (Cycling Team Vergiate); Massimo Folcarelli (Fascia 2-Race Mountain Folcarelli) conquista il successo nella Fascia 2 su Graziano Bonalda (Cicli Maggioni) e Luigi Carrer (Team Eurobike). Nella fascia 3 Giuseppe Dal Grande (Cicli Olympia) batte Corrado Cottin (Cicli Benato), terzo Sante Schiro (Cicli Rossi). Tra le donne master ancora sfida tra Elis Simeoni (Sacilese) e Ilenia Lazzaro (Team Lapierre Trentino) con la friulana che conquista la vittoria. Seconda Lazzaro, terza Tamara Fabbian (Alè Cipollini).