6 Dicembre Dic 2018 1801 9 days ago

Premio Panathlon Club Cittadella a Camilla Alessio

La campionessa europea junior dell’inseguimento vincitrice insieme a Veronica Zanon (atletica) e a Beatrice Baldi (basket)

Protagonisti Panatlon

Cittadella (PD) - Ciclismo in prima fila nei giorni scorsi in occasione della cerimonia di consegna della 5^ edizione del Premio Panathlon biennale della cittadina padovana dedicata ad Angelo Gabrielli e svoltasi nella Sala Consiliare di Villa Rina, a Cittadella. A ricevere gli ambiti riconoscimenti, voluti dal Panathlon Club guidato da Davide Baggio, sono state e a pari merito tre atleta di fama internazionale che con le loro imprese hanno onorato lo sport nazionale.

A riceverli, da i componenti della famiglia del compianto primo presidente del Panathlon dal 1975, sono state per il ciclismo Camilla Alessio, portacolori del team "Ciclismo Insieme"; per l'atletica, Veronica Zanon (Atletica Salf Giallo-Road Alto Padovana-Atletica Galliera Veneta) e per il basket Beatrice Baldi (As San Martino di Lupari-Lupe Basket).

Come è noto Camilla Alessio nel 2018 si è fregiata, tra l'altro, del titolo di Campionessa Europea Junior dell'Inseguimento Individuale; mentre al Campionato del Mondo a Crono Individuale conquistò la medaglia d'argento.

Durante la cerimonia sono stati evidenziati gli ideali che hanno dato vita all'iniziativa e sono stati trasmessi da i fondatori del Panathlon e tra loro Flavio Dal Maso basati sull'attenzione nei confronti dei giovani che proprio nello sport trovano i motivi di aggregazione e di crescita ma anche esempi etici, morali e sociali che l'attività sportiva stessa riesce a trasmettere alle nuove generazioni. Il Premio è sostenuto dalla famiglia Gabrielli ed è riservato agli Under 14-20 della società del comprensorio cittadellese affiliate al Coni. A tutti i partecipanti sono stati consegnati riconoscimenti dalla famiglia Gabrielli.

Menzioni speciali sono state dedicate ai ragazzi del Centro Nuoto Cittadella (Alessandro Calcagno e Stefano Nicetto), per l'Hockey Inline Cittadella (Piergiorgo Ferronato), per il Calcio Cittadella (Gianmarco Stangherlin) e per il Basket (Luca Toniato - Crema Basket). Le tre atlete vincitrici a pari merito del Premio Panathlon hanno ricevuto le ambite borse di studio e le targhe d'argento. I concorrenti, come è noto, sono stati selezionati per la pratica sportiva e per i risultati scolastici ottenuti nel biennio 2017-2018 dalla Commissione composta da Carlo Rizzardi, Carlo Alberto Marangon e Flavio Bonifazi coadiuvati dal segretario Enzo Simonetto con la collaborazione tecncia di Pierluigi Bassso, direttore di corsa internazionale.

Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il Governatore Area 1 Panathlon Veneto e Trentino-Alto Adige, Giorgio Chinellato, il Sindaco e l'Assessore allo Sport, Luca Pierobon e Diego Galli ed i dirigenti dei vari sodalizi. Durante la serata sono stati proiettati i video curati dal past-president del Panathlon Cittadella, Jonny Moletta, incentrati sulla figura di Angelo Gabrielli e degli atleti premiati. Al fianco dei fratelli Piergiorgio, Andrea, Margherita e Mariangela Gabrielli è intervenuta la rappresentanza dell'As Cittadella 1973 guidata dal Vicepresidente Giancarlo Pavin (anche socio-fondatore del Panathlon), l'Amministratore Delegato, Mauro Michelini, il Direttore Generale. Stefano Marchetti, l'allenatore Roberto Venturato e il capitano Manuel Iori.

La famiglia Gabrielli, oltre ad essere legata al calcio, è vicina anche ad altre discipline sportive tra le quali il ciclismo con la collaborazione alla storica tappa del Giro d'Italia del 2008, alla formazione professionistica Selle San Marco-SiderGabrielli con Flavio Miozzo (socio del Panathlon) e il supporto al Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata.

Francesco Coppola