2 Dicembre Dic 2018 1400 13 days ago

Al via la 2^ edizione di Suzuki è Sport

Con un click su www.suzukiesport.it puoi aiutare una associazione dilettantistica

Suzuki Tavolo

Torino (2/12) - Suzuki è Sport è un progetto che dona 40 mila euro alle Associazioni Sportive Dilettantistiche. A seguito dello straordinario successo dell’iniziativa benefica che nel 2017 ha ottenuto 46.936 iscrizioni e 245.936 click donati, Suzuki ha deciso di rafforzare il suo legame con il mondo dello Sport, mettendo in gioco una formazione completamente rinnovata.

Suzuki è Sport, nella sua nuova edizione, alza il montepremi e dona 40.000€ a 15 Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) iscritte a Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (FISG), Federazione Ciclistica Italiana (FCI), Federazione Italiana Canottaggio (FIC), Federazione Motociclistica Italiana (FMI).

Agli appassionati il compito di scegliere a chi destinare le donazioni, tre per categoria.

Così il Presidente Di Rocco: “La scuola del ciclismo italiano è sempre un grande riferimento. Partiamo dai giovanissimi con un’attività che per noi è considerata educativa. La Federciclismo ha aderito al progetto fin dalla prima edizione perché avere, per chiunque, la possibilità di aiutare le società sportive dilettantistiche che cercano di far crescere i giovani secondo un modello educativo e sociale, è per la Federciclismo fondamentale. Condividiamo iniziative consapevoli e di alleanza educativa come “Suzuki è Sport” dove l’azienda ha assunto una responsabilità sociale diventando un modello".

Anche Davide Cassani, coordinatore tecnico delle Nazionali, è uno tra gli Ambassador del progetto: “Investire sui giovani per dare loro una possibilità perché, non è detto che, pedalata dopo pedalata un giovane possa diventare un professionista e realizzare un sogno”.

Suzuki è Sport è nato nel 2017 nell’ottica di rafforzare il legame di Suzuki con lo Sport e i suoi valori, raggiungendo non solo il mondo del professionismo ma anche gli appassionati che lo vivono quotidianamente con impegno e dedizione.

L’Italia è un paese di sportivi e di tifosi, ma le risorse per le ASD (Associazioni Sportive Dilettantistiche) non sono mai abbastanza.

Quest’anno, a dimostrazione del solido legame tra Suzuki e il mondo dello Sport, le tre divisioni del Brand - auto, moto e marine - saranno unite per supportare l’iniziativa.

Suzuki è con lo sport e con chi lo ama

Suzuki è da sempre vicina al mondo dello sport, lo dimostra l’impegno concreto al fianco di società sportive e federazioni.

Suzuki è infatti main sponsor del Torino Football Club; main partner di FCI-Federazione Ciclistica Italiana, FISG-Federazione Italiana Sport del Ghiaccio; partner della FIC - Federazione Italiana Canottaggio.

Lo sport però non è fatto solo della bravura e dell’impegno dei grandi atleti; lo sport è condividere grandi emozioni a tutti livelli, perché la passione per lo sport appartiene a tutti.

A sostegno dello sport dilettantistico

L’Italia è un Paese di sportivi e di tifosi, le risorse per le ASD-Associazioni Sportive Dilettantistiche non sono mai abbastanza. Da questa considerazione prosegue anche quest’anno l’operazione solidale “Suzuki è sport”, attraverso la quale Suzuki dona a 15 associazioni sportive dilettantistiche 40.000 euro totali a sostegno delle attività delle associazioni.

Per raggiungere questo obiettivo, Suzuki chiede la partecipazione attiva sul web della community online attraverso il sito dedicato http://www.suzukiesport.it

Una meccanica coinvolgente

Gli utenti saranno invitati a iscrivere e votare la loro associazione preferita donando un semplice click. Ottenere più click rispetto alle altre associazioni significherà conquistare i primi posti in classifica e aggiudicarsi le donazioni in palio.

Possono partecipare a “Suzuki è sport” le Associazioni Sportive Dilettantistiche iscritte a:

  • FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio);
  • FCI (Federazione Ciclistica Italiana);
  • FISG (Federazione Italiana Sport del Ghiaccio);
  • FIC (Federazione Italiana Canottaggio);
  • FMI (Federazione Motociclistica Italiana).

Verranno “premiate” le prime tre ASD classificate per ognuna delle cinque federazioni.

Passaparola e viralità

“Suzuki è sport” è un progetto solidale che mira a coinvolgere tutti gli sportivi, dai tifosi, agli appassionati. L’operazione inizia il 2 dicembre 2018 e termina il 27 gennaio 2019. L’hashtag ufficiale dell’evento è #suzukiesport.

Come far crescere il valore del voto

Sarà possibile raddoppiare il valore del proprio voto, cliccando “Mi piace” sulla pagina Facebook di Suzuki, e triplicarlo, condividendo il voto sulla propria bacheca Facebook e attraverso gli altri canali social. Gli utenti potranno quadruplicare il valore del voto condividendo una foto inerente all’associazione e all’iniziativa e quintuplicarlo pubblicando un video.

Suzuki Italia donerà 40.000 € a 15 associazioni sportive dilettantistiche e chiede la partecipazione attiva della propria community per scegliere a chi destinare le donazioni (video realizzato da Suzuki)

Ambassador in prima linea

A sostenere “Suzuki è Sport” ci sono Ambassador di rilievo, che rappresentano le collaborazioni di Suzuki con le discipline coinvolte nel progetto:

Giuseppe Abbagnale, al suo attivo da canottiere due Medaglie Olimpiche e sette Mondiali e ora presidente della Federazione Italiana Canottaggio e la Nazionale Italiana di Canottaggio.

Davide Cassani, C.T. della nazionale Italiana di ciclismo;

Carolina Kostner, Medaglia olimpica del pattinaggio artistico su ghiaccio;

• Il Team Suzuki Ecstar, impegnato nel campionato di Moto GP e rappresentato dal Team Manager Davide Brivio e dal pilota Álex Rins.

• Lo staff e i giocatori del Torino Football Club, squadra storica da sempre protagonista del calcio italiano.

Grandi dello sport che hanno creduto e accettato di sostenerlo, facendosi portavoce per aiutare Suzuki a diffondere il messaggio a sostegno dello sport dilettantistico. Sui canali social Suzuki (YouTube, Facebook, Instagram e Twitter) ed FCI (Twitter, YouTube) saranno man mano visibili i messaggi di invito degli Ambassador.

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car.

L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo 4x4 compatto.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, anche nei settori dei motocicli e dei motori marini fuoribordo puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.