22 Settembre Set 2018 1855 29 days ago

Granfondo Campagnolo Roma

Invita a scegliere la bicicletta per uno stile di vita diverso in occasione della Giornata Nazionale Bike to Work

Gfroma

Roma (21/09) - La Granfondo Campagnolo Roma sostiene la Giornata Nazionale Bike to Work di venerdì 21 settembre, promossa dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta nell’ambito dell’European Mobility Week, nella convinzione che andare in bicicletta a lavoro, quando possibile, sia il rimedio “naturale” più forte per migliorare lo stile di vita quotidiano. La Granfondo Campagnolo Roma vuole celebrare la Giornata Nazionale Bike to Work verso la creazione di uno spazio modellato per il ciclista che segna l’inizio e la fine dell’attività lavorativa.

Quando manca meno di un mese al week end di grande ciclismo della Granfondo Gampagnolo Roma, sono tanti i grandi nomi del pedale, del mondo dello sport e non solo, che hanno voluto mandare un messaggio su cosa rappresenti per loro la bicicletta, dando appuntamento al 12, 13 e 14 ottobre quando Roma sarà finalmente a misura di bicicletta. La promessa di Granfondo Campagnolo Roma è un “traffico completamente assente per visitare - citando il Campione Olimpico Yuri Chechi - “la città piu bella al mondo, ovvero Roma”.

La città a cui una delle icone del ciclismo italiano, Andrea Tafi (una Parigi-Roubaix, un Giro delle Fiandre e tre Giri del Lazio) si dichiara “fortemente legato perché proprio le strade dei Fori Romani incrociarono la mia prima vittoria da professionista”. “La cosa più bella che si possa fare in un evento dove divertirsi un casino” secondo Paolo Tiralongo (tre vittorie di tappa al Giro d’Italia) - “e conoscere gente bellissima”.

Per Alessandro Ballan, Campione del Mondo a Varese, che ha già partecipato alla Granfondo Campagnolo Roma, l’amore per la bicicletta si spiega con il senso di libertà: “Ho già corso la Granfondo Campagnolo Roma, per me una delle più belle. Soprattutto la partenza dai Fori Imperiali con il sole che sorge è un momento incredibile: vi aspetto a Roma il 14 ottobre”. Anche per Luca Paolini (una Gent - Wevelgem e tappe al Giro e Vuelta) “pedalare nella Capitale d’Italia è un qualcosa di unico, ci vediamo il 14 ottobre a Roma”.

Un weekend di bicicletta, passione e divertimento, perché, riprendendo le parole di Jenny Narcisi, (secondo posto ai mondiali in Sud Africa di paraciclismo), “le due ruote possono donare moltissimo, aiutare a maturare e sostenere le persone nei loro momenti di difficoltà”.

La Granfondo Campagnolo Roma è una festa delle due ruote aperta a tutti, anche a chi non ha nel ciclismo il proprio sport. Come Giancarlo Fisichella, che ricorda con emozione i suoi chilometri in bici tra le strade della Capitale: “ho partecipato alla Granfondo Campagnolo Roma e pedalare in mezzo ad un gruppo di cinquemila cicloamatori è stato emozionante. E poi con me c’era anche Alex Zanardi, uno che va davvero fortissimo”.

Granfondo Campagnolo Roma non è solo l'emozione unica di pedalare nel fascino millenario della città più bella del mondo ma rappresenta anche la possibilità di schierarsi in prima fila nella lotta contro le leucemie, grazie al Pettorale Solidale AIL, come ha voluto ricordare anche Max Giusti dando appuntamento al 14 ottobre, “conquista il tuo pettorale solidale e pedala per AIL”

Iscriviti Adesso
Tutti gli appassionati di ciclismo che vogliono partecipare alla Granfondo Campagnolo Roma 2018 possono registrarsi online cliccando qui. Per tutti gli iscritti pacco gara con la Granfondo Campagnolo Roma Jersey Edition 2018 nelle versioni uomo o donna, un capo tecnico ad alte prestazioni firmato Sportful.

Ride Roma
25 km in bici nel centro di Roma, su strade interamente chiuse al traffico. Dalla partenza al Colosseo lungo i Fori Imperiali fino al traguardo sotto lo splendido Arco di Druso, per pedalare a Roma su strade chiuse interamente al traffico. Iscrizioni sul sito a questo link al costo di 15 euro. Bambini e ragazzi fino a 14 anni possono partecipare gratuitamente.