11 Settembre Set 2018 0829 12 days ago

TRICOLORI PISTA: OK Lamon, Barbieri, Collinelli, Ceci e Fidanza

Assegnati i titoli dell’Omnium uomini open, donne élite e juniores e del Keirin uomini e donne

Lamon Barbieri Omnium

Milano (MI) (10/09) – Il velodromo Maspes Vigorelli di Milano ha riaperto i battenti per le corse agonistiche ospitando la prima giornata dei Campionati Italiani su Pista Elite e Juniores.

OMNIUM OPEN MASCHILE – Il veneziano Francesco Lamon del Gs Fiamme Azzurre – tesserato per il Team Colpack – si è laureato campione italiano dell’Omnium nella categoria Open. Il corridore veneto si è lasciato alle spalle Liam Bertazzo, della Wilier Triestina Selle Italia, e il fratello d’arte Attilio Viviani della Sangemini Mg.Kvis Olmo Vega.

OMNIUM DONNE ELITE – È un affare tutto in casa Fiamme Oro il Campionato Italiano Omnium Donne Elite. Vittoria dell’emiliana Rachele Barbieri (Wiggle High5) che conquista la medaglia d’Oro davanti alla brianzola Maria Giulia Confalonieri (Valcar PBM). Completa il podio la medaglia di bronzo della giovanissima Chiara Consonni ancora della Valcar PBM.

OMNIUM DONNE JUNIORES – Ancora un titolo per il VO2 Team Pink in questa estate indimenticabile soprattutto su pista. Nel leggendario anello meneghino, il sodalizio piacentino ha monopolizzato la categoria Donne Juniores, in pista con la formula olimpica dell’Omnium.

A salire sul gradino più alto del podio è stata la “panterina” ravennate Sofia Collinelli, vincitrice e dunque nuova campionessa italiana di categoria. Per lei, classe 2001, un’estate ricca di soddisfazioni contando anche i titoli iridati e continentali Juniores nell’Inseguimento a squadre conquistati ad Aigle (Svizzera), dove ha festeggiato anche il bronzo nell’Inseguimento individuale.

Per il sodalizio del presidente Gian Luca Andrina, anche un’altra medaglia: a firmarla è stata la piacentina classe 2000 Silvia Zanardi, bronzo nella rassegna dietro alla ligure della Valcar PBM Gloria Scarsi.

KEIRIN DONNE ELITE E UOMINI OPEN – Trionfo di Martina Fidanza nel Keirin Donne Elite. La bergamasca del team Eurotarget Bianchi Vitasana ha conquistato la medaglia d’oro in modo autoritario, protagonista di un gesto atletico e potenza tanto da cogliere il successo per distacco: “Sapevo che era un grande rischio anticipare le mie avversarie, ma c’era soltanto questa possibilità per evitare la volata – racconta Martina felicissima e quasi incredula –. Ho urlato di gioia, vi giuro che mi sono sentita volare”.

Martina Fidanza, che in pista non è nuova a questo tipo di imprese (l’anno scorso due mondiale e due europei fra le junior, e non meno di venti giorni fa l’argento europeo nella velocità a squadre), ha colto l’attimo fuggente e dunque si è imposta anticipando Francesca Selva (Racconigi Cycling Team) e Miriam Vece(Valcar-PBM).

In campo maschile il titolo italiano del Keirin è stato conquistato dal marchigiano Francesco Ceci.

FONTE: Giorgio Torre (www.bicitv.it)