19 Giugno Giu 2018 1236 one month ago

LUTTO: è scomparso Nino Solari

Emigrato giovanissimo in Australia è stato un pistard di successo ed un tecnico stimato che ha contribuito alla crescita sportiva di numerosi campioni, ultimo dei quali Elia Viviani. E' sempre rimasto legato al nostro Paese e al ciclismo italiano.

Cb8ff1541d5f03d47637285ec83d30c8

Si è spento nella giornata di ieri Nino Solari, nato a Sulmona il 23 marzo del 1938, emigrato giovanissimo in Australia dove in breve divenne pistard di grande talento (raggiunse la fama nel 1959, a soli quattro anni dal suo arrivo in Australia, vincendo il titolo di campione statale e la "The Advertiser 100km Championship" nel 1960) e poi tecnico vincente e stimato. Ha allenato per molti anni la Nazionale Australiana, contribuendo al successo degli atleti aussie nel mondo e collezionando, in questa veste, numerose medaglie.

Nonostante la perfetta integrazione e la stima riconosciutagli nel Paese adottivo, Nino è rimasto sempre legato all’Italia e al nostro ciclismo. Si stabilì a Norwood, aprendo le porte ai tanti italiani che volavano dall’altra parte del mondo per cercare fortuna, a tal punto che la sua nuova residenza venne definita la “Piccola Italia” di Adelaide. Il suo legame con il nostro Paese si è poi concretizzato con una costante collaborazione con le nostre Nazionali, per culminare, più recentemente, nel rapporto tecnico ed umano che allacciò con Elia Viviani, che ha sempre indicato in Nino uno degli autori della propria trasformazione in campione vincente, su strada e pista.

Alla sua famiglia le condoglianze del presidente della Fci Renato Di Rocco anche a nome del movimento ciclistico italiano.