4 Maggio Mag 2018 1409 one year ago

Consiglio Federale: attività amatoriale e Centri Pista al centro dei lavori

Renzo Pizzolato nominato presidente della Commissione Amatoriale. Approvato il programma dei Centri Pista 2018/2019 che prevede la suddivisione in macroaree per una più incisiva collaborazione tecnica tra centro e periferia.

consiglio federale 3 maggio 2018

Il Consiglio Federale della Federazione Ciclistica, svolto a Roma nella giornata di giovedì 3 maggio, ha toccato diversi punti qualificanti dell’attività. La formazione relativa l’imminente adozione del regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali ha occupato buona parte dei lavori il giorno precedente. Nel pomeriggio di mercoledì, infatti, si sono svolte le ore obbligatorie per legge per la formazione sulle nuove disposizioni privacy.

All’apertura dei lavori, il Presidente Renato Di Rocco ha ricordato l’impegno della Federazione nei recenti incontri internazionali, l’ultimo dei quali l’Ufficio di presidenza dell’UCI svolto al Cairo, durante il quale ha avuto modo di partecipare anche al direttivo Confederation Africaine de Cyclisme: “Si stanno affacciando nuovi protagonisti a livello internazionale, rendendo il panorama sempre più completo – ha ricordato Di Rocco -. Come Federazione manteniamo una centralità, grazie a consolidati rapporti personali e alla disponibilità ad interloquire con tutti.” A conferma di questo, la decisione di realizzare il prossimo anno a Roma, in un’unica data, i congressi UEC e della Confederazione Africana.

A proposito degli eventi internazionali, il Presidente ha ricordato come le candidature ai Mondiali di ciclismo del 2020 siano ferme, non avendo ancora un interlocutore istituzionale data la mancata formazione del Governo. “Nei giorni scorsi è venuto a trovarci in Federazione anche il governatore della Puglia Emiliano, interessato ad ospitare eventi ciclistici di massa. Si tratta della conferma dell’interesse nei confronti del nostro sport, della bicicletta e delle valenze economiche e culturali in grado di stimolare sempre più il turismo lento.”

Per quanto riguarda il Velodromo di Montichiari, la Federazione è in attesa della perizia realizzata dal Comune per poi valutare strategie di sistemazione della copertura.

Il VicePresidente Daniela Isetti ha illustrato la situazione del Comitato Regionale Umbro, del quale è attualmente Commissario Straordinario. “Preso atto di una necessità generalizzata di formazione sui regolamenti e sulle Norme federali, è stato previsto un corso di formazione per dirigenti societari, utilizzando il format predisposto a suo tempo dal Centro Studi e SdS.”. Il corso prenderà il via il 5 maggio e si svilupperà su sette moduli.

Il Consigliere con delega al settore amatoriale, Gianantonio Crisafulli ha fatto il punto sull’attività del settore. “La Bike Card è ormai una realtà ed è terminata l’attività di distribuzione. Il prossimo passo sarà quello di raccogliere gli elenchi dei tesserati e degli atleti sanzionati degli Enti per raggiungere l’obiettivo di elenchi “non etici” ed organi di giustizia unici.”

Crisafulli ha ricordato che sono in corso incontri con A.R.I. Randenneur Italia al fine di concordare le norme regolamentari di queste manifestazioni. Analogo discorso per quanto riguarda l’attività UltraCycling; sono previsi contatti con Ultracycling Italia, l’organizzazione che gestisce queste manifestazioni nel nostro Paese per ampliare gli eventi e compartecipare allo sviluppo.
Il referente ha anche fatto il punto sul rapporto con gli Enti in particolare per quanto riguarda l’attività delle Granfondo. “Nei prossimi giorni è previsto un incontro – ha ricordato – con le Associazioni che rappresentano gli organizzatori delle Granfondo, in modo da capire quali sono le loro esigenze e quali gli ambiti su cui eventualmente intervenire normativamente.”.

Nel concludere la sua relazione, Crisafulli ha ricordato: “Avevo assunto la delega per un anno, al fine di avviare un dialogo con gli Enti ed impostare il lavoro in base ad un preciso mandato del Consiglio. E’ giunto il momento di un avvicendamento, fermo restando la mia disponibilità a supportare il lavoro della Commissione qualora richiesto.” Il Consiglio, quindi, ha nominato Renzo Pizzolato presidente della Commissione Amatoriale.

Deliberata la liquidazione del Fondo di Accantonamento delle Indennità di Anzianità per i Ciclisti e Tecnici. “Il fondo – ha spiegato il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Simone Mannelliaveva una sua funzione quando in Italia erano affiliate numerose società pro. Negli ultimi anni ha subito un progressivo svuotamento, conseguente la diminuzione di professionisti coinvolti.” Gli attuali importi presenti non permettono una rivalutazione adeguata del capitale, in grado di supportare i costi di gestione. Alfine di non andare incontro ad un disavanzo, il Consiglio ha deliberato quindi la liquidazione.

In risposta ad una crescente richiesta delle società sportive, il Consiglio ha quindi istituito la figura di “Accompagnatore”: una figura specifica in grado di svolgere alcune funzioni di servizio durante le gare con una adeguata copertura assicurativa. Nel prossimo Consiglio di fine maggio saranno definiti, nel dettaglio, i compiti e gli ambiti operativi.

Dopo un’attenta e accurata analisi dei vari punti, è stato approvato il programma dell’attività Pista per la stagione 2018/2019 elaborato dalla Struttura Tecnica, Tecnici Nazionali e il Centro Studi e che prevede, nel dettaglio, una suddivisione dell’attività dei Centri in macroaree per una più incisiva collaborazione tecnica tra il vertice e la base; la formazione dei tecnici regionali e dei Centri Pista; la creazione di un calendario nazionale mirato all’attività dei Centri e delle categorie internazionali. L’obiettivo è un miglior sostegno a favore dei velodromi che prevedrà la consulenza nella preparazione tecnico/atletica da parte dei Tecnici Nazionali e del Centro Studi. Il programma prevede, inoltre, una riunione formativa a Montichiari strutturata su due giorni rivolta ai tecnici dei centri pista.

Assegnati i campionati italiani 4X 2018 al Team BMX Verona e si svolgeranno a Commezzadura.

Antonio Ungaro