16 Aprile Apr 2018 1049 3 months ago

La Sicurezza in Bicicletta passa per Costabissara

Protagonisti i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado “G. Ungaretti” - Appuntamento al 24 aprile per la prova pratica

Sicrezza Bici1

Grazie all’adesione alla proposta didattica La sicurezza in bicicletta proposta da FCI all’interno della piattaforma del MIUR sull’educazione stradale (www.edustrada.it), giovedì 5 aprile sono intervenuti nella Scuola secondaria di primo grado “G. Ungaretti” di Costabissara in provincia di Vicenza, Vittorino Gasparetto (Consigliere regionale FCI con delega al settore giovanile e scuola), Sandro Baracco (Tecnico della FCI e componente la commissione regionale settore giovanissimi per la scuola) e Mirvano Mazzetto (componente della Commissione regionale della FCI).

Il relatore, sig. Baracco, ha parlato della manutenzione della bicicletta e degli accessori indispensabili per circolare in bicicletta su strada. Gli alunni delle tre classi prime e delle due seconde coinvolti nel progetto hanno potuto chiedere chiarimenti sui tanti piccoli e grandi problemi pratici che incontrano quando usano la bicicletta per spostarsi in autonomia.

Il 24 aprile i ragazzi si metteranno alla prova con un percorso sulle abilità tecniche necessarie per circolare in bici su strada, allestito davanti alla scuola dai tecnici della Società ciclistica isolana, affiliata FCI.

La proposta didattica della FCI rientra all’interno del progetto dell’Istituto comprensivo di Costabissara, denominato “Muoviamoci”, che vuole far riflettere gli alunni sui vantaggi che una mobilità sostenibile ha sulle persone e sull’ambiente in cui vivono. Il progetto oltre alla Scuola secondaria, coinvolge anche le due Scuole dell’Infanzia del Comprensivo. Gli alunni della secondaria hanno già incontrato gli agenti della Polstrada di Vicenza che hanno parlato dei corretti comportamenti da tenere in strada quando ci si sposta a piedi o in bici. Nel mese di maggio tutte e cinque le classi parteciperanno alle uscite didattiche in bicicletta, accompagnati dai docenti e dai volontari dell’associazione locale Montagna Viva, alla scoperta di interessanti siti, archeologici, artistici e naturalistici presenti sul territorio. La referente del progetto, prof.ssa Annamaria Virgili, ringrazia la FCI per le interessanti attività organizzate nella sua scuola e si augura di poter continuare questa collaborazione negli anni futuri.