26 Luglio Lug 2017 0955 one year ago

UNDER 23: Fedeli finisseur nel G.P. Città di Vinci

L’alfiere del Team Colpack sconfigge anche il temporale con grandine – Sul podio Molano Pena (Maltinti Banca Cambiano) e il compagno del vincitore Sobrero (Team Colpack)

Vinci Podio25luglio

Vinci (FI) (25/7) - Tutto o quasi come l’anno scorso nel Gran Premio Citta’ di Vinci 2017, nel senso che a vincere è stato ancora il Team Colpack, grazie questa volta a Alessandro Fedeli, e come nel 2016, dopo un violento temporale con grandine che ha investito la corsa, e con la pioggia che ha accompagnato per quasi due ore i corridori, tanto che degli 83 partenti solo in 24 hanno portato a termine la gara organizzata dalla Maltinti Lampadari Banca Cambiano.

E qui c’è un antefatto. Durante lo scatenarsi del temporale, il vincitore della gara Fedeli voleva fermarsi, poi ha deciso di proseguire ed alla fine è emerso su tutti con un allungo a 1300 metri dal traguardo in salita, posto tra gli ulivi nei pressi della casa natale di Leonardo da Vinci. Per la Colpack guidata dal tandem Gianluca Valoti-Rossella Di Leo è la vittoria n. 35 completata anche dall’ottima prestazione di Sobrero che ha conseguito la medaglia di bronzo.

Una bella prova collettiva e sul piano individuale con questa accelerazione finale di Fedeli che non ha concesso scampo ai sei compagni di fuga con i quali aveva dato vita alla fuga a 8 Km dal traguardo. Il 54° Gran Premio Città di Vinci (118 iscritti, 83 partenti e 24 arrivati) ha visto per protagonisti 7 corridori in fuga per tanti chilometri e che hanno avuto un vantaggio massimo di 3’40”. Autori dell’azione Yuri Colonna, Pietrini, Kopshti, Messieri, Landi, Rosati, Verza. La fuga neutralizzata a 12 Km dalla fine dopo il passaggio dalla zona di arrivo a Anchiano (Casa natale di Leonardo).

Finale difficile e insidioso per l’asfalto viscido che ha giocato un brutto scherzo a qualche atleta scivolato in discesa e che invece ha esaltato Fedeli. Bravissimo il giovane 19enne colombiano Pena Molano della società organizzatrice Maltinti Lampadari, che ha provato a riportarsi sullo scatenato vincitore ottenendo un brillante secondo posto per la gioia del suo presidente Renzo Maltinti, il quale ha ricevuto i complimenti assieme a tutto lo staff organizzativo per come hanno saputo gestire la gara durante il temporale che si è scatenato nella zona del Montalbano e di Vinci.

Ottimo terzo Sobrero, ma non vanno certo dimenticate le prestazioni offerte da Landi, dal campione toscano under 23 Dotti, da Colonna e Corradini sfortunato per una scivolata nel momento decisivo della gara. Nel finale si è visto anche Romano che ha ottenuto il settimo posto e buona la prova del polacco Szelag, già protagonista domenica a Mastromarco.

La gara era valida per la speciale Challenge Ing. Alessandro Bertini; il Comune di Vinci era rappresentato dal sindaco Giuseppe Torchia e dall’assessore allo sport Sara Iallorenzi, il Comitato Regionale Toscana di ciclismo dal suo presidente Giacomo Bacci. E per finire complimenti al presidente di giuria, il pratese Maurizio Colligiani, per il quale questa di Vinci è stata la gara n.650 in vent’anni da giudice di gara regionale.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO: 1. Alessandro Fedeli (Team Colpack) Km 122, in 3 ore, media Km 40,667; 2. Wilson Molano Pena (Maltinti Banca Cambiano) a 5”; 3. Matteo Sobrero (Team Colpack) a 6”; 4. Marco Landi (Team Hopplà Petroli Firenze) a 7”; 5. Ottavio Dotti (idem); 6. Yuri Colonna (Altopack Eppela) A 10”; 7. Francesco Romano (Team Palazzago Amaru) a 20”; 8. Gracjan Szelag (Altopack Eppela); 9. Michele Corradini (Mastromarco Sensi Chianti) a 30”; 10. Luca Zullo (Gragnano Sporting Club).