23 Settembre Set 2016 1004 2 years ago

Abruzzo Mtb Cup, a Collarmele trionfo di Tiago Ferreira

Nella Marathon i Sentieri dei Lupi. Tra le donne vittoria netta di Francesca Bianconi. Paolo Fragassi si impone tra gli juniores.

Sentieri Dei Lupi 2016 Podio

COLLARMELE - Nonostante il cambio di data da luglio a settembre, ancora un’invasione pacifica a Collarmele dei bikers appartenente ai circuiti Abruzzo Mtb Cup e Sentieri del Sole dei Sapori, con il Velino-Sirente a fare da sfondo al continuo andirivieni degli specialisti delle ruote grasse che hanno decretato il pieno successo della Marathon I Sentieri dei Lupi sfidando le insidie del cattivo tempo.

La nona edizione del classico appuntamento con le ruote grasse, firmato Collarmele Mtb, con la regia di Alvaro Ranalli e di Riccardo Sgammotta, ha accolto in grande stile i due campioni di spicco del ciclismo off-road in ambito nazionale ed internazionale: su tutti l’iridato Tiago Ferreira (il biker portoghese del Team Protek, noto marchio di biciclette che ha sede in Abruzzo a Loreto Aprutino in contrada Remartello) e il pluridecorato ed azzurro della specialità marathon Marzio Deho (Team Cicli Olympia Polimedical) rendendo ancora più affascinante ed avvincente la sfida sul percorso marathon di 67 chilometri incastonato tra i sentieri e le stradine sterrate del parco eolico più grande d’Europa.

Tiago Ferreira ha rispettato in pieno il pronostico che lo dava per favorito ed è stato di parola quando ha preso saldamente la testa della corsa sui diretti rivali Marzio Deho e Giovanni Chiaiese (FRM Factory Racing Team) cronometrati a circa un minuto e mezzo.

Nonostante una foratura e un problema alla sella della sua bicicletta, Ferreira non si è perso d’animo imponendosi per distacco con oltre 7 minuti di vantaggio su Deho (anche lui fermato da una foratura) e Chiaiese, dal quarto al decimo posto nell’ordine si sono classificati Alessandro Valente (D’Ascenzo Bike), Roberto Rinna (Piesse Cycling Team), Mauro Tucceri Cimini (Avezzano Cycling Team), Vincenzo Della Rocca (Cubulteria Bike), Marco Cellini (Centro Dedicato al Ciclismo), Luigi Ferritto (Team Giannini) e Giuseppe Natalini (D’Ascenzo Bike).

Al femminile vittoria netta di Francesca Bianconi (Asd Bikers in Libertà) che ha fatto il vuoto dietro di sé, sia al passaggio intermedio che sul traguardo finale, mettendosi alle spalle Maria Grazia Cornacchia (MaNiGa Cycling Team), Claudia Ciampini (Triono Racing Team) e Luisa Rita Di Iorio (Bike Shock Team).

Il passaggio intermedio della marathon al chilometro 24, dentro il centro abitato di Collarmele, ha costituito l’arrivo per i soli ragazzi della categoria juniores nel segno di Paolo Fragassi (Cerrano Outdoor) su Giuseppe Parillo (Cubulteria World Bike) e Alessandro La Sorda (Bikenergy).

Oltre a Ferreira (open), Rinna (élite sport), Tucceri Cimini (master 2) e Cellini (master 1), primati di categoria ad appannaggio di Pierluigi Maccallini (Collarmele Mtb) tra i master 3, Giovanni Piacentini (Piesse Cycling Team) tra i master 4, Ernelio Massarucci (Triono Racing Team) tra i master 5, Gianpiero Saraga (NW Sport Cicli Conte Fans Bike) tra i master over.

Alla presenza di Antonio Mostacci (sindaco di Collarmele), Mauro Marrone (presidente della Federciclismo Abruzzo), Paolo Festa (consigliere regionale FCI Abruzzo), Gianluca Colabianchi (responsabile settore fuoristrada FCI Abruzzo) e Fernando Ranalli (presidente comitato provinciale FCI L’Aquila), è andata in archivio un’edizione di alto profilo sia nella partecipazione che nella qualità, avvalorata come sempre dal gradimento dei bikers che ogni anno fanno sempre tappa fissa a Collarmele.

Classifica assoluta al link http://www.federciclismoabruzzo.it/web/wp-content/uploads/2016/09/2016_09_18_Collarmele_Classifica_Assoluta_NEW.pdf
Classifica per categoria al link http://www.federciclismoabruzzo.it/web/wp-content/uploads/2016/09/2016_09_18_Collarmele_Classifica_Categorie_NEW.pd