23 Agosto Ago 2016 2122 2 years ago

ELITE/U23: Formidabile Lizde a Gambassi Terme

Il friulano del Team Colpack attacca in discesa e resiste agli inseguitori sull’ultima salita – Ai posti d’onore Natali (Gs Mastromarco) e Di Leo (Delio Gallina Colosio)

Gambassi PODIO

Gambassi Terme (FI) (23/8) - Questa volta sul “muro” di Gambassi Terme nella 48^ edizione del Gran Premio Chianti Colline D’Elsa svoltosi in occasione della Mostra Mercato organizzato dalla Maltinti Lampadari Banca di Cambiano s’impone uno splendido Seid Lizde dopo un volto solitario di trenta chilometri (nelle foto Soncini il podio e l'arrivo). E’ davvero una gran bella vittoria quella conquistata dal ventunenne friulano del Team Colpack, la seconda per lui quest’anno dopo quella ottenuta in marzo a Fermo nelle Marche.

“Speravo di fare di più quest’anno – afferma il vincitore - ma le cose sono andate diversamente. Ora sto bene e spero di rifarmi in questo scorcio finale di stagione ricco di tante gare ed anche di prestigio. Domenica nel Giro del Casentino ho sbagliato in volata ed alla fine mi sono piazzato solo quarto. Volevo riscattarmi e ci sono riuscito in questa gara toscana davvero dura e impegnativa, la salita finale poi non finiva mai e gli inseguitori erano sempre più vicini”.

Un vincitore splendido non c’è dubbio ed antagonisti bravissimi come Di Leo che ha tirato tantissimo nel finale per cercare di recuperare il battistrada, mentre anche Natali ha dato il suo importante apporto. Questo Gran Premio Chianti Colline D’Elsa si è infiammato al secondo passaggio sulla salita di Gambassi quando fioccavano i ritiri e si aveva un vero e proprio terremoto nel gruppo. Emergevano Orsini, Corradini, Vigilante, Natali, Di Leo, Fortunato, Lizde e Pacinotti.

Dal plotoncino lungo la discesa mettendo a frutto le sue straordinarie doti di velocista, si sganciava a settanta all’ora Lizde che in fondo alla picchiata aveva 50” nei confronti degli inseguitori, L’azione del friulano della Colpack proseguiva in pianura ed il vantaggio toccava la punta massima di 1’10”.

Gli ultimi sei Km erano tutti in salita e Lizde sapeva gestirsi bene e mantenere un minimo vantaggio sugli inseguitori mentre dietro emergevano Di Leo e Natali che andavano a contendersi i posti d’onore. Ottima l’organizzazione della Maltinti Lampadari Banca di Cambiano al suo quinto ed ultimo impegno organizzativo della stagione e per questo Renzo Maltinti merita dieci e lode. Hanno dato il via alla gara il sindaco di Gambassi Terme Paolo Campinoti, il presidente del Comitato Regionale Toscano di ciclismo Giacomo Bacci e lo stesso Maltinti con la presenza di 106 under 23 di 18 squadre.

Antonio Mannori

Ordine di arrivo: 1. Seid Lizde (Team Colpack) Km 120, in 2h52’, media Km 41,967; 2. Matteo Natali (Mastromarco Sensi Nibali) a 10”; 3. Manuel Di Leo (Futura Team Rosini); 4. Umberto Orsini (Team Colpack) a 14”; 5. Niccolò Pacinotti (Hopplà Petroli Firenze) a 28”; 6. Lorenzo Fortunato (id.) a 48”; 7. Szymon Rekita (Altopack Eppela) 1’24”; 8. Antonio Vigilante (Hopplà Petroli Firenze); 9. Filippo Fiorelli (Gallina Colosio) a 1’38”; 10. Michele Corradini (Mastromarco Sensi Nibali).