21 Agosto Ago 2016 1934 2 years ago

CORSE STF: Riabushenko travolgente nel “Casentino”

Il bielorusso del Team Palazzago Amaru fulmina Vendrame (Zalf Désirée Euromobil Fior) e Di Francesco (Norda MG Kvis)

Casentino21agosto

Corsalone (AR) (21/8) - Il fortissimo ventunenne bielorusso Aleksandr Riabushenko del Team Palazzago Amaru diretto da Olivano Locatelli, ha vinto con una volata impressionante per potenza e forza quella che si può considerare un’edizione speciale del Giro del Casentino (foto Ciclismoblog.it).

L’antica corsa dell’Unione Ciclistica Aretina 1907 ha infatti celebrato i 100 anni e si può dire che in questa lungo storia tutti i campioni del ciclismo italiano l’hanno onorata vincendola oppure per avervi partecipato, da Gino Bartali a Fausto Coppi, da Fiorenzo Magni a Gastone Nencini, e quindi una serie impressionante di altri corridori di fama.

Il Giro del Casentino è sul podio delle gare più antiche in assoluto in Italia assieme al Circuito della Bolghera di Trento e alla “Popolarissima” di Treviso. Vincitore del “Casentino” del “Centenario” un giovane di grande classe e talento che nelle ultime gare si era mostrato in eccellenti condizioni di forma vincendo la gara a Briga Novarese e poi giungendo quarto a Capodarco. Qui ha dimostrato tutta la sua forza nello sprint finale davanti ad avversari validissimi come Vendrame e Di Francesco che sono finiti ai posti d’onore.

Quest’anno il ritrovo a Corsalone a due chilometri da Bibbiena, il via ufficiale ai 200 atleti da Chiusi della Verna, l’arrivo ancora a Corsalone dopo un tracciato impegnativo che prevedeva negli ultimi venti Km anche un tratto sterrato. Nei primi 50 chilometri gruppo sostanzialmente compatto poi iniziava la girandola di tentativi di fuga, mentre nell’ultimo tratto restavano in sette al comando e fallivano l’aggancio per pochissimo Toniatti e Pacinotti. La volata vittoriosa alla fine di Riabushenko era impressionante, una vera forza della natura.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO: 1. Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago Amaru) Km 166, in 4h00’34”, media Km 41,564; 2. Andrea Vendrame (Zalf Desirèe Euromobil Fior); 3. Gian Marco Di Francesco (Norda MG Kvis); 4. Seid Lizde (Team Colpack); 5. Paolo Totò (Norda MG Kvis); 6. Nicola Gaffurini (id.); 7. Marco Bernardinetti (Malmantile Gaini); 8. Andrea Toniatti (Team Colpack) a 13”; 9. Nicolò Pacinotti (Hopplà Petroli Firenze) a 16”; 10. Michele Corradini (Mastromarco Sensi Nibali).