20 Agosto Ago 2016 2148 2 years ago

ELITE/U23: Rush vincente di Cima a Guazzora

L’under del team Viris Maserati Sisal Matchpoint-Chiaravalli regola Minali (Team Colpack), Lonardi (General Store-bottoli-Zardini) e il resto del gruppo

Guazzora Arrivo2016

Guazzora (AL) (20/8) - Decisamente è l’immagine della felicità in persona, l’aspetto di Imerio Cima, 19 anni da compiere il prossimo 29 ottobre, livrea del Team “Viris-Maserati-Sisal Matchpoint-Chiaravalli”. Appena sceso dalla bici dopo avere tagliato da vincitore il traguardo di Guazzora, seconda vittoria stagionale per il corridore, ottava per la sua squadra., dichiara: “Dopo la vittoria di Stagno Lombardo, questo è il mio secondo successo personale, una vittoria forse più importante della prima perché oggi ho preceduto in questa super volata tanti velocisti di “razza”.

E i nomi li potete leggere nell’ordine d’arrivo, vittoria conquistata grazie anche alla collaborazione di tutta la squadra, che ha saputo ricucire sui sette fuggitivi prima e, mantenere poi il vantaggio per andare a giocarsi la vittoria allo sprint con gli altri 46 corridori che componevano il gruppo di testa (nelle foto Soncini l’arrivo e il podio).

Corsa scattata con 185 corridori in gruppo, Mossiere Pier Luigi Autelli, padre di Guido alla cui Memoria la corsa è dedicata da 21 anni e Giuria FCI composta da Graziano Pillon, (Presidente); Stefano Pavignano (Componente); Federico Calosso (Giudice Arrivo) e Giulia Fassina (Componente in moto), Direttori di Corsa, Danilo Massocchi con vice Francesco Dottore.

Una leggerissima pioggia accompagna a tratti i corridori che innestano subito la quinta e percorrono i primi due giri del Circuito Guazzora, Castelnuovo Scrivia, Sale e Guazzora di poco superiore agli 11,5 km a tornata, alla media di oltre 50 kmh., una media comunicata con incredulità dallo speaker, il novarese Giacomo Bogogna, mentre il gruppo sgranato sfilava sotto la postazione microfonica.

Nonostanta la media altissima, alcuni temerari trovavano forze e desiderio di avventura mettendo le proprie ruote davanti al gruppo che, in tutte le numerose occasioni, non firmava mai il classico “nulla osta” per la fuga e, al primo traguardo volante di giornata, appannaggio di Davide Donesana (Viris), davanti a Luca Frattini (Equipe Exploit).

Poi al ritmo dei continui scatti in avanti di alcuni corridori sia isolati che in gruppetti, la media si mantiene comunque altissima. Poi, all’ottavo giro la volata per la conquista del secondo TV di giornata: 1° Luca Ferrario (Equipe Ezploit), 2° Nicolas Dalla Valle (Team Colpack). Sarà la scintilla che darà vita alla fuga finale che, a gruppetti raggiungerà il numero di 47 corridori che, compatti, raggiungeranno il lungo rettilineo d’arrivo per contendersi allo sprint la vittoria, uno sprint maschio, rabbioso, sul filo della correttezza anche per il ristretto spazio determinato anche dalla volontà di ciascun concorrente di stare davanti.

Poi ha vinto il più giovane del gruppo, forse anche meno esperto di alcuni suoi colleghi ma oggi è stato il carattere, la determinazione, il fiuto del velocista puro ad avere la meglio sugli avversari, battuti oggi ma con caratteristiche pari a quelle di Imerio Cima, un nome che risentiremo spesso quando si parlerà di volate su strada e perché no, anche in altre specialità e, prima di salire sul podio per le premiazioni protocollari, una stretta di mano con Riccardo Minali che ha dichiarato : “Questo è il mio sesto posto d’onore” e, consentitemi una battuta, sto portando questi risultati a pareggio delle otto vittorie….cercherò di allungare il passo vincendo presto un’altra corsa perché, sinceramente, a questo pareggio….non ci tengo".

Infine il sindaco di Guazzora Pierino Cereda: Sono orgoglioso di avere organizzato la 99° edizione di questa corsa antica che ha avuto alla partenza Campioni del peso di Fausto Coppi, Sandro Carrea, Costante Girardengo e tantissimi altri e sono ansioso di essere qui l’anno prossimo per la “CENTESIMA” edizione e poi lasciare il timone della corsa a qualche giovane che possa iniziare con orgoglio e passione il cammino verso altre mete per tenere sempre alto il nome del ciclismo alessandrino, piemontese e tricolore negli anni a venire. Io intanto ringrazio tutte le Amministrazioni Comunali che nel corso degli anni ci sono state vicine col sostegno di sponsor privati che ci consentono anche di portare avanti il cammino di questo Challenge giunto alla 36° edizione “Bassa Valle Scrivia e Val Curone” che continuerà martedì 30 agosto a Castelnuovo Scrivia dove si disputerà il “56° Circuito Fausto e Serse Coppi con partenza alle ore 14,30"

Vito Bernardi

Ordine d’arrivo: 1. Imerio Cima (Viris Maserati-Sisal Matchpoint Chiaravalli) km. 127,4 in 2h34’04”, media 49,593; 2. Riccardo Minali (Team Colpack); 3. Giovanni Lonardi (General Store-bottoli-Zardini); 4. Angelo Raffaele (Figros Cycling Team); 5. Sergei Rostovtsev (SC Valle Seriana-Cene); 6. Marco Maronese (Zalf Euromobil-Desirèe Fior); 7. Rino Gasparrini (Beltrami Tsa Argon 18-Tre Colli); 8. Samuele Oliveto (Equipe Exploit); 9. Cristian Comaglio (Fiorenzo Magni-Flandres Love-Boltiere); 10. Daniele Cazzola (Cipollini Iseo Serrature Rime).