13 Agosto Ago 2016 2100 2 years ago

ELITE/U23: Sartor in volata a Casalnoceto

Il trevigiano del Team Colpack regola Mosca (Viris Maserati-Sisal Matchpoint Chiaravalli) e lo svizzero Cambianica (Equipe Exploit) nella 1^ prova della 36^ Challenge della Bassa Valle Scrivia e Valcurone

Casalnoceto2

Casalnoceto (AL) (13/8) - Il trevigiano di Revine Lago, Federico Sartor, 21 anni il prossimo 6 settembre, livrea del Team Colpack, vince il 12° Circuito di Casalnoceto, prima delle sei prove che compongono lo Challange della Bassa Valle Scrivia e Valcurone, organizzata dal Gruppo Sportivo che porta lo stesso nome (nelle foto Soncini l’arrivo e il podio).

Sartor ha preceduto allo sprint Jacopo Mosca, Enea Cambianica e Michael Delle Foglie nell’ordine con i quali si era avvantaggiato nella discesa dal GPM della Ghilina dove Jacopo Mosca era transitato per primo tentando l’affondo solitario che però non gli è riuscito. E per Sartor trattasi della seconda vittoria stagionale dopo quella di Longarone circa un mese fa mentre per la sua squadra, la Colpack, è la vittoria nr. 43 (su strada).

Questo Circuito di Casalnoceto è scattato, Mossiere il Sindaco cittadino Ing. Ernesto Vegezzi, con 170 corridori al via, 12 dei quali, di varie nazionalità straniere per pedalare su di un circuito disegnato nei dintorni di Casalnoceto da ripetere 8 volte completamente pianeggiante oltre ad una variante di altri 3 giri finali che deviavano sulla salita della Ghilina col terzo passaggio che era valido per il GPM.

E sono Francesco Castegnaro (Palazzago) e Mattia Cristofaletti (Generalstore) ad infiammare subito la corsa lanciando così la prima fuga di giornata con la partecipazione di Troia e Viviani (Colpack), Brescianini e Ranieri (Cipollini-Iseo), Bellia, Ferrario e Cambianica (Equipe Exploit), Beltrami e Zanni (Delio Gallina); Orlandi e Zanardini (Gavardo), Amici e Mosca (Viris-Maserati), Ferrari e Molinari (Named Sport-Kemo), Tornabene (Overall), Del Carlo e Zandri (Palazzago) e Loris Calipa (Team VVF) che guidano la corsa fino al km. 31 intascando il primo TV a premi di giornata con Castegnaro (Palazzago).

Poi, sul lancio del secondo TV di giornata, vinto da Fedrigo (Cipollini), si forma al comando un altro plotone forte di oltre 30 corridori che si contenderanno anche il successivo traguardo col danese Nickas davanti al nostro Riccardo Bennati (Overall), che vincerà invece il TV del giro successivo davanti al compagno di squadra Luca Limone mentre il gruppo naviga costantemente con una quarantina di secondi di distacco.

Tra i fuggitivi è molto attivo Luca Ferrario (Equipe-Exploit), Matteo Moschetti (Viris Maserati) e Giacomo Garavaglia (Named Sport-Kemo) che tenta anche l’allungo personale che dopo un lungo “tira e molla”, viene ripreso dagli inseguitori.

Qui che si erge imponente la figura di Jacopo Mosca che si aggiudica il GPM della Ghilina e si tuffa in discesa verso il traguardo di Casalnoceto. Ma i suoi immediati inseguitori, Sartor, Cambianica e Delle Foglie, non sono affatto d’accordo e lo inseguono con decisione chiudendo il gap a 4 chilometri dall’arrivo.

I quattro corridori trovano subito l’accordo per darci dentro perché sentono sul collo il fiato del gruppo che è li ad una ventina di secondi. L’aggancio non riesce e i quattro fuggitivi vanno a contendersi allo sprint il successo, vittoria che non sfugge a Federico Sartor che rimonta uno Jacopo Mosca che ha tentato il tutto per tutto per vincere e deve accontentarsi del posto d’onore.

Prossimo appuntamento con lo Challange della Bassa Valle Scrivia, sabato 20 agosto a Guazzora per disputare la seconda prova, il “99° Circuito Guazzorese-Coppa Guido Autelli”.

Vito Bernardi

Ordine d’arrivo: 1. Federico Sartor (Team Colpack) Km. 130 in 3h01’45” media 42,916; 2. Jacopo Mosca (Viris Maserati-Sisal Matchpoint Chiaravalli); 3. Enea Cambianica (Svizzera-Equipe Exploit); 4. Michael Delle Foglie (Gragnano Sporting Club); 5. Damiano Cima (Viris Maserati-Sisal Matcpoint Chiaravalli) a 8” 6. Nikolai Shumov (Blr-Generalstore-Bottoli-Zardini); 7. Matteo Moschetti (Viris Maserati-Sisal Matchpoint-Chiaravalli); 8. Luca Muffolini (Team Colpack); 9. Attilio Viviani (Team Colpack); 10. Leonardo Bonifazio (Viris Maserati-Sisal-Matchpoint-Chiaravalli).