29 Maggio Mag 2016 2301 2 years ago

CORSE STF: Il Trofeo Matteotti è di Bernardinetti

Il laziale della Malmantile Gaini anticipa Riabushenko (Team Palazzago Amarù) e Giannelli (Big Hunter Seanese) a Marcialla

Matteotti Podio2016

Marcialla (FI) (29/5) - Una conclusione insolita per il prestigioso Trofeo Giacomo Matteotti la cui 63esima edizione era dedicata a Gastone Nencini, il campione mugellano di Bilancino che vinse nel 1952 la prima edizione di questa corsa, ormai da anni felicemente adottata dagli sportivi e dal Comitato di Marcialla (Armando Nesi e soci) con l’ausilio dell’AICS Comitato di Firenze.

Sul traguardo di Piazza Brandi e dopo un finale tiratissimo che ha fatto seguito a una lunga fuga durata 70 Km di 11 corridori neutralizzata a 10 Km dall’arrivo, il più forte di tutti è stato Marco Bernardinetti, laziale di Forano che corre nella Malmantile Gaini ben lanciato in volata dal compagno di squadra Bernardini. Arrivo affollato e quindi insolito per questa corsa, con poco meno di 40 i corridori che si sono presentati a giocarsi il successo e dopo gli ultimi tentativi di Zaccanti, Locatelli e dei toscani Verona e Orsini ripresi a 200 metri dalla conclusione.

Lo spunto di Bernardinetti al secondo successo stagionale (due volte anche secondo) è stato perentorio e autorevole e nulla ha potuto il forte bielorusso Riabushenko, un giovane sempre bravissimo e brillante, tra i favoriti della gara come lo era Bernardinetti, e come lo era il Team Colpack (23 vittorie già ottenute) ma che ha ottenuto qui solo un ottavo posto con Ravasi ed il nono con Garosio. C’è semmai da elogiare la bella prova del massese Giannelli tornato tra gli under 23 a brillare e finito sul podio. Un segnale importante sul piano morale, accolto con simpatia dagli sportivi toscani, che hanno ammirato in questo Trofeo Matteotti anche le ammiraglie della Mastromarco Sensi Nibali che hanno seguito la gara addobbate con nastri, drappi, fiocchi e palloncini rosa, in onore di Vicenzo Nibali, vincitore del Giro d’Italia (foto Soncini).

Un’edizione bellissima della gara di Marcialla con 193 partenti e 27 società (starter Elisabetta Nencini figlia del campione mugellano e Giacomo Trentanovi sindaco di Barberino d’Elsa), con un team inglese e la Nazionale del Sudafrica che non hanno raccolto piazzamenti significativi.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO: 1. Marco Bernardinetti (Malmantile Gaini) Km. 151 in 3h38’, media 41,284; 2. Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago Amaru); 3. Gabriele Giannelli (Big Hunter Seanese); 4. Alessandro Fedeli (General Store Bottoli Zardini); 5. Mattia Terenzi (Porto Sant’Elpidio); 6. Enrico Salvador (Unieuro Wilier Trevigiani); 7. Lorenzo Friscia (Altopack Eppela); 8. Edward Ravasi (Team Colpack); 9. Andrea Garosio (idem); 10. Lorenzo Fortunato (Hopplà Petroli Firenze).