11 Aprile Apr 2016 1104 2 years ago

UNDER 23: Albanese scatenato firma la prima a La California

Sua la vittoria nel 15° Trofeo Ledo Tempestini con 150 partenti

Podio La California

Dopo il Gran Premio Città di Pontedera del giorno prima, rivincita per i dilettanti under 23 in provincia di Livorno in questa seconda domenica di aprile, ed ancora splendido protagonista Vincenzo Albanese il quale questa volta è salito sul gradino più alto del podio dopo il secondo posto del sabato a Pontedera battuto da Natali. Tutto questo lungo la Via Aurelia sede di arrivo della corsa organizzata splendidamente dal Velo Club La California e valevole per il 15° Trofeo Ledo Tempestini, che in pratica ha fatto il pieno delle iscrizioni (204) mentre hanno preso il via in 150. Un bel successo a ripagare l’impegno ammirevole di Mario Tempestini (si ricordava suo padre), Menghi, Celli e dei loro collaboratori. Un Albanese che non sarà ancora al meglio della condizione (queste le sue parole alla vigilia della corsa livornese), ma pur sempre capace di compiere numeri di classe in quanto non mancano certo al valdarnese dell’Hopplà Petroli Firenze il talento ed i mezzi atletici. In volata ha regolato i quattro compagni di fuga con il pisano Campigli che non ha preso parte alla volata mentre la seconda piazza è andata al lombardo della Palazzago, Andrea Marchi, seguito da Szelag e Anselmi. Tutti bravi i cinque protagonisti del finale, mentre il bielorusso Riabushenko ha vinto la volata del gruppo giunto a mezzo minuto dai battistrada che si sono contesi il successo al termine dei combattuti 142 chilometri del tracciato. Dopo le tre vittorie di Corrà, e quelle di Pacinotti e Ballerini, è giunto dunque il primo successo anche per Albanese che era stato bravo anche lo scorso anno e che indubbiamente si può ritenere uno dei migliori atleti su scala nazionale. Per l’Hopplà Petroli Firenze Truck la sesta affermazione, ulteriore conferma della forza della squadra diretta da Omar Piscina e che può competere con gli squadroni del nord, Zalf Desirèe e Team Colpack in primis.

Il ritrovo della corsa livornese è avvenuto a Marina di Bibbona presso il Camping Le Esperidi e dopo quattro chilometri di trasferimento la partenza a La California, località resa celebre in campo ciclistico da Paolo Bettini. Il tracciato scelto dagli organizzatori prevedeva un circuito iniziale da ripetere 4 volte attraverso le località di Bivio S.Guido, Bivio Bolgheri, Bibbona, mentre nella seconda parte il Trofeo Ledo Tempestini ha puntato verso Casale Marittimo con due tratti in linea e nel secondo anche il passaggio da bivio Strada del Poggetto, Guardistallo, la salita della Tabaccaia, bivio del Paratino, bivio Calcinaiola per raggiungere la California. Un tracciato non molto impegnativo e lo dimostra la media fatta segnare che ha sfiorato i 43 orari e reso elettrizzante il finale.

ORDINE DI ARRIVO:

1)Vincenzo Albanese (Hopplà Petroli Firenze Truck Italia) Km 142, in 3h19’42”, alla media di Km 42,660;

2)Andrea Marchi (Team Palazzago Amaru);

3)Gracjan Szelag (Altopack Eppela V.C. Lunata);

4)Enrico Anselmi (Mastromarco Sensi Cipros Nibali);

5)Nicola Campigli (Malmantile Gaini Vibert Italia) a 3”;

6)Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago Amaru) a 30”;

7)Michael Bresciani (Zalf Desirèe Euromobil Fior);

8)Tommaso Fiaschi (Mastromarco Sensi Cipros);

9)Daniel Savini (Hopplà Petroli Firenze);

10)Francesco Romano (Team Palazzago Amaru).

Antonio Mannori