3 Aprile Apr 2016 1938 2 years ago

CORSE STF: Il Trofeo Città di Loano incorona Andrea Bagioli

Sul podio Bevilacqua (Team Franco Ballerini) e Monaco (Convertini Junior Team), il migliore in salita

Loano2016 Podio

Loano (SV) (3/4) - Uno spettacolare ed emozionante finale di gara ha deciso il 44° Trofeo Città di Loano. La prima gara internazionale del calendario italiano degli juniores ha premiato un brillante Andrea Bagioli (Cc Canturino 1902); il campione italiano allievi 2015 ha preceduto in uno sprint serratissimo il toscano Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini) e il pugliese Alessandro Monaco (Convertini Junior Team) che era stato il migliore in salita (foto Scanferla).

LA CRONACA - La classica savonese ha visto 156 atleti ai nastri di partenza che si sono dati battaglia dal primo all'ultimo chilometro tenendo sulla corda per 125 chilometri i tanti appassionati delle due ruote giunti nella Riviera delle Palme per ammirare questa classica imperdibile riservata ai migliori juniores d'Europa. A caratterizzare la prima parte della corsa è stata una fuga di sette atleti che ha avuto un vantaggio massimo sul resto del gruppo di 1'50". Giannuzzi (Gb Junior Team), Mattio (Vigor), Colleoni e Vitali (Trevigliese), Demicheli (Cene), Mosca (Secom) e Colnaghi (Biringhello) hanno pedalato per una cinquantina di chilometri al comando sino ai piedi della salita di Bivio Magliolo dove è esplosa la bagarre per il successo finale.

A questo punto, dal gruppo è uscito con decisione il brindisino Alessandro Monaco (Convertini Junior Team) che ha dimostrato di essere il più forte in salita scollinando sull'ultimo GPM di giornata con 45" su Caiati (LVF), Battistella (Breganze), Pogacar (Radenska) e Primozic (Sava Kranj), Bagioli (Cc Canturino), Bevilacqua (Team Franco Ballerini) e Kazanov (Lokosphinx).

Nell'impegnativa discesa che ha riportato la corsa sulla Via Aurelia, Bagioli (Cc Canturino) e Bevilacqua (Team Franco Ballerini) sono stati bravi a distanziare gli altri inseguitori e a riportarsi per primi sulla scia di un generosissimo Alessandro Monaco (Convertini), rallentato anche da un forte vento contrario. La volata a tre, inscenata dai battistrada sul rettifilo d'arrivo, posizionato sul lungomare di Loano anche quest'anno gremito di gente, ha visto prevalere di mezza macchina l'ex tricolore Andrea Bagioli su Mattia Bevilacqua e su di uno sconsolato Alessandro Monaco. Questo il podio finale del 44° Trofeo Città di Loano.

LE VOCI DEI PROTAGONISTI - Felicissimo Andrea Bagioli vincente già alla prima partecipazione ad una gara internazionale: "Questo era il mio primo obiettivo stagionale e l'ho centrato: per questo non posso che essere contento. In salita non sono riuscito a tenere il passo di Monaco ma nel finale con Bevilacqua abbiamo trovato l'intesa giusta e siamo riusciti a raggiungerlo. Poi in volata non potevo farmi scappare questa occasione" ha commentato Bagioli.

Qualche rimpianto, invece, per Mattia Bevilacqua per poco secondo sulla linea d'arrivo: "Questa è una corsa che mi piace moltissimo e arrivare così vicino alla vittoria mi lascia un rammarico enorme. In ogni caso è un risultato di grande spessore, spero di poter fare meglio nei prossimi appuntamenti della stagione".

Lacrime al traguardo per il brindisino Alessandro Monaco: "Purtroppo negli ultimi chilometri ho trovato un forte vento contrario che ha favorito chi mi stava inseguendo. Peccato perchè sul passaggio all'ultimo GPM ci credevo davvero, è triste perdere così".

Estremamente soddisfatto per il successo organizzativo, Domenico Anselmo, il presidente del Velo Club Loano Cicli Anselmo: "Vedere i ragazzi battagliare con questo ardore dal primo all'ultimo chilometro riempie il cuore di soddisfazione. Anche oggi il pubblico ci ha premiato con una partecipazione davvero straordinaria sul percorso e al traguardo. Voglio ringraziare l'amministrazione comunale, tutti i nostri sponsor e i collaboratori che con il loro impegno hanno reso possibile tutto questo e dare appuntamento a tutti al 2017 quando ci auguriamo di poter dare continuità alla nostra tradizione mettendo in cantiere la quaranticinquesima edizione".



ORDINE D'ARRIVO
1. Andrea Bagioli (CC Canturino 1902) Km. 125 in 2h58’59”, media 41,903, 2. Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini), 3. Alessandro Monaco (Convertini Junior Team), 4. Stefano Oldani (Gb Junior Team) a 33"; 5. Jaka Primozic (Team Sava Kranj); 6. Marco Murgano (Uc Casano); 7. Samuele Battistella (Cyber Team Vc Breganze) a 38"; 8. Evgenii Kazanov (Team Lokosphinx); 9. Aldo Caiati (Team LVF);10. Manuel Belloni (Biringhello).