3 Settembre Set 2015 1058 3 years ago

ELITE/U23: Si rivede Gaburro a Cerreto Guidi

L’alfiere della General Store Bottoli Zardini regola Bernardinetti (Malmantile Gaini), Tintori (Gragnano Sporting Club) e il resto del gruppo

Cerretoguidi Podio

Cerreto Guidi (FI) (2/9) - Su di un tracciato di 130 chilometri con quattro passaggi dalla salita di Poggio Tempesti e due da quella di Corliano, si è disputata la settantesima edizione del Gran Premio Comune di Cerreto Guidi, 24 ore dopo il campionato italiano élite di Cesa firmato da Gianluca Milani.

Dopo un paio di chilometri finali in leggera salita, sul traguardo nel centro di Cerreto Guidi, dove hanno vinto tra gli altri anche Giuseppe Saronni e Alessandro Petacchi, ha prevalso Davide Gabburo della General Store Bottoli Zardini, che ha regolato un gruppo forte di una quarantina di corridori (nella foto Scanferla il podio). Nella parte iniziale della gara da segnalare una fuga di 14 corridori che hanno raggiunto un vantaggio massimo di quasi due minuti. Rientrato questo tentativo nel finale si registravano diversi allunghi, tutti rintuzzati e quindi epilogo in volata come spesso è avvenuto a Cerreto Guidi anche in passato.

Ora in Toscana fine settimana con due classiche in provincia di Prato. Sabato la 71^ Coppa Giulio Burci a Poggio a Caiano con 166 iscritti, mentre sono 123 quelli che prenderanno parte domenica 6 settembre alla 52^ Coppa 29 Martiri con partenza da Vaiano e conclusione a Figline di Prato. Le due gare entrambe per élite under 23 sono organizzate dal CFF Seanese e dalla Seanese Corse quella di sabato, dalla Ciclistica Pratese 1927 quella di domenica.

Antonio Mannori

Ordine d'arrivo: 1. Davide Gabburo (General Store bottoli Zardini) Km 130 in 2h57'00", media 44,068; 2. Marco Bernardinetti (Malmantile Gaini); 3. Devid Tintori (Gragnano Sporting Club); 4. Mirco Maestri (General Store bottoli Zardini); 5. Niko Colonna (Team Palazzago); 6. Filippo Tagliani (Delio Gallina Colosio); 7. Mattia Bucci (Acqua & Sapone); 8. Domenico Di Maio (Sestese Etruria); 9. Alessandro Riccardi (Delio Gallina Colosio); 10. Manuel Ciucci (Maltinti Lampadari).