24 Agosto Ago 2015 1615 3 years ago

ELITE/U23: Bernardinetti finisseur a Bevagna

Il laziale della Malmantile anticipa Martinelli, Bernardini e il resto del gruppo nella MdO Pietro Palmieri - A Bucci e Proietti (Acqua & Sapone Team Mocaiana) i titoli umbri élite e under 23

Bevagna Bernardinetti

Bevagna (PG) (23/8) – L’élite Marco Bernardinetti vince il 3° Trofeo Città di Bevagna – 49esima Medaglia d’Oro Pietro Palmieri, gara di 145 chilometri. Mattia Bucci (quinto all’arrivo) e Riccardo Proietti, entrambi dell’Acqua & Sapone Team Mocaiana, sono rispettivamente i campioni umbri elite e under 23.

Il corridore laziale; originario di Forano (Ri) ma che milita con la toscana Ciclistica Malmantile; pedala verso il traguardo con altri tre compagni di fuga. A circa un chilometro dall’arrivo attacca; riuscendo a guadagnare quel minimo vantaggio che gli permette di ottenere il primo successo stagionale. Sul secondo gradino del podio sale Ivan Martinelli della Monturano-Civitanova-Cascinare e sul terzo Simone Bernardini della Ciclistica Malmantile (nelle foto, in alto: il podio, sotto: a sx l’arrivo, a dx i campioni regionali).

In cabina di regia; anche quest’anno; la Ciclorapida Foligno; che è stata coadiuvata da: Amministrazione comunale di Bevagna; Regione Umbria; Pro Loco di Bevagna; Pro Loco di Torre del Colle; Centro sociale di Capro; Centro sociale Madonna delle Grazie; associazione Mercato delle Gaite; Pro Loco di Cantalupo-Castelbuono; Gc Bevagna; società di mutuo soccorso Cesare Pozzo e diversi sponsor e sostenitori.

Il Comitato organizzatore è stato coordinato dall’assessore allo Sport Rino Trabalza e da Alberto Stefanecchia della Ciclorapida; Enrico Bastioli del Centro Sociale di Capro; Giacomo Paliani e Francesco Ramazzotti; in collaborazione con gli assessori Renato Pascucci e Francesco Cacciamani. E’ intervenuto il presidente della Fci umbra Carlo Roscini, mentre a fare gli onori di casa è stata il sindaco Analita Polticchia.

Al via 142 atleti; tra under 23 ed elite. All’inizio del secondo giro attaccano Mattia Bucci dell’Acqua & Sapone Team Mocaiana; Marco Ghiselli della Virtus Villa e Gabriele Giannelli della Big Hunter. Su di loro poco dopo rientrano Matteo Grassi della Big Hunter; Luca D’Agata della Montegranaro e Franco Cianci dell’Aran.

Sulla terza ripetizione dell’ascesa di Torre del Colle il gruppo è in forte recupero sul drappello di testa; dal quale si stacca Cianci. Al chilometro 33 sui fuggitivi piombano altri atleti e al comando si forma un gruppetto di undici unità. La composizione del drappello cambia; ma al chilometro 63 il gruppo riprende i battistrada. Questa è solo una delle diverse fughe che ha caratterizzato la corsa; che era valida anche come prova della challenge Trofeo il Cappello d’Oro.

La girandola di emozioni continua e dopo diversi rovesci di fronte attorno al chilometro 126 evade un gruppetto; dal quale poi vengono fuori Bernardinetti e Bernardini; raggiunti in seguito da Martinez e Martinelli. Il resto è storia.

Andrea Passeri

Ordine d’arrivo: 1. Marco Bernardinetti (Ciclistica Malmantile) Km. 145 in 3h34’41”; media 40;525; 2. Ivan Martinelli (Monturano-Civitanova-Cascinare); 3. Simone Bernardini (Ciclistica Malmantile); 4. Luis Miguel Martinez Gomez (Figros Cycling Team); 5. Mattia Bucci (Acqua & Sapone Team Mocaiana); 6. Matteo Alban (Gfdd Altopack Titano); 7. Giovanni Petroni (idem); 8. Marco Silenzi (Uc Porto Sant’Elpidio); 9. Lorenzo Fortunato (Gs Mastromarco Dover Sensi); 10. Manuel Ciucci (Gs Maltinti Lampadari Banca di Cambiano).