20 Luglio Lug 2015 1208 3 years ago

LUTTO: E' scomparso Eugenio Bomboni

Si è spento ad 85 anni lo storico dirigente ed organizzatore che ha legato il suo nome al GP della Liberazione e di altre corse di importanza internazionale, Stella d’Argento del CONI al Merito Sportivo, storico Presidente e fondatore della Primavera Ciclistica.

Bomboni Iotti

Domenica 19 luglio 2015, ricoverato presso l’ospedale Sant’ Eugenio di Roma, alle ore 18.00 si è spento serenamente alla età di 85 anni assistito dall’affetto dei familiari, Eugenio Bomboni, leggenda del ciclismo italiano nel mondo, uomo di grandi valori etici e fair play, un maestro nella vita e nello sport tanto amato. Raccontare la sua storia umana e sportiva è come aprire pagine luminose del ciclismo federale nazionale dal dopoguerra ai giorni d’oggi. Storico Presidente della gloriosa società capitolina Velo Club Primavera Ciclistica, ha saputo con grande maestria e professionalità organizzare eventi di straordinario valore sportivo tra i quali il Gran Premio della Liberazione, giunto quest'anno alla 70^ edizione.

Stella d’Argento del CONI al Merito Sportivo, storico Presidente e fondatore della Primavera Ciclistica di cui attualmente ne era il Presidente Onorario, giornalista sportivo della redazione toscana de l’Unità dagli anni cinquanta, di seguito al suo trasferimento a Roma nel 1961 si dedicò principalmente all’organizzazione di gare ciclistiche, contribuendo così a scrivere la storia del ciclismo romano, nazionale e internazionale, ricoprendo tra l’altro la carica di Presidente dell’Associazione Internazionale Organizzatori.

Oltre al Gran Premio della Liberazione, considerato il Campionato del Mondo di Primavera per dilettanti ora riservato agli under 23, ha legato il suo nome, tra l'altro, al Giro delle Regioni (gara a tappe internazionale per rappresentative nazionali), al Giro d’Italia Donne e alla Coppa delle Nazioni.

Martedì 21 la salma sarà esposta fino alle ore 14,00 presso l’Ospedale S.Eugenio, i funerali si svolgeranno alle ore 15,00 presso la Chiesa di S. Maria della Consolazione (Villaggio Azzurro – Via della Rocca 6).

Il Presidente della FCI Renato Di Rocco esprime le condoglianze ai famigliari anche a nome del movimento ciclistico italiano.