14 Giugno Giu 2015 1721 3 years ago

ELITE/U23: Rocchetti-Gaggia, doppietta Zalf a Gessate

La coppia ha fatto la differenza nel finale del Trofeo Fumagalli caratterizzato dalla pioggia, terzo Frncesco Rosa (Team Colpack)

Gessate Zalf

Gessate (MI) (14/6) – È Filippo Rocchetti, 19 anni appena compiuti, livrea biancorossoverde della Zalf Euromobil désirée Fior il vincitore del 31° Trofeo Stefano Fumagalli valido anche per l’assegnazione del 13° Trofeo alla memoria di Nonno Guido, gara ciclistica riservata alla categoria Elite-U23 ed organizzata dall’AC Gessate in collaborazione col GS Dari-Mec. La corsa si è disputata sul circuito completamente pianeggiante, disegnato tra i centri di Gessate, Cambiago, Basiano, Trezzano Rosa, Masate e ancora Gessate, per chiudere un cerchio di km. 15 che i corridori hanno ripetuto 10 volte per un chilometraggio complessivo di km. 150.

Giornata con temperatura mite, ma col cielo carico di nubi che nei 40 chilometri finali della corsa hanno rovesciato sui corridori acqua a catinelle con chicchi di grandine e parecchio vento, condizioni climatiche però che i corridori hanno affrontato con grande determinazione e spirito agonistico.

Scattato con 154 corridori al via, il Trofeo Fumagalli si è subito animato grazie ai tanti corridori desiderosi di mettersi in luce incontrando sempre il divieto del gruppo che marcia così a ranghi compatti e, nella prima ora di corsa fa registrare una media molto vicina ai 49 km orari, con l’azzurro Castegnaro (Palazzago) che vince il primo TV a premi di giornata.

Poi in una fase di relax, una ventina di corridori prendono decisamente il largo. Sono Corbetta (Gavardo), Padovan (Monviso), Arnaboldi e Brian Colombo (Pedale Brianteo), Calzaferri (Valleseriana), Bondesan (Gerbi), Carletto (Named), Vassalli (Pregnana), Maronese, Rossi e Savignano (Zalf), Nosotti (Viris), Ferrari (Fgm), Borella e, Fabio Todaro (Palazzago), Fontana (Valcavasia), Falappi (Cipollini), Tocchella (Colpack).

Questo drappello abbastanza nutrito va a contendersi il secondo traguardo volante a premi, che va a Nosotti (Viris). Una fuga che durerà una ventina di chilometri prima di uno dei tanti ricompattamenti con Francesco Castegnaro in prima linea a contendersi un altro TV a premi, mentre la corsa fila sempre ad altissima velocità con gli uomini della Viris, Zalf e Colpack che controllano ogni mossa.

Intanto le condizioni atmosferiche peggiorano ulteriormente e i ragazzi della Zalf prendono in mano la situazione con grande determinazione promuovendo una fuga di tredici corridori, 4 dei quali sono zalfini che si aggiudicano l’ultimo TV di giornata con Andreoletti. La Zalf non desidera affatto correre rischi e lancia in fuga il tandem Rocchetti-Gaggia che sfideranno sia la forte pioggia abbattutasi sulla corsa che gli avversari costretti ad arrendersi. Rocchetti-Gaggia tagliano il traguardo in quest’ordine precedendo il trentino Rosa (Team Colpack). che completa così il podio (nelle foto Soncini, da sx: l'arrivo e il podio).

Per Filippo Rocchetti, marchigiano di Macerata, un passato di eccellenti crossista (è stato Tricolore Esordienti a Modena 2009), è il battesimo con la vittoria tra gli U23 ed è tutta dedicata alla squadra ed ai suoi genitori Maila e Ferdinando mentre per la squadra di Faresin, sarà la 27ema vittoria stagionale.

Vito Bernardi

Ordine d’arrivo: 1. Filippo Rocchetti (Zalf Euromobil désirée-Fior) km 150 in 3h11’ media kmh 47,120; 2. Marco Gaggia (Zalf); 3. Francesco Rosa (Team Colpack) a 28”; 4. Nicola Toffali (Zalf); 5. Emanuele Onesti (Aran Cucine) a 37”; 6. Simone Consonni (Team Colpack); 7. Matteo Moschetti (Viris Maserati-Sisal-Chiaravalli); 8. Niko Colonna (Team Palazzago-Fenice); 9. Mattia De Mori (Team Named Ferroli); 10. Marco Maronese (Zalf Euromobil désirée-Fior).