2 Giugno Giu 2015 2345 3 years ago

ELITE/U23: Poker di Luca Pacioni a Fiorano Modenese

L’alfiere della Viris Maserati Sisal precede Marco Maronese (Zalf désirée Euromobil Fior) e Federico D’Agostin (Selle Italia Cieffe Ursus)

Fiorano Soncini

Fiorano Modenese (MO) (2/6) - Il romagnolo Luca Pacioni della Viris Maserati Sisal ha confermato il suo magnifico periodo di forma ed uno stato di grazia eccezionale, vincendo in volata su di un ristretto gruppo di corridori, la 18^ edizione della Pistoia-Fiorano Modenese, la classica organizzata dall’OCIP di Pistoia in collaborazione con il Comitato Organizzatore modenese capitanato da Giulio Montanari e grazie alla sportivissima ed appassionata famiglia Mussini, titolare delle Ceramiche Lea.

Il via alla gara tosco-emiliana è avvenuto da Bottegone alla periferia di Pistoia, dall’azienda Vivai Galigani, altra famiglia di grandi appassionati di ciclismo. Un’edizione veloce attraverso l’Appennino ed un finale combattuto con alcuni tentativi di fuga che hanno reso a tratto incandescente il finale che prevedeva come sempre un paio di giri pianeggianti attorno a Fiorano.

Ha provato Zumerle della General Store bottoli Zardini, ma il gruppo ha reagito con prontezza. Poco prima della conclusione del penultimo giro al suono della campana l’allungo del giovane Velasco, vincitore domenica scorsa a Faenza dell’ultima tappa del Giro della Pesca e Nettarina di Romagna. L’alfiere della Zalf désirée ha guadagnato 12” sul gruppo inseguitore ma è stato poco dopo ripreso e la volata finale ha visto protagonista un ristretto drappello che Luca Pacioni, già a segno nella prima frazione del Giro della Pesca e Nettarina di Romagnna Igp ha interpretato in maniera autorevole cogliendo così il quarto alloro stagionale. Secondo posto per Maronese e medaglia di bronzo sul podio di Fiorano Modenese per D’Agostini già tra i più attivi due giorni prima nel Memorial Daniele Tortoli a Montalto di Pergine Valdarno (nelle foto Soncini l'arrivo e il podio).

Antonio Mannori

Ordine di arrivo: 1. Luca Pacioni (Viris Maserati Sisal) Km. 150 in 3h43’, media 41,435; 2. Marco Maronese (Zalf désirée Euromobil Fior); 3. Federico D’Agostin (Selle Italia Cieffe Ursus); 4. Nikolai Shumov (General Store Bottoli Zardini); 5. Luca Zullo (Mastromarco Sensi Dover); 6. Angelo Raffaele (Big Hunter Seanese); 7. Niko Colonna (Palazzago Pala Fenice); 8. Valerio Mattioli (Banca Popolare Emilia Romagna); 9. Lorenzo Friscia (Mastromarco Sensi Dover); 10. Andrea Borso (Zalf désirée Euromobil Fior).