11 Maggio Mag 2015 0932 3 years ago

CORSE STF: Celano e Ficara danno spettacolo al Trofeo Matteotti

A Marcialla primo e secondo posto per i corridori del Futura Team Rosini, autori di un finale di gara strepitoso

Podio Matteotti 2015

Marcialla (FI) (10/5) - Trionfo della squadra valdarnese Futura Team Rosini di Pian di Scò, nel 62° Trofeo Giacomo Matteotti, dove tutti gli sguardi erano sullo squadrone della Zalf désirée Fior - accreditata già da 18 vittorie quest’anno e sei volte a segno qui a Marcialla nelle ultime nove edizioni della gara vinta in maniera consecutiva nelle ultime quattro edizioni.

E proprio per questo motivo prima della partenza da Piazza Brandi dei 124 corridori di 18 società, gli organizzatori di Marcialla hanno voluto premiare il suo direttore sportivo, l’ex professionista Gianni Faresin. La “Zalf” di giornata invece alla fine è stata la squadra diretta da Franco Chioccioli, che ha piazzato al 1° e 2° posto Danilo Celano e Pierpaolo Ficara, autori di una finale strepitoso, mentre per lo squadrone veneto in questa occasione si è registrato il quarto posto di Rocchi ed il sesto di Toffali.

I due grandi attori della corsa allestita anche grazie al contributo della Sezione Ciclismo dell’Aics di Firenze, sono stati Celano e Ficara, che hanno deciso di lasciare il gruppo del quale facevano parte per andare alla caccia dello stupendo battistrada Pacinotti, a 30 Km dall’arrivo sulla salita dei “Cipressini“ tra Poggibonsi e Barberino D’Elsa. I due scatenati ed esperti atleti (50 anni in due) hanno recuperato gli inseguitori (c’erano Vecchio, Bonusi, Baron ed il magnifico Bernardinetti), hanno ripreso il fuggitivo Pacinotti al termine della discesa a Pontenuovo a 15 Km dal traguardo, staccandolo poi sulla salita di Bivio Canaglia, ultima difficoltà di una corsa tirata e combattuta.

Una progressione straordinaria per due atleti esperti a dimostrazione di una prova esemplare sul piano tattico, ed attuata per la magnifica condizione di forma che stanno attraversando. In volata sul breve rettilineo di via Bardazzi non c’è stato sprint, i due si sono presi per mano, il siciliano Ficara aveva già vinto per distacco a Penna di Terranuova Bracciolini il 1° Maggio e quindi è stato il compagno di colori Celano ad imporsi sul prestigioso traguardo di Marcialla in una gara iniziatasi nel 1952, primo vincitore Gastone Nencini.

Va detto anche che 24 ore prima del Trofeo Matteotti, era stato proprio il loro compagno di squadra Fabio Tommassini ad imporsi a Castiglion Fiorentino, come dire un weekend trionfale per il team valdarnese caro allo sponsor aretino Piero Rosini.

Splendida la prova di Bernardinetti della Malmantile Gaini che è rimasto sempre nel vivo della corsa ed ha saputo superbamente mantenere la terza piazza resistendo alla furiosa rincorsa del gruppo, mentre generosa e comunque bella anche la prova del pistoiese della Mastromarco Dover Sensi, Pacinotti che per 80 Km è stato al comando del Trofeo Matteotti. Era chiaro che il tentativo dovesse fallire e Pacinotti nel finale ha accusato la fatica, ma Niccolò va elogiato per coraggio e tenacia e per aver favorito un eventuale inserimento dei compagni di squadra nel finale, e Turrin è giunto quarto.

Antonio Mannori

ORDINE DI ARRIVO

1) Danilo Celano (Futura Team Rosini) Km 151, in 3h45’, medi Km 40,258;
2) Pierpaolo Ficara (id.);
3) Marco Bernardinetti (Malmantile Gaini Vibert Italia ) a 1’;
4) Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil désirée Fior) a 1'02”;
5) Alex Turrin (Mastromarco Sensi Dover);
6) Toffali;
7) Remondi;
8) Bernardini;
9) Maestri;
10) Bolzan.