7 Aprile Apr 2015 1223 3 years ago

ELITE/U23: Michele Viola fulmina tutti a Poggio alla Cavalla

L’alfiere della GFDD Altopack Titano precede Marco Corrà (Mastromarco Sensi Dover) e Niko Colonna (Team Pala Fenice)

Poggioallacavalla

Poggio alla Cavalla (PT) (6/4) - Velocisti favoriti d’obbligo nel 53° Gran Premio Sportivi di Poggio alla Cavalla, e conferma dei pronostici con il successo di Michele Viola della GFDD Altopack Titano di Lucca su Corrà della Mastromarco Sensi Dover, la squadra di casa, e su Niko Colonna, idolo locale in quanto abita in questa zona, anche se in questa stagione difende i colori del team bergamasco Pala Fenice Palazzago (nelle foto Scanferla l’arrivo e il podio).

Non è stata però una conclusione a gruppo compatto, ed un paio di cadute hanno deciso la gara. Accade tutto durante l’ultimo giro (3 Km e 400 metri alla conclusione) quando era stata appena neutralizzata una fuga dell’albanese Kopshti, Ippolito e Belletti, che in verità sembrava destinata ad avere pieno successo con un vantaggio sul gruppo che aveva raggiunto i 47”. Invece il plotone aveva una violenta reazione e piombava sul terzetto prima del suono della campana. Subito dopo nel tratto in discesa avveniva una caduta a 2 km e mezzo dalla fine che spezzava il gruppo.

Sulla testa restavano in 15 ma proprio all’ultimo Km altra caduta nel drappello di testa che perdeva alcune unità ed erano in dieci a giocarsi la vittoria sul traguardo di Poggio alla Cavalla. Corrà e Colonna, due fior di velocisti, lanciavano la volata ma era Viola che aveva una progressione fantastica, usciva al centro della strada cogliendo il successo con un guizzo formidabile. Vittoria meritata per lui dopo vari piazzamenti ed ancora una bella prova per Corrà all’ennesimo piazzamento stagionale, e bravo Colonna sulle strade di casa.

Al via 103 corridori di 16 società con partenza che è stata data dal sindaco di Lamporecchio Alessio Torrigiani e da Giacomo Bacci presidente del Comitato Regionale Toscano di ciclismo, dopo un minuto di silenzio per ricordare Athos Rossi, ex ciclista e Ottavio Rosselli, un appassionato che faceva parte del Comitato Organizzatore. Ottima l’organizzazione del Club Nibali Cycling Event in collaborazione con il G.S. Poggio alla Cavalla e il Circolo Arci Tamburini.

Antonio Mannori

Ordine d’arrivo: 1. Michele Viola (Altopack Titano) Km. 98,6 in 2h21’31”, media 41,804; 2. Marco Corrà (Mastromarco Sensi Dover); 3. Niko Colonna (Team Pala Fenice); 4. Francesco Cannavò (Team Figros); 5. Devid Tintori (Gragnano Gesam); 6. Corradini; 7. Remondi; 8. Trentin; 9. Colonna Y.; 10. Pacchiardo