28 Gennaio Gen 2015 1245 3 years ago

Domenica il 43° Convegno tecnico dei Giudici di Gara del Veneto

Saranno consegnati i premi alla memoria di Giovanni Rizzo, Michele Reghin e Piergiorgio Sbardella

COMMISSIONEGDG Veneto

Padova (28/1) - "Il settore mountain bike regionale: La crescita del movimento agonistico”; “Esigenze dell'organizzator”; “Il ruolo dei Giudici di Gara'; "La modifica degli articoli 81 e 82 RTAA: Corridori in ritardo e messi fuori competizione”; “Salvaguardia della sicurezza e del risultato tecnico della manifestazione”; “Casi pratici di collaborazione Direttori di Corsa-Giudici di Gara"; "Il nuovo regolamento operativo dei Giudici di Gara": sono i temi che saranno affrontati nella mattinata di domenica primo febbraio in occasione del 43° Convegno Tecnico promosso dalla Commissione Regionale Giudici di Gara del Veneto in programma, a partire dalle ore 9, nella sala Giorgione dell'Hotel Fior di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. L'incontro, come avviene da anni, è stato preparato alla vigilia della partenza della nuova stagione su strada ed è stato organizzato dalla Commissione veneta guidata dal presidente Sandro Checchin e formata dal segretario Giuseppe Canazza e dal componente Albino Bertazzon (nelle foto di F. Coppola).

Il programma del 43° Convegno Tecnico, che sarà moderato da Mario Guerretta, prevede dalle ore 8 alle 9, l'apertura della segreteria per gli accrediti e la consegna delle tessere federali 2015 e dalle 9.10 alle 9.30 l'inizio dei lavori con il saluto delle autorità e degli invitati.

Il primo argomento che sarà affrontato, dalle 9.30 alle 10.15, è quello relativo al settore mountain-bike; movimento che in questi anni sta evidenziando una crescita esponenziale. Ad affrontare "La crescita del movimento agonistico; esigenze dell’organizzatore; il ruolo dei Giudici di Gara", saranno Giuseppe Clementi, coordinatore regionale del settore fuoristrada del Veneto e Fulvia Tosi, commissario internazionale Uci. A coordinarlo sarà il giudice di gara Umberto Franceschini.

Dalle 10.15 alle 10.40 si parlerà della "Modifica degli articoli 81 e 82 RTAA: 'Corridori in ritardo e messi fuori competizione'; 'Salvaguardia della sicurezza e del risultato tecnico della manifestazione'; 'Casi pratici di collaborazione Direttori di corsa-Giudici di Gara'". A parlarne saranno il direttore di corsa internazionale, Giorgio Dal Bo’ ed il commissario di gara Daniele Gnata.

Dalle 10.45 alle 11.05 sarà affrontato il tema relativo a "Il nuovo regolamento operativo dei Giudici di Gara". La relazione sarà tenuta da Giuseppe Canazza, segretario della Commissione Regionale.

Tutti i temi affrontati saranno seguiti da dibattiti.

Dopo la pausa, stabilita dalle 11.05 alle 11.15, il presidente Sandro Checchin illustrerà la relazione della Commissione Regionale Giudici di Gara del 2014 e saranno presentati gli obiettivi per la nuova stagione.

Successivamente inizieranno le premiazioni giudici di gara con la consegna dei Distintivi d’Oro a Nives Zanon e a Giuseppe Serafini. I premi regionali, invece, andranno a Veronica Frezza, Stefano Paolo D'Arco, Aldo Felet e a Dimitri Nardoni. Il premio dedicato alla Memoria di "Giovanni Rizzo" andrà a Renato Gottardello.

Il Memorial "Michele Reghin"- la prestigiosa borsa di studio assegnata a un corridore della categoria allievi, per il buon rendimento agonistico e scolastico, voluto dagli Amici di Michele e dalla famiglia Reghin e giunto alla 22^ edizione - sarà assegnato al vicentino Edoardo Francesco Faresin portacolori del Veloce Club Bassano 1892 e figlio dell'ex professionista ed attuale tecnico della Zalf Euromobil désirée Fior, Gianni, grazie all’ottimo rendimento scolastico. Il corridore, che frequenta il terzo anno al Liceo Classico "Brocchi" di Bassano del Grappa (Vicenza), nel 2014 ha ottenuto nove vittorie su strada, tra le quali spicca quella nel Campionato Italiano a Cronometro Squadre. A premiarlo sarà la signora Teresa Reghin, moglie di Michele. Con Edoardo Francesco Faresin saranno premiati anche i suoi insegnanti.

"Il nome - come hanno precisato gli 'Amici di Michele Reghin' - è emerso da una rosa composta da cinque atleti: oltre allo stesso Edoardo Francesco Faresin, c'erano il veronese Luca Mozzato (Cage), il vicentino Filippo Ferronato (Vc Bassano) ed i veneziani Leonardo Marchiori (Mirano) e Anna Lirussi (Velociraptors)".

Il 43° Convegno Tecnico dei Commissari di Gara del Veneto si concluderà con l'assegnazione del Memorial dedicato a "Piergiorgio Sbardella" sarà consegnato all'esperto giornalista e conduttore televisivo Mario Guerretta.

Questo l'Albo d'oro del Memorial Reghin: 1^ edizione - 1993 - Andrea Ballan (Giorgione Aliseo); 2^ - 1994 - Fabio Mazzer (Vc San Vendemiano); 3^ - 1995 - Enrico Bonsembiante (Sprint Vidor Ital Lux Lampadari); 4^ - 1996 - Federico Bolognin (Peraga Elvox); 5^ - 1997 - Damiano Cunego (Gore-Tex Bruno Gaiga); 6^ - 1998 - Nicola Scattolin (Libertas Scorzè); 7^ - 1999 - Gregory Da Ros (Santa Lucia Bariviera); 8^ - 2000 - Alberto Bassani (Foen Wiennenberger); 9^ - 2001 - Lamberto Rossato (Vc Pressana Cage Maglierie); 10^ - 2002 - Andrea Fin (Cologna Veneta FDB); 11^ - 2003 - Federico Masiero (Libertas Scorzè); 12^ - 2004 - Marco Benfatto (FDB Bisson Drink Service); 13^ - 2005 - Gloria Presti (Cicli Zanella); 14^ - 2006 - Valentina Scandolara (Val D'illasi Officine Alberti); 15^ - 2007 - Nicolò Rocchi (Mogliano 85 Col. San Marco); 16^ - 2008 - Michele Scartezzini (Azzanese) e Paolo Simion (Libertas Scorzè) a pari merito; 17^ - 2009 e 18^ - 2010 Riccardo Donato (Uc Mirano); 19^ - 2011 - Seid Lizde (Team Bosco di Orsago); 20^ - 2012 - Edoardo Affini (Pedale Scaligero); 21^ - 2013 - Mattia Cristofaletti (Contri Autozai Chesini); 22^ - 2014 - Edoardo Francesco Faresin (Vc Bassano 1892).

La stessa Commissione Regionale Giudici di Gara del Veneto ha organizzato per domenica 15 febbraio il XV Meeting dell’Amicizia aperto a tutti i colleghi, alle famiglie e ai simpatizzanti. Il programma prevede alle ore 10 il Ritrovo a Santa Maria di Campagna (Treviso) - frazione di Cessalto, presso la Chiesa parrocchiale “Natività della Beata Vergine” di Via Gonella, 1; alle 10,30 la celebrazione della Santa Messa da parte di Don Giuseppe Querin (ex giudice di gara) in suffragio dei defunti; alle 11.45 la partenza con mezzi propri per il Lido di Jesolo (Venezia) dove ci sarà il pranzo presso il Ristorante "Casa Paloma" di Piazza Venezia, 16, già teatro nel 2013 del Campionato Italiano su strada della categoria.

Francesco Coppola