25 Agosto Ago 2014 0200 4 years ago

ELITE/U23: Riccardo Bolzan il più veloce a Ponton di Sant’Ambrogio

Strada

Strada news
L'alfiere del Cycling Team Friuli ha anticipato Maestri (General Store Bottoli Zardini) e Raileanu (Giaplast Maglificio L.B. Bibanese)

Ponton di Sant’Ambrogio (VR) (24/8) – La ruota di Riccardo Bolzan (Cycling Team Friuli) è stata la più veloce sul traguardo di Ponton di Sant’Ambrogio (Verona) dove si è svolto il 24° Memorial Guido Zamperoli, unica gara per Elite e Under 23 in programma sul territorio nazionale (nella photobicicailotto l’arrivo). Questo ha portato in terra veneta tutte le migliori formazioni della categoria con 177 corridori schierati alla partenza e che hanno onorato il ritorno in calendario di questa bella manifestazione. Lo scorso anno, infatti, qualche problema di salute aveva impedito al dottor Sorio di dedicare le energie necessarie per l’organizzazione di questo evento. Tornato quest’anno in grande forma, è tornato anche il Memorial Zamperoli che ricorda la memoria dello storico direttore sportivo della Bencini, squadra che ha fatto la storia del ciclismo veronese, e poi della Ponton.
Tornando alla competizione: dopo 50 chilometri nasce la prima fuga di una certa consistenza. Evadono 10 corridori che raggiungono il vantaggio massimo di 2’40”. Il gruppo torna compatto intorno al chilometro 100. In seguito allunga al comando Michele Gazzara, della Coppi Gazzera Videa, che si rende protagonista di una belle e insistita azione solitaria. A 28 chilometri dalla conclusione il battistrada vanta 37” di vantaggio su un primo gruppetto di 10 inseguitori, mentre il gruppo ha un ritardo di 1 minuto.
A questo punto, in un tratto in salita, sale in cattedra Seid Lizde della Zalf-Fior che si riporta su Gazzara e poi lo supera rilanciando la sua azione solitaria al comando che però si esaurisce a 15 chilometri dall’arrivo, quando il gruppo torna compatto e va ad affrontare per l’ultima volta la salita di Fontanelle.
Scollina per primo Davide Orrico della Colpack davanti a Gianluca Milani della Zalf che conducono il plotone disposto in lunga fila indiana. In discesa allunga Mirco Maestri della General Store che prova un’azione da finisseur negli ultimi 6 chilometri. Ma proprio in dirittura d’arrivo, a sorpresa, Riccardo Bolzan piomba su Maestri e lo anticipa sul traguardo. Terzo posto per Cristian Raileanu (Giaplast Maglificio L.B. Bibanese).

Giorgio Torre

Ordine d’arrivo: 1. Riccardo Bolzan (Cycling Team Friuli) Km. 150,600 in 3h28’20”, media 43,373; 2. Mirco Maestri (General Store Bottoli Zardini); 3. Cristian Raileanu (Giaplast Maglificio L.B. Bibanese); 4. Gianluca Milani (Zalf Euromobil désirée Fior); 5. Simone Viero (Cycling Team Friuli); 6. Michele Senni (Team Colpack); 7. Andrea Barbetta (Sc Valle Seriana Cene); 8. Mattia De Marchi (Us F. Coppi Gazzera Videa); 9. Luca Pacioni (Team Colpack); 10. Paolo Simion (As Mastromarco).