Sezioni: Strada Pista Fuoristrada Ciclocross Amatoriale Tutte le notizie

CERCA:      

NOTIZIARIO ON LINE DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA: ATTIVITA' CCLOCROSS
PAGINA: 13
29/12/2013
CICLOCROSS: Show dell’iridato Sven Nys a Diegem, Lechner sulla scia della Cant
29/12/2013
CICLOCROSS: A Caneva e Gasparini le gare open di Sirone
29/12/2013
CICLOCROSS: San Silvestro al Lago Le Bandie con un parterre da urlo
29/12/2013
CICLOCROSS: Gioele Bertolini si aggiudica il Giro d’Italia 2013
29/12/2013
CICLOCROSS: Elena Valentini e Moreno Pellizzon si vestono di rosa
29/12/2013
CICLOCROSS: Festa a Paterno per Mario Zaccaria, Antonio Folcarelli e Sara Casasola
29/12/2013
CICLOCROSS UCI: Il ceco Zdenek Stybar in volata su Peeters a Brendene
28/12/2013
CICLOCROSS UCI: Domani a Diegem 6^ prova del Superprestige
28/12/2013
CICLOCROSS: Il Lazio brinda in Coppa Italia Giovanile a Paterno di Potenza
28/12/2013
SOCIETÀ IN VETRINA: Trentino Rosa-Anima Nera già impegnata nel ciclocross
Vai a pagina :
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65 

Share |


29/12/2013 22.06.57
CICLOCROSS: Show dell’iridato Sven Nys a Diegem, Lechner sulla scia della Cant

Difesa sofferta di Albert contro l’iridato nel Superprestige - Ennesimo exploit dell’Under 23 Mathieu Van der Poel, che consolida la sua leadership - Senza rivali il giovane belga Yannick Peeters, campione europeo juniores

Diegem (BEL) (29/12) – Per la trentesima volta consecutiva Diegem, cittadina del Brabante belga, appena fuori Bruxelles, ha accolto i partecipanti alla sesta delle otto prove complessive del Trofeo Superprestige, internazionale di ciclocross. La gara clou dell’intenso programma, quella riservata alla categoria Elite uomini, si è disputata in notturna con la presenza di oltre ventimila spettatori paganti. Un grande spettacolo che l’emittente televisiva belga VIER ha mandato in diretta per intero. L’iridato Sven Nys, non a caso soprannominato “The Kannibaal”, ha impartito una lezione severa ai suoi antagonisti, dominando la prova dall’inizio alla fine. Una spettacolare cavalcata che non ha lasciato mai ragionevoli speranze a nessuno. Tom Meeusen e Niels Albert (vittorioso nelle quattro precedenti edizioni) sono riusciti a mantenere le posizioni del podio, ma hanno tagliato il traguardo esausti per aver tentato, generosamente, di contrastare l’egemonica prestazione del fuoriclasse belga che aveva raggiunto, già dalla scorsa stagione, la mostruosa soglia di sessanta vittorie in prove del Superprestige, avendo già vinto, peraltro, per ben dodici volte la classifica finale che prevede un cospicuo premio, attualmente intorno ai trentamila euro.
Pur avendo mantenuto il comando della classifica Albert ha visto il suo vantaggio assottigliarsi a soli sei punti. La sfida avrà i suoi atti risolutivi nelle due prove conclusive l’8 e il 15 febbraio, quindi dopo i mondiali di Hooghereide. In conseguenza dei ritiri, tra gli altri, di Klaas Vantornout e Kevin Pauwels, l’olandese Lars Van der Haar sale al terzo posto della classifica, ma con un gap di ben sedici punti da Albert il quale, quindi, dovrà difendersi principalmente da Nys, sempre pimpante malgrado sia prossimo ai trentotto anni.
Nella prova degli Under 23 ennesimo exploit di Mathieu Van der Poel, che ha demolito, dopo un aspro e serrato confronto, spalleggiato dal fratello maggiore David (giunto quarto), l’insistente offensiva dei belgi Wout Van Aert e Laurens Sweeck i quali, alla fine, si sono rassegnati alle piazze d’onore del podio. Ora il vantaggio dell’irresistibile Mathieu e davvero consistente e sarà davvero interessante vederlo all’opera domenica prossima a Roma nella penultima prova di Coppa del mondo, valevole per il 4° Memorial Romano Scotti.
Con altrettanto interesse seguiremo sul circuito capitolino de “Le Capannelle” la prova della categoria Elite donne per sostenere la tricolore Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito), che a Diegem ha corso alla grande prendendo spunto dall’attacco della belga Ellen Van Loy per proseguire poi in compagnia della campionessa belga Sanne Cant e della statunitense Anderson. Alla fine pochi secondi hanno separato queste tre atlete, stupende protagoniste di una gara spettacolare ed incerta fino a metà dell’ultimo giro (nella foto il podio). Per una manciata di secondi, infatti, la Cant – al suo nono successo stagionale – riusciva ad anticipare la nostra stupenda portacolori e l’americana. Un podio di prestigio, di buon auspicio per il prossimo futuro della nostra atleta che era rimasta in Belgio dopo la prova di Coppa del mondo a Namur, dove sfiorò il podio (quarta) e la successiva gara di Essen (undicesima) prova del Bpost Bank Trofee.
Dopo la prova di Coppa a Roma e la difesa della maglia tricolore ad Orvieto la portacolori del Centro Sportivo Esercito, d’intesa con il CT della nazionale Fausto Scotti, farà un ritiro collegiale in Spagna per presentarsi nelle migliori condizioni alla prova iridata del 1°febbraio.
L’intensa giornata di Diegem era iniziata con la prova riservata alla categoria Juniores che confermava la supremazia del promettente belga Yannick Peeters, campione europeo, che rafforzava così anche la sua leadership nella classifica provvisoria.
Il 2014 inizierà con il Gran premio Sven Nys a Baal, ennesima prova del Bpost Bank Trofee. Intanto auguriamo a tutti serenità, giustizia sociale e sempre più ciclocross, che male non fa.

Alfredo Vittorini

UOMINI ELITE: 1. Sven Nys (Bel, Crelan KDL Cycling Team) in 1h02’41; 2. Tom Meeusen (Bel, Telenet-Fidea Cycling Team) a 21”; 3. Niels Albert (Bel, BKCP-Powerplus Cycling Team) a 45”; 4. Zdenek Stybar (R. Ceca, Omega Pharma-QuickStep) a 1’04”; 5. Martin Bina (R. Ceca, Kwadro-Stannah Cycling Team) a 1’08”; 6. Lars van der Haar (Ol, Rabobank Development Team) a 1’18”; 7. Rob Peeters (Bel, Telenet-Fidea Cycling Team); 8. Philipp Walsleben (Ger, BKCP-Powerplus) a 2’01”; 9. Marcel Meisen (Ger, Kwadro-Stannah Cycling Team) a 2’04”; 10. Jim Aernouts (Bel, Sunweb-Napoleon Games Cycling Team) a 2’07”.

CLASSIFICA: 1. Niels Albert (Bel, BKCP-Powerplus Cycling Team) p. 79; 2. Sven Nys (Bel, Crelan KDL Cycling Team) p. 73; 3. Lars van der Haar (Ol, Rabobank Development Team) p. 63; 4. Philipp Walsleben (Ger, BKCP-Powerplus) p. 61; 5. Klaas Vantornout (Bel, Sunweb-Napoleon Games Cycling Team) p. 58; 6. Tom Meeusen (Bel, Telenet-Fidea Cycling Team) p. 58.

DONNE ELITE: 1. Sanne Cant (Bel, Enertherm-BKCP) in 37’05”; 2. Eva Lechner (Ita, Centro Sportivo Esercito - Team Colnago Sudtirol) a 8”; 3. Elle Anderson (USA, Cal Giant Berry Farms-Specialized) a 10”; 4. Ellen Van Loy (Bel, DNCS-Pro 2012 Cycling Team) a 37”; 5. Crystal Anthony (USA, Optum Pro Cycling p/b Kelly Benefit Strategies) a 1’41”; 6. Gabriella Durrin (Gbr, Rapha-Focus) a 1’44”; 7. Pavla Havlikova (R. Ceca, Young Telenet-Fidea Cycling Team) a 1’50”; 8. Courtenay McFadden (USA, Bicycle Blue Book-HRS-Rock Lobster) a 1’55”; 9. Jolien Verschueren (Bel, Cycling Team Drogenboom) a 1’59”; 10. Maureen Bruno Roy (USA, Bob's Red Mill p/b Seven Cycles) a 2’17”.


Vai a pagina :
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65