Sezioni: Strada Pista Fuoristrada Ciclocross Amatoriale Tutte le notizie

CERCA:      

NOTIZIARIO ON LINE DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA: ATTIVITA' AMATORIALE
PAGINA: 91
23/05/2013
INTERVISTA: Il presidente del C.R. Fci Toscana fa il punto a pochi mesi dal mandato
21/05/2013
SAN: Presentata la 41^ Gran Fondo Due Passi Matildica di domenica 26 maggio
20/05/2013
FUORISTRADA: Alessandro Basso si conferma nel DH di Bassano del Grappa
17/05/2013
FORMAZIONE: I Maestri di Mtb al lavoro a Scurcola Marsicana
17/05/2013
AVVERTENZA: Annullata la Divinus Bike Clivus per l’esondazione del fiume Alpone
17/05/2013
CYCLOPRIDE DAY: Successo a Milano e a Napoli della prima edizione patrocinata dalla Federazione Ciclistica Italiana
15/05/2013
LUTTO: Si è spento il suocero del Presidente del C.R. Fci Basilicata Carmine Acquasanta
15/05/2013
LUTTO: Tragica scomparsa di Mauro Talini, il ciclista missionario con il diabete
15/05/2013
FUORISTRADA: Marco Minnucci in evidenza a Canavaccio di Urbino
14/05/2013
SOLIDARIETÀ: Stelvio Challenge 2013
Vai a pagina :
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144  145  146  147  148 

23/05/2013 11.04.16
INTERVISTA: Il presidente del C.R. Fci Toscana fa il punto a pochi mesi dal mandato

Colloquio ad ampio raggio sulla situazione del ciclismo regionale nella stagione dei Mondiali

Firenze - Da cinque mesi e mezzo siede sulla poltrona di presidente del Comitato Regionale Toscano, conquistata, ed è una curiosità, dopo aver percorso 110 mila chilometri con la propria auto negli ultimi 4 anni tra riunioni, incontri, feste e cerimonie varie. Se potesse tornare indietro chissà se ripresenterebbe la candidatura, quando gli poniamo la domanda sorride, ma non risponde. Giacomo Bacci (nella foto) lo incontriamo nella sede del Comitato Toscano in Viale dei Mille zona Campo di Marte, cinquecento metri prima della zona dove sarà posto il traguardo dei prossimi Mondiali di settembre. È reduce da un fruttuoso incontro con il vice sindaco di Firenze. Ci saranno lavori al Velodromo delle Cascine, alla tribuna per evitare infiltrazioni di acqua, ed altri interventi con una spesa prevista di 400 mila euro, e si è parlato anche di una sede per il Comitato Regionale presso lo stesso Velodromo in quella che era la palazzina del Centro Medico.
- Presidente dicono sei troppo conciliante con tutti.
“Se essere troppo buoni significa ascoltare tutti è vero, sono abituato a sentire i vari pareri. Siamo un buona squadra, le cose vanno discretamente dopo la tante novità che ci sono state, c’è unione di intenti. Voglio dire grazie a chi ci ha preceduto, a Riccardo Nencini, ed anche dal punto di vista economico finanziario non ci possiamo lamentare“.
- Organizzazione dei mondiali, GiroBio, tassa per il transito delle gare su strade statali.
“Sull’organizzazione dei mondiali le cose stanno migliorando, anche se qualche difficoltà non manca. Mi dispiace per il GiroBio, non disputarlo è un male ma come gravare ancora le società per una loro eventuale presenza alla corsa. Quanto alla tassa il presidente nazionale della Federciclismo Renato Di Rocco si è incontrato già con quello dell’Anas chiedendo di esonerare dal pagamento le società sportive, è in attesa di una risposta, ma al momento occorre pagare“.
- Come va l’attività alternativa, quella su pista, quella femminile?
“Non male la prima, restano problemi per le gare femminili, mentre mi pare che ci sia un buon rilancio della pista, una vera esplosione per esempio a San Vincenzo dove abbiamo dovuto inviare su pressante richiesta dieci bici che erano al Centro di Firenze”.
- Qualcosa ai dirigenti toscani è toccato, ma non nel Consiglio Federale e poi nessuna benemerenza.
“Siamo nella Struttura Tecnica, in quella sanitaria, nella Caf, mentre Maurizio Ciucci presiede la Giovanile. Quanto al Consiglio voglio ricordare che Renato Ferretti candidato alla vice presidenza è giunto quarto. Noi lo sostenemmo, la volontà c’era, ma qualche franco tiratore non toscano ha tradito l’accordo stipulato. Per le benemerenze non ho avuto la possibilità di parlarne, prometto che lo farò in futuro".
- Televisioni, giornali, siti internet, contento di come è trattato il ciclismo toscano?
“Certamente, ricordo il nuovo sito del Comitato, lo spazio sui giornali e via internet, mentre più che adeguato lo spazio in televisione. A tutti gli addetti chiedo maggiore collaborazione tra di loro“.
- Come va il lavoro delle commissioni, se c’è l’interessamento di Nencini, situazione tesseramento.
"Abbiamo effettuato un notevole ricambio, dirigenti nuovi, qualcuno può essere ancor in rodaggio. Ma c’è impegno e compattezza, mentre il sostegno e l’appoggio di Riccardo Nencini, indispensabile, c’è sempre stato e c’è ancora. Il tesseramento 2013 è buono con il boom degli esordienti già a quota 304”.
- Mancano però le gare, colpa solo dei pochi soldi?
“Direi proprio di si, l’aspetto economico è il responsabile principale“.
- Perché non si risolve la questione della pista di Stagno vietata alle gare?
“Si attende un sopralluogo, occorrono alcuni interventi si è perso fin troppo tempo e chi di dovere deve adeguare l’impianto“.
- Non si guarda più alla scuola per il reclutamento.
“Può darsi che occorra maggior incisività il mondo della scuola resta fondamentale per la promozione“.
- E’ un momento caldo per altri aspetti per le società.
“Non voglio entrare nel merito di certe vicende, dico solo che non è giusto e corretto generalizzare in tema di sponsorizzazioni“.
- Quale la priorità assoluta per il Comitato Regionale?
“Essere vicini alle società, semplificare le cose, aiutarle. Ho visto con piacere la sinergia tra quelle juniores per allestire le gare, credo che anche nelle altre categorie si possa fare altrettanto“.

Antonio Mannori







Vai a pagina :
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144  145  146  147  148