NOTA INFORMATIVA - Consiglio Federale del 31/07/2015

Renato Di Rocco

Venerdì 31 luglio 2015 alle ore 09,00, si è riunito a Roma il Consiglio Federale della Federazione Ciclistica Italiana, assenti giustificati i Consiglieri Federali Noemi Cantele, Andrea Tiberi e Giovanni Vietri.

Il Consiglio Federale, ha approvato il Verbale n. 3 del 24/06/2015 ed ha proceduto alla ratifica delle Delibere Presidenziali dal n. 41 al n. 43. Di seguito i principali argomenti trattati e le principali decisioni assunte.

AMMINISTRATIVE

Con riferimento alla revisione del Piano di Risanamento triennale, ha confermato quanto indicato nella precedente riunione, ossia il conseguimento dell'utile d'esercizio di € 190.000 per il 2015 e di € 289.000 per il 2016 ed al fine del raggiungimento degli obiettivi economici prefissati, ha deliberato alcuni tagli su attività non strategiche delle squadre nazionali, costi di trasferta e sul funzionamento di alcune Commissioni, salvaguardando i contributi destinati ai Comitati Regionali.

AFFARI GENERALI

  • Il Consiglio Federale ha preso atto che, così come previsto dall’art. 33 – comma 5 dello Statuto Federale, il Consiglio dei Presidenti Regionali, sotto la Presidenza del Presidente Antonio Lazzarotto, ha proceduto alla nomina dei tre Rappresentanti dei Presidenti Regionali in Consiglio Federale nominando per le tre aree geografiche:

Presidente CR PUGLIA Pasquale Di Palma

Presidente CR LAZIO Antonio Pirone

Presidente CR LIGURIA Sandro Tuvo

  • Ratifica delle Società di prima affiliazione e riaffiliazione FCI al 27 luglio 2015, come da elenco presentato dal Settore Tesseramento.
  • Nomina del Sig. Marco Pasquetti quale Commissario Straordinario del Comitato Provinciale FCI CUNEO, affinché lo stesso provveda, entro trenta giorni dalla nomina, alla convocazione dell’Assemblea Elettiva Straordinaria Provinciale per l’elezione degli organi provinciali di CUNEO, che dovrà essere svolta nei successivi sessanta.
  • Il Consiglio Federale ha ribadito che i contributi per l’antidoping previsti per tutte le gare organizzate in Italia sono un sostegno alla lotta al doping e non un rimborso dei costi per gli stessi.
  • Approvazione di un modello di bando unico per tutti i Campionati italiani che ha lo scopo di uniformare i criteri per l’assegnazione degli stessi.
  • Autorizzazione alla predisposizione di un accordo con la società ASD Giro d’Italia d’Epoca, che si dovrà affiliare alla Federazione Ciclistica Italiana, che ha istituito il Registro Storico Nazionale Cicli allo scopo di valorizzare e promuovere la ricerca, il restauro e la conservazione dei cicli di interesse storico.

STRUTTURA TECNICA FEDERALE

SETTORE STRADA

Sono state assunte le seguenti determinazioni, con la disposizione che vengano recepite le indicazioni rese da Consiglio:

  • Approvazione Norme Attuative Esordienti, Allievi, Donne Esordienti, Donne Allieve 2016
  • Approvazione Norme Attuative Elite s.c., Under 23, Juniores, Donne Elite, Donne Junior 2016
  • Approvazione Modalità di registrazione Squadre Continental Maschili UCI 2016
  • Approvazione Modalità di registrazione Squadre Femminili UCI 2016
  • Approvazione Norme Trasferimento atleti
  • Approvazione Calendario Internazionale 2016

SETTORE FUORISTRADA

Sono state assunte le seguenti determinazioni, con la disposizione che vengano recepite le indicazioni rese da Consiglio:

  • Approvazione Norme Attuative Ciclocross
  • Approvazione Norme Attuative MTB e Generali
  • Approvazione Norme Attuative DH-4X-MD-ED
  • Approvazione Norme Attuative BMX
  • Approvazione Norme Attuative Trials
  • Approvazione R.T.A.A
  • Approvazione Calendario Ciclocross

SETTORE PISTA

  • Approvazione delle modifiche apportate al Regolamento Tecnico dell’Attività Agonistica del Settore, che sarà presentato alla competente approvazione della Giunta Nazionale del CONI.

SETTORE AMATORIALE E CICLOTURISTICO NAZIONALE

  • Approvazione dell’aggiornamento delle Norme Attuative SAN, con la disposizione che vengano recepite le indicazioni rese da Consiglio.
  • Approvazione dell’aggiornamento Regolamento Tecnico dell’Attività Agonistica del Settore, che sarà presentato alla competente approvazione della Giunta Nazionale CONI.
  • Approvazione del Regolamento per le attività delle FAT BIKE e tabella tasse.

SETTORE GIOVANILE

  • Approvazione Norme Attuative Giovanissimi, con la disposizione che vengano recepite le indicazioni rese da Consiglio.
  • Approvazione aggiornamento del Regolamento Tecnico dell’Attività Agonistica del Settore con la disposizione che vengano recepite le indicazioni rese da Consiglio.
  • Approvazione prolungamento stagione categorie Giovanissimi per recupero manifestazioni sospese a causa del maltempo, come proposto, al primo week end di ottobre.

SETTORE TECNICO NAZIONALE GIOVANILE

Riconoscimento delle seguenti Scuole di Ciclismo:

  • ASD Matese Mountain Bike – CB
  • Sena Lodigiana – LO
  • Sunshine Racers Nals – BZ
  • Fassa Bike – TN
  • Cucco MTB School – Costacciaro – PG

SETTORE CICLISMO PARALIMPICO

  • Approvazione Norme Attuative.
  • Approvazione modifica criteri di assegnazione titoli nazionali e premi.
  • Approvazione bando e capitolati per assegnazione Campionati Italiani Assoluti, con la disposizione che vengano recepite le indicazioni rese da Consiglio.
  • Assegnazione dell’organizzazione del Campionato Italiano Ciclismo Paralimpico Pista 2015 al Comitato Regionale Lazio FCI che avrà cura di indicare la società organizzatrice.

ORGANI TERRITORIALI

Il Consiglio Federale ha deliberato per le regioni Calabria, Sicilia e Puglia la possibilità di effettuare il recupero, per i soli residenti, di gare giovanissimi, allievi ed esordienti nel mese di ottobre in via sperimentale, a seguito della attuale stagione particolarmente calda.

SETTORE STUDI

  • Approvazione alla sottoscrizione della convenzione tra la Federazione Ciclistica Italiana , il Comune di Cles – TN – e l’Unione Sportiva Aurora ASD per la realizzazione di un corso per Maestro di MTB e Ciclismo Fuoristrada
  • Il Consiglio Federale ha deliberato di uniformare le figure di quei tecnici che hanno ottenuto, negli anni passati, l’abilitazione in un periodo in cui era permesso accedere ad un livello senza necessariamente aver già ottenuto il livello precedente. Per le figure che in questi anni hanno svolto un regolare aggiornamento, il Consiglio Federale, su proposta del Centro Studi, ha deciso di realizzare un minicorso, da realizzare entro il dicembre del 2016. Per coloro che, invece, non hanno svolto alcun aggiornamento, resta intesa la necessità, prima di accedere al minicorso, di completare l’iter di aggiornamento tradizionale, sempre entro il dicembre del 2016