Marika Tovo

Definita la nuova stellina del fuoristrada, Marika sulla bici è salita un po' per caso, e senza troppe aspettative: "All'inizio non mi entusiasmava, ora è diventata una medicina per stare bene"

Tovo 3

Marika Tovo abita a Montebello Vicentino e studia Design della Moda. Ama farsi i vestiti, è la sua grande passione. Oltre, ovviamente, la MTB. In Australia è arrivata a un passo dal sogno. E un po’ a tutti, segno di grinta e orgoglio, ha confidato che avrebbe preferito chiudere quinta. Quel quarto posto però ai Mondiali Juniores di Cairns (Australia), maturato dopo una prodigiosa rimonta, vale tantissimo e pare proiettare la 18enne verso un futuro radioso. Definita la nuova stellina del fuoristrada, Marika sulla bici è salita un po' per caso, e senza troppe aspettative: "All’inizio era tutto così difficile, non mi entusiasmava, infatti non me ne andava bene una... Poi con il passare del tempo ne avevo sempre più bisogno. La bici è diventata una medicina per stare bene".

In questa stagione ha lasciato più di un segno: il successo negli Internazionali d’Italia con quattro tappe vinte su cinque, il Tricolore di Genova e soprattutto il bronzo in staffetta agli Europei di Darfo Boario. Poi, quel podio mondiale sfuggito per 20”. Una battaglia per cuori impavidi: dalla partenza difficoltosa alla sfilza di avversarie seminate. Un taglia-e-cuci quasi perfetto: serviva solo un ultimo ricamo, ma ha tutta la vita per rimediare.

Staffetta Darfoboario

MEDAGLIA DI BRONZO

Campionato Europeo MTB (Darfo Boario) - Staffetta

Qui la sezione con tutti gli atleti premiati quest'anno.