Loris Revelli

Ha solo 19 anni, ma il talento che sfoggia su un mezzo da downhill gliene fa dimostrare molti di più

Revelli

C’è un’energia spontanea dentro ognuno di noi che va lasciata libera di esprimersi e di crescere. Si chiama talento. Loris Revelli ha solo 19 anni, ma il talento che sfoggia su un mezzo da downhill gliene fa dimostrare molti di più. Lo ha scoperto fin da piccolo, lo ha alimentato, tanto da portarlo ad essere uno dei migliori atleti italiani di questa disciplina a livello internazionale. Se dovesse descrivere stesso con tre aggettivi, sarebbero "eclettico", "determinato" e "impulsivo": "Ho scelto la MTB proprio per queste mie caratteristiche, per la velocità e l’adrenalina che ti trasmette quando scendi a tutta nei sentieri". E per raggiungere, con (appunto) determinazione, tutti i suoi obiettivi.

Quest'anno, al suo secondo anno da Elite, è riuscito a tagliare un altro bel traguardo: la medaglia di bronzo europea, conquistata nel campionato continentale di Sestola. Già campione europeo juniores nel 2015 e secondo miglior tempo in qualifica, il suo è un bronzo di spessore, perché vinto a soli 0.649 millesimi di secondo dall’oro del francese Florent Payet (2’32”022). “Sono soddisfatto della mia performance e visto che si dice che il futuro del DH è femminile... eccomi, pronto a rovinare tutto con qualche medaglia maschile” le parole di Loris a fine gara, con quel sorriso che sul suo volto non manca mai.

Alcuni frammenti delle prove continentali di Sestola

MEDAGLIA DI BRONZO

Campionato Europeo DH (Sestola) - Prova Elite

Qui la sezione con tutti gli atleti premiati quest'anno.