Il ruolo del Tecnico

Settore Studi

tecnico direttore sportivo

Tecnico Istruttore Categorie Giovanili - Direttore Sportivo 1° livello
Per l’attività giovanile il ruolo si riferisce principalmente agli aspetti educativi e psicopedagogici evidenziando la propedeuticità dell’attività di queste categorie che costituiscono un ruolo fondamentale per l’avviamento alle categorie agonistiche.

Tecnico Allenatore Categorie Agonistiche - Direttore Sportivo 2° livello
Nelle categorie Esordienti, Donne Esordienti ed Allievi, Donne Allieve il ruolo consiste nel trasmettere le principali conoscenze tecniche e tattiche ed introdurre i princìpi fondamentali dell'allenamento, valutando adeguatamente le fasi di sviluppo ed intervenire correttamente in relazione alla categoria ed alla specialità (strada, pista, fuoristrada) ed alle differenze fra maschi e femmine. Questo allo scopo di favorire un graduale avviamento all'agonismo, incentivando le componenti di socializzazione e di crescita individuale, nel rispetto degli impegni scolastici.

Tecnico Allenatore Categorie Internazionali - Direttore Sportivo 3° livello
Infine nelle categorie internazionali, partendo dall'analisi del modello di prestazione si propongono agli atleti specifiche metodologie di allenamento con particolare attenzione allo sviluppo graduale delle capacità metaboliche, di forza e tecnico – tattiche. L’approccio alla programmazione dell’allenamento attraverso l’utilizzo di strumenti per il monitoraggio dell’allenamento, valutazione con test specifici e organizzazione dei mezzi di allenamento più adeguati in funzione dell’esaltazione del miglior rendimento, nel rispetto dell’etica e dell’atleta come persona.
L’allenatore ha specifiche competenze tecniche riguardanti tutte le specialità del ciclismo su strada, pista e fuoristrada nelle categorie Juniores (maschile e femminile), Under 23, Elite e Donne Elite.


Il tecnico-direttore sportivo:

il tecnico-direttore sportivo e’ il responsabile tecnico della squadra, incaricato dalla societa’ di organizzare l’attivita’ sportiva in toto dei corridori tesserati

al tecnico-direttore sportivo e’ affidata la conduzione tecnica e tattica della squadra con il compito di orientare, disciplinare e dirigere l’attivita’ educativa ed agonistica dei corridori che ne fanno parte

le funzioni di tecnico-direttore sportivo di una squadra di qualsiasi livello possono essere affidate esclusivamente a coloro che siano iscritti nell’apposito

Elenco dei direttori sportivi:

per essere iscritti in tale elenco federale bisogna essere abilitati "tecnico" nei diversi livelli previsti partecipando ai corsi tecnici – didattici organizzati dal settore studi e superare l’esame finale

per mantenere l’abilitazione e rimanere negli appositi elenchi federali e’ necessario partecipare agli aggiornamenti biennali previsti per ogni livello di abilitazione.

Il tecnico-direttore sportivo rispetto le categorie che segue ha diversi ruoli che potremmo riassumere brevemente dal punto di vista generale :

tutelare e valorizzare il potenziale atletico della squadra

prestare alla squadra una continua assistenza, curando la formazione tecnica e la preparazione fisica dei corridori

collaborare con la famiglia, la societa’ e le altre figure interne alla societa per l’educazione e la formazione globale del corridore

coordinare l’operato di tutte le figure professionali di cui riterra’ di avvalersi, in accordo con la gestione del team, e che operano nella squadra e per la squadra: Medico sociale, massaggiatori, meccanici, posturologi, preparatori atletici e specialisti vari.

collaborare con la figura del giudice di gara, del direttore di corsa e con gli organizzatori durante la gara per la migliore intesa al fine di: educare al meglio gli atleti, per la riuscita della gara e per la sicurezza ed incolumita’ di tutti i partecipanti della manifestazione

promuovere tra i corridori la conoscenza delle norme regolamentari, tecniche e disciplinari, vigilare sul rispetto di esse da parte di tutti coloro che fanno parte della squadra o che collaborano in qualunque modo al suo funzionamento (medici, massaggiatori ecc.)

il tecnico-direttore sportivo e’ tenuto, come ogni altro tesserato, al rispetto dello statuto della federazione ciclistica italiana

egli e’ tenuto, costantemente ed in qualunque circostanza, al rispetto dei principi della lealta’ e della correttezza morale e ad ispirare la sua condotta, sia nei rapporti con i colleghi sia nei rapporti con i terzi in genere (pregara, gara, dopo gara, allenamenti, premiazioni e riunioni)

il Tecnico di ogni categoria deve conoscere, indicare e spiegare ai suoi atleti, le norme del codice della strada ed i comportamenti da rispettare ed attuare in gara ed in allenamento