Costituire una Associazione Sportiva Dilettantistica

Passo dopo la passo al procedura da seguire per costituire una nuova società sportiva

Foto Old Ciclismo per affiliazione

Per costituire una associazione sportiva dilettantistica occorre seguire il seguente iter:

  • Redazione di uno statuto societario
  • Redazione di un atto costitutivo
  • Registrazione dello statuto e dell’atto costitutivo
  • Richiesta di un codice fiscale societario,
  • Affiliarsi ad una federazione sportiva
  • Iscriversi al registro del Coni.

Questi sono i punti fondamentali per formare giuridicamente un'associazione.

Vediamo qual è la procedura corretta a livello amministrativo, gli adempimenti da portare a termine.

Prima di tutto sarà necessario procedere alla registrazione dell'Atto costitutivo e alla redazione di uno Statuto interno. Recandosi presso l'Agenzia delle Entrate si potrà procedere alla registrazione, occorrerà presentare una copia dei due documenti (Atto costitutivo e Statuto). Una copia rimane all'associazione. La tassa di registrazione, ammonta a 168,00 euro.

Registrato l'atto, si dovrà procedere alla richieste del codice fiscale societario, utilizzando il modello A-5, reperibile sul sito dell' Agenzia delle Entrate. Per la determinazione del codice fiscale sarà necessario inserire il "codice attività" in grado di descrivere la tipologia di attività che meglio si adatta all'attività sportiva svolata e all'Associazione stessa. In allegato al modulo vengono fornite tutte le istruzioni per la sua esatta compilazione. La registrazione e la richiesta del codice fiscale, sono essenziali e consentono di usufruire delle agevolazioni concesse agli enti non commerciali (decreto legislativo 460 del 1997 e successiva legge 383 del 2000).

La fase successiva, consiste nella richiesta di affiliazione ad una Federazione Sportiva

Una volta ottenuta l’affiliazione, sarà necessario completare l'iscrizione al Registro del Coni.

La ragione sociale deve obbligatoriamente contenere la dicitura "Associazione Sportiva Dilettantistica".

LO STATUTO SOCIALE

Lo Statuto sociale deve ispirarsi ai principi di democrazia interna e di trasparenza nel rispetto di quanto dettato dallo Statuto Federale.

Deve essere adeguato a quanto previsto dall’art. 90 della legge 27 dicembre 2004, n. 289 e successive modificazioni (Decreto-legge n. 72/2004, convertito nella legge n. 128/2004) leggi il comunicato

A tutte le cariche sociali deve accedersi per elezione.

Il Consiglio Direttivo previsto nello statuto-tipo proposto dalla FCI deve essere composto da un minimo di tre persone, tra le quali il Presidente, un Vice Presidente ed il Segretario.

Non possono far parte dei Consigli Direttivi di Società, ne far parte dei soci, coloro che non hanno raggiunto la maggiore età.

Per la violazione dei principi suesposti, accertati dalla Commissione Affiliazione e Tesseramento, la Società potrà essere sospesa da ogni attività con decisione adottata dagli Organi disciplinari sui rilievi posti dalla stessa Commissione.

Allo Statuto sociale adottato al momento della affiliazione potranno essere apportate modifiche da parte dell'Assemblea dei Soci. La Società ha l'obbligo di comunicarle nel termine di dieci giorni al Comitato Regionale di appartenenza, il quale fornirà attestazione scritta del ricevimento e provvederà a trasmetterle alla Segreteria Generale.

Le copie dello Statuto sociale, dell'Atto costitutivo, dei verbali di modifica dello Statuto, dovranno essere certificate come autentiche, a pena di nullità, dal Presidente o legale rappresentante e dal Segretario in carica al momento della loro redazione

Il numero minimo di componente del consiglio direttivo necessari per la costituzione di una ASD è di 3 tre persone.

Nella sezione documenti è possibile reperire bozze di statuto ed atto costitutivo relativi a tutti i tipi di Associazione Sportiva dilettantistica previste.