Consiglio Federale del 27/04/2015 - Nota informativa

Gli argomenti trattati e le decisioni assunte dal Consiglio Federale

Di Rocco

Lunedì 27 aprile 2015 alle ore 09,00, si è riunito a Roma il Consiglio Federale della Federazione Ciclistica Italiana, assenti giustificati i Consiglieri Federali Noemi Cantele e Andrea Tiberi.

Il Consiglio Federale, ha approvato il Verbale n. 1 del 22/01/2015 ed ha proceduto alla ratifica delle Delibere Presidenziali dal n. 4 al n.31/2015.

Di seguito i principali argomenti trattati e le principali decisioni assunte:

AMMINISTRATIVE

Approvazione del Bilancio Consuntivo 2014 che si chiude con una perdita di € 209.039,92 ed evidenzia, quindi, un risultato della gestione 2014 che non ha raggiunto gli obiettivi prefissati, a causa di una riduzione dei ricavi propri e della volontà del Consiglio Federale di rispettare gli impegni assunti e, comunque finanziare nella misura adeguata, le attività sportive di preparazione olimpica e alto livello, l’attività sportiva centrale, il funzionamento e l’attività sportiva degli Organi Territoriali.

AFFARI GENERALI

Il Presidente Federale ha ricordato lo stato di avanzamento del progetto di realizzazione del Velodromo nella provincia di Treviso. In attesa del pronunciamento del Tar del Veneto riguardo il giudizio promosso da Aquasport avverso alla decisione del Consiglio Federale del 28 gennaio 2014 (pronunciamento che ci sarà il 7 maggio), l’iter registra un ritardo sui tempi fissati a seguito degli spostamenti dei responsabili degli uffici della Presidenza del Consiglio delegati allo sport.

Il Consiglio Federale ha determinato di richiamare, in un comunicato pubblicato sul sito federale che, a norma dell’art. 13 dello Statuto Federale, i periodi temporali che devono essere presi in considerazione per l’acquisizione del diritto di voto di base e dei voti aggiuntivi, da parte degli Affiliati, sono i seguenti:

- anzianità di affiliazione: 12 mesi alla data di celebrazione dell’Assemblea per l’elezione dei Delegati all’Assemblea Nazionale;

- attività sportiva continuativa nelle modalità stabilite dal suddetto art. 13: ultima stagione sportiva conclusa;

- dall’attribuzione di ulteriori voti per i risultati conseguiti, con le modalità stabilite dal suddetto art. 13, sempre riferiti all’ultima stagione sportiva conclusa, sono esclusi quelli conseguiti da atleti della categoria master.

Il Consiglio Federale prende atto ed accoglie le dimissioni presentate dal Sig. Stefano Scherini da componente della Commissione Fuoristrada MTB.

Sono state ratificate le Società di prima affiliazione e riaffiliazione FCI al 22 aprile 2015, come da elenco presentato dal Settore Tesseramento.

Al fine di favorire la pratica ciclistica di base e la nascita di ciclodromi dove svolgere attività in sicurezza per le fasce giovanili, il Consiglio Federale ha determinato di riconoscere nella categoria Ciclodromi anche le piste di mt. 400 di Atletica leggera, omologate dalla competente Federazione di Atletica Leggera (Fidal), per le specifiche discipline del ciclismo inserite nelle Norme Attuative dell’attività Giovanissimi.

Approvazione dei contributi per l’accesso ai servizi di giustizia di competenza dei Giudici Sportivi, come di seguito indicato:

GIUDICE SPORTIVO NAZIONALE E GIUDICI SPORTIVI REGIONALI

CONTRIBUTO PER L’ACCESSO AI SERVIZI DI GIUSTIZIA

Categorie

Gare nazionali e regionali

Prove di campionato

Giovanissimi

Non ammesso

Non ammesso

Esordienti e Allievi (solo ordine arrivo)

30 €

50 €

Juniores, Under 23 ed Elite

70 €

70 €

Donne Juniores ed Elite

40 €

70 €

Altri tesserati

50 €

120 €

Cicloturisti, master e sport

60 €

120 €

CORTE SPORTIVA D’APPELLO

CONTRIBUTO PER L’ACCESSO AI SERVIZI DI GIUSTIZIA

Categorie

Gare nazionali e regionali

Prove di campionato

Giovanissimi

Non ammesso

Non ammesso

Esordienti e Allievi (solo ordine arrivo)

40 €

70 €

Juniores, Under 23 ed Elite

60 €

120 €

Donne Juniores ed Elite

60 €

120 €

Cicloturisti, master e sport

120 €

240 €

Altri tesserati

70 €

140 €

Nell’ambito di SAFE BIKE, il Consiglio Federale ha approvato un Protocollo d'intesa con l’ACI per l’organizzazione di eventi ludico formativi sul tema della sicurezza e della circolazione ciclistica su strada, da inserire nel più ampio programma della Federazione Internazionale Automobilistica, Road Safety Grant Programme, volto alla riduzione delle vittime di incidenti stradali.

Il Consiglio Federale ha preso atto del nuovo Regolamento Antidoping dell'UCI 2015 che ha introdotto l’importante novità del Tribunale Antidoping dell'UCI, chiamato a giudicare le positività emerse nelle gare internazionali e gli atleti con licenza internazionale, permettendo in questo modo una maggiore uniformità di giudizio.

Il Consiglio Federale ha ribadito l’autonomia decisionale ai Comitati Regionali FCI sul numero di Giudici da assegnare alle manifestazioni del Settore Giovanissimi, evidenziando che il terzo componente della giuria, ove designato, in accordo con la Commissione Regionale Giudici di Gara, sarà a carico del Comitato Regionale stesso e che sarà cura del Settore Giovanile, di concerto con la Commissione Nazionale Giudici di Gara, modificare la relativa tabella e darne tempestiva comunicazione ai Comitati Regionali FCI.

Approvazione della riammissione del Sig. Renato Pisati, nella categoria di Giudice di gara nella posizione di fuori ruolo.

STRUTTURA TECNICA FEDERALE

SETTORE STRADA

Il Consiglio Federale respinge la richiesta di riduzione della tassa gara elite s.c. e Under23, determinando di lasciare invariate le tasse gara così come recentemente approvate.

Approvazione della proposta di modifica degli artt. 11.1 e 12.2.2 delle norme attuative 2015, da recepire nel Regolamento Tecnico, determinando che la regola resta fissa anche per gli anni successivi:

11.1 JUNIORES

Il periodo di attività su strada è compreso fra la seconda domenica di marzo e la terza domenica di ottobre.

Nelle gare regionali e nazionali – con esclusione delle gare internazionali – gli juniores possono correre di domenica e negli altri giorni festivi, in gare in linea e criterium.

A partire dal 1° luglio e fino al 19 ottobre (termine della stagione) gli juniores possono partecipare a due gare nel corso della stessa settimana.

12.2.2 CAMPIONATI ITALIANI cat. Juniores

Per la cat. Juniores, è facoltà della STF – Settore Strada – autorizzare l’ammissione delle auto al seguito.

Una vettura per CC.RR. . L’ordine di marcia è stabilito per sorteggio.

E’ concesso ai CC.RR. con più di 12 atleti di inserire una ulteriore vettura posizionata in coda a quelle inserite nel primo sorteggio.

Gruppo 1: una vettura per CC.RR;

Gruppo 2: è concesso ai CC.RR. con più di 12 atleti di inserire una ulteriore vettura posizionata in coda a quelle inserite gruppo 1.

Per entrambi i gruppi l’ordine delle vetture è stabilito per sorteggio.

Il Consiglio Federale aderisce alla richiesta pervenuta dalla ASD Velo Club Gabriele Sella, al solo pagamento della tassa per la categoria più alta, nell’ambito della manifestazione denominata Campionato Italiano Cronometro a Squadre, autorizzando per la sola categoria Juniores maschile.

Il Consiglio Federale respinge la richiesta di accordo stipulato tra le Società Juniores ASD Bike San Severo e GSD Progetto Giovani.

SETTORE FUORISTRADA

Approvazione delle seguenti modifiche Norme attuative – Enduro 2015:

7. Vestiario ed accessori di protezione

5.7.01 E’ obbligatorio, durante le PS, l’uso del casco integrale monoscocca con mentoniera non asportabile omologato ed allacciato, specifico per la pratica del DH e 4X con prodotti regolarmente commercializzati per l’uso specifico. Il casco dovrà essere provvisto di visiera/frontino. E’ proibito l’uso di casco che consenta il viso scoperto.

E’ consentito l’uso di casco più leggero tipo XCO durante i trasferimenti.

Sono inoltre obbligatorie protezioni per le ginocchia, schiena, con prodotti regolarmente commercializzati per l’uso specifico, guanti a dita lunghe e maglia con manica lunga o corta indossata sopra le protezioni (ad eccezione del neck support).

5.7.02 La FCI raccomanda inoltre fortemente l’uso delle seguenti protezioni anche per le gare Nazionali e Regionali :

protezione delle spalle in materiale rigido

protezione della nuca, del collo e dei gomiti

pantaloni lunghi, ampi e realizzati in materiale resistente antirottura, oppure pantaloni corti, ampi e realizzati in materiale resistente antirottura accompagnati da protezioni per le tibie in materiale rigido;

Qualsiasi vestiario aderente (aerodinamico) in fibra elastica sul corpo non è autorizzato.

SETTORE TECNICO NAZIONALE GIOVANILE

Riconoscimento delle seguenti Scuole di Ciclismo:

-Puginatese (CO)

-ASD Madonie Bike (PA)

  • ASD Team Bike Ragusa (RG)
  • Lugagnano Off Road (PC)
  • Albonese (PV)
  • ASD Ludobike Racing Team (BT)
  • Ciclismo e legalità (CE)
  • ASD Team Ciclosport Tidon Valley (PC)

SETTORE GIOVANILE

Approvazione dello svolgimento del Meeting Nazionale Giovanissimi 2016 nel Comune di Alba (CN), indicando una revisione dei costi proposti e di tenere in considerazione la candidatura di Crotone per l’assegnazione del Meeting del prossimo anno.

ORGANI TERRITORIALI

Approvazione istituzione nella Regione Umbria di un Centro Pista Itinerante.

Approvazione per la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa tra il Comitato Regionale FCI Basilicata ed il Centro Velico Lucano – Policoro - Matera, al fine di incentivare l’utilizzo della bicicletta per i ragazzi coinvolti nei programmi didattici già attivati presso le scuole dell’obbligo della zona, integrandoli con le varie attività che Società affiliate FCI presenti sul territorio, già sviluppano definendo programmi di attività aventi l’obiettivo di proseguire ed incrementare la passione per le due ruote.

A seguito della richiesta pervenuta dal Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia di riduzione del 50% del montepremi delle gare su pista, il Consiglio Federale ha ribadito la facoltà dei Comitati Regionali di decidere, per la sola attività regionale, qualsiasi modifica del montepremi per tutte le specialità fino alla categoria Juniores compresa, così come determinato con la delibera n. 253 del 6/12/2013.

COMMISSIONE TUTELA DELLA SALUTE

Approvazione adeguamento della normativa federale alle disposizioni di legge vigenti in materia di obblighi per le certificazioni di idoneità alla pratica sportiva, a far data dal 1° maggio 2015, per le certificazioni da rinnovare, e comunque, per tutti gli atleti a far data dall’apertura del nuovo tesseramento per la stagione 2015/2016.

COMMISSIONE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA

Approvazione della modifica della normativa delle staffette motociclistiche in adeguamento all’art. 6 del Regolamento Tecnico dei Giudici di Gara che determina espressamente le funzioni incompatibili allo svolgimento dell’attività del Giudice di Gara tra le quali anche quella della motostaffetta.

SETTORE AMATORIALE E CICLOTURISTICO NAZIONALE

Approvazione della modifica della tabella n. 84 relativa ai calendari regionale e nazionale.

Approvazione della seguente variazione dell’art. 101 del Regolamento SAN:

Articolo 101

Le pedalate ecologiche (attività promozionale) si svolgono con ogni tipo di bicicletta e con foggia di vestito o divisa sportiva e sono dirette a realizzare i fini istituzionali dettati dallo Statuto Federale, articolo1 punto 4, per la promozione dell’uso della bicicletta.

I percorsi non devono essere particolarmente impegnativi e non superare il seguente chilometraggio:

1) pedalate di classe “A”: km 10

2) pedalate di classe “B”: km 30

3) pedalate di classe “C”: km 60

L’andatura deve essere obbligatoriamente contenuta rispettivamente:

a) ai 15 km/ora max di media per le pedalate di classe “A” e “B”

b) ai 25 km/ora max di media per le pedalate di classe “C”.

Le pedalate di classe “A” sono aperte a tutti i soggetti a partire dai 6 anni (i minori di 13 anni devono essere accompagnati da un adulto)

Quelle di classe “B” sono aperte ai soggetti a partire dal 13° anno di età (anno solare).

Quelle di classe “C” sono aperte ai soggetti a partire dal13° anno di età (anno solare)

Gli organizzatori dovranno provvedere alla necessaria copertura assicurativa dei partecipanti secondo le disposizioni attuative deliberate dal Consiglio Federale su proposta della Struttura Amatoriale Nazionale. Per questo tipo di manifestazioni non è necessaria la designazione del collegio di Giuria.

Approvazione del Regolamento E-BIKE.

SETTORE CICLISMO PARALIMPICO

Approvazione aggiornamento del Calendario Nazionale 2015.

Approvazione Manuale di sintesi per la sicurezza nelle maratone Cat. Handbike.

SETTORE STUDI

Approvazione parte formativa ASA – Scorte Tecniche.