15 Aprile Apr 2018 1954 8 days ago

A Nalles festeggiano Flückiger e Frei

Lo svizzero vince il duello con Tempier, nella top ten Bertolini e Tiberi, la connazionale doma Indergand e Dahle

Nalles Uominiopenpodio

Nalles (BZ) (15/04) - La Marlene Sunshine Race oggi è svizzera. I rossocrociati hanno dominato le gare open maschile e femminile. Tra gli uomini la vecchia volpe Mathias Flückiger fa sua la tappa d'apertura degli Internazionali d'Italia Series al termine di una gara molto combattuta, decisa nell'ultimo giro.

Su un percorso che molti hanno definito della Old School, perchè privo degli ostacoli artificiali e super tecnici dei tracciati moderni da cross country, si è accesa subito la battaglia tra i 125 Open men (èlite e under 23). Il tutto per la prima volta in diretta streaming sui canali Youtube e Facebook degli Internazionali d'Italia Series, con la telecronaca commentata da Angelo Furlan.

Sono andati via subito i due francesi Maxime Marotte (Cannondale) e Stephane Tempier (Bianchi Countervail) più lo svizzero Mathias Flückiger con la maglia rossa del team Thomus. Questi tre hanno fatto la differenza e si sono portati con decisione al comando.

Al loro inseguimento si sono messi il campione d'Europa Florian Vogel e Luca Braidot quindi Gioele Bertolini ed un gruppetto comprendente il ceco Jan Skarnitzl, Fabian Rabensteiner, il colombiano Jhonnatan Botero Villegas e il russo Anton Sintsov.

Quando Flückiger ha attaccato, solo Tempier è riuscito a tenere la sua ruota mentre il campione di Francia Marotte si è staccato.

Nel finale dietro si è scatenata la battaglia, Bertolini è andato alla caccia di Vogel, mentre anche per la top ten è iniziato un bel duello in un gruppetto comprendente Andrea Tiberi, Lukas Flückiger, Luca Braidot, il Prorider e l'austriaco Max Foidl.

La corsa si è decisa nell'ultimo giro quando Mathias Flückiger ha aperto di nuovo il gas portandosi da solo al comando e andando a vincere, ma ha rischiato di essere ripreso da Stephane Tempier, che ha tentato il tutto per tutto per rientrare, terzo il suo connazionale Maxime Marotte. Seguivano Florian Vogel e Gioele Bertolini. Nella top ten anche il suo compagno di squadra Andrea Tiberi.

Per un pelo fuori dal podio il Prorider, oggi undicesimo. Bravo Fabian Rabensteiner (15°) che di ritorno dalla Cape Epic ha fatto vedere che si ricorda ancora come si pedala nel cross country. L'altoatesino è arrivato dietro a Luca Braidot.

L'attenzione resta ancora altissime nei confronti degli Internazionali d'Italia Series, visto che il secondo appuntamento è in programma domenica prossima a San Marino dove si correrà la Titano XCO, una vera e propria new entry nel circuito.

UOMINI OPEN

1 Flueckiger Mathias (Thömus/Rn Racing Team, Svi) in 1h31’152

2 Tempier Stephane (Bianchi Countervail, Fra) a 1”

3 Marotte Maxime (Canondale Factory Racing, Fra) a 1’06”

4 Vogel Florian (Focus Xc Team, Svi) a 2:55 7

5 Bertolini Gioele (Team Focus Selle Italia, Ita) a 3’07”

6 Flueckiger Lukas (Thömus/Rn Racing Team, Svi) a 3’11”

7 Foidl Maximilian (Jb Brunex Felt Factory Team, Aut) a 3’13”

8 Tiberi Andrea (Team Focus Selle Italia, Ita) a 3’27”

9 Markt Karl (Möbel Märki Mtb Pro Team, Aut) a 3’29”

10 Loo Martin (Hawaii Espress, Est) a 3’31”

11 Fontana Marco Aurelio (Bianchi Countervail, Ita) a 4’32”
14 Braidot Luca (C.S. Carabinieri, Ita) a 5’08”

15 Rabensteiner Fabian (Team Trek-Selle San Marco) a 5’19”
16 Kerschbaumer Gerhard (Torpado Gabogas, Ita) a 5’22”
20 Botero Villegas Jhonatan (Ktm - Protek – Dama, Col) a 5’49”
22 Naspi Alessandro (Und, Superbike Bravi Platformteam) a 6’07”
23 Colledani Nadir (Bianchi Countervail, Ita) a 6’41”
25 Fumarola Denis (20 Ktm - Protek – Dama, Ita) a 7’01”

DONNE OPEN - La vinctroce della Marlene Südtirol Sunshine Race è svizzera, ha solo 20 anni e si chiama Sina Frei, una grande promessa della mountain bike mondiale. Non a caso l'anno scorso a Cairns in Australia aveva indossato la maglia iridata che però oggi a Nalles non ha potuto indossare perché la gara era Open.

Cielo coperto ma niente rischio di pioggia, quindi il percorso era in perfette condizioni.

Sono rimaste in tre davanti, Sina Frei (Ghost Factory Racing), la campionessa di Polonia Maja Wloszczowska e con la maglia viola chiaro l'intramontabile vichinga Gunn Rita Dahle Flesjia. Dietro non molto distanti c'erano la svizzera Linda Indergand (Focus XC) e la campionessa d'Olanda Anna Tauber. In gara anche la campionessa del mondo Jolanda Neff e quella d'Europa Jana Belomoina che però oggi non sono riuscite a tenere il ritmo delle migliori. Devono recuperare entrambi da infortuni.

Nalles Gara Donneopen Podio

Una scivolata ha fatto perdere terreno alla Wloszczowska, ha tentato l'allungo la Frei ma la Dahle non l'ha lasciata andare e da dietro sulla testa della corsa è arrivata da Indergand. La battaglia finale ha visto primeggiare Sina Frei, seconda a breve distanza Linda Indergand, terza Gunn Rita Dahle che puntava al settimo successo in questa competizione. Pensate che a 45 anni è ancora competitiva.

Prima italiana Chiara Teocchi (11ª) "Nalles è sempre una delle gare più difficili della stagione, sono contenta della mia gara che ho concluso al terzo posto nella categoria U23", seguivano Giorgia Marchet (13ª), Marika Tovo (16ª) e Serena Calvetti (18°).

Nalles Open Women (3)

DONNE OPEN

1 Frei Sina (Ghost Factory Racing, Svi) in 1h34’46”; 2 Indergand Linda (Focus Xc Team, Sv) a 11”; 3 Dahle Flesjaa Gunn-Rita (Team Merida Gunn Rita, Nor) a 31”; 4 Tauber Anne (Cst Sandd American Eagle) a 47”; 5 Keller Alessandra (Thömus/Rn Racing Team, Svi) a 1’14”; 6 Wloszczowska Maja (Kross Racing Team, Pol) a 1’16”; 7 Benkó Barbara (Ghost Factory Racing, Ung) a 2’32”; 8 Belomoina Yana (Cst Sandd American Eagle, Ucr) a 2’59”; 9 Škarnitzlová Jitka (Gapp System - Cabtech Mtbracing) a 3’25”; 10 Michiels Githa (Belgian Cycling Team, Bel) a 3’27”.

FONTE E FOTO: www.pianetamountainbike.it