31 Dicembre Dic 2017 1103 19 days ago

SUPERPRESTIGE: Cant e Van der Poel brillano di notte a Diegem

Serrato confronto nella gara femminile con l’iridata che precede Ferrand Prevot e Kaptheijns, 11^ Arzuffi - Il campione europeo domina e si porta a un solo punto dall’iridato Van Aert nello challenge

Cantvdp 30Dicembre

Diegem (BEL) (30/12) – Spettacolare confronto tra l’iridato Wout Van Aert e il campione europeo Mathieu Van der Poel nella sesta prova del Trofeo Superprestige di ciclocross che si è disputata in notturna a Diegem, non lontano da Bruxelles.

Qualche centinaio di metri dopo il segnale di start Van der Poel cadeva su un tratto di terreno fangoso in contro tendenza perdendo una ventina di posizioni. A sua volta Van Aert, che si trovava già in prima posizione, esprimeva tutta la sua potenza per creare il vuoto ed involarsi in solitudine come aveva fatto il giorno precedente, in circostanze analoghe, nella gara di Bredene, quarta prova del “Brico Cross”.

Questa volta però l’olandese volante, così è stato soprannominato il ventiduenne Van der Poel, reagiva con maggiore determinazione rispetto al giorno precedente ed una volta raggiunto Van Aert lo saltava proseguendo con impressionante scioltezza fino all’arrivo (ventunesima vittoria stagionale!), realizzando così il suo quarto successo consecutivo in questa gara che pure suo padre Adrie aveva vinto per due volte negli anni 1994 e 1997 intercalandosi con il nostro Daniele Pontoni che se l’era aggiudicata per tre volte (1993, 1995 e 1996).

Van Aert conserva il primato nella classifica con un solo punto su Van der Poel e tutto è rimandato, quindi, alle ultime due prove che si disputeranno a febbraio subito dopo i mondiali di Valkenburg 3 e 4 febbraio).

Nela prova Elite donne l’iridata Sanne Cant, assente nella gara di ieri a Bredene (vinta, lo ricordiamo volentieri, dalla nostra Alice Maria Arzuffi) ha avuto ragione, dopo un serrato confronto della francese Pauline Ferrand-Prevot e dell’olandese Maud Kaptheijns, giunte nell’ordine al lati del podio.

Ha sfiorato la top ten la nostra Arzuffi, partita male e probabilmente affaticata per il formidabile assolo vincente realizzato il giorno precedente a Bredene nel “Brico Cross”.

Cant e Kaptheijns risultano ora appaiate in testa alla classifica, con il medesimo punteggio, ed anche per loro tutto è rinviato alle due prove conclusive.

Nella categoria Under 23 il britannico Thomas Pidcock, pupillo di Sven Nys direttore tecnico del team Telenet Fidea Lions, ha anticipato di 4” l’olandese Sieben Wouters il quale comunque consolida il suo primato nella classifica a punti di categoria.

Nella categoria Juniores, infine, l’elvetico Loris Rouiller si è fatto accompagnare sul podio dall’olandese Ryan Kamp e da Tomas Kopecky, della Repubblica Ceca. Quest’ultimo precede in classifica il suo collega olandese di sei punti. Una partita aperta, dunque.

La gara di Diegem, che si disputa dal 1974, da sempre prova del Superprestige, ha chiuso la porzione di calendario internazionale Uci relativa all’anno 2017 ma già dal primo gennaio 2018 si riprende a Baal, sempre in Belgio, con l’ennesima prova del “DVV Trofee” (con classifica a tempi) denominata “Gran Premio Sven Nys”. Poi ci saranno in tutta Europa, e non solo, i campionati nazionali.

Intanto auguri di buon anno a tutti!

Alfredo Vittorini

Elite uomini

1. Mathieu Van der Poel (Ola, Corendon-Circus) 1h03’45”; 2. Wout Van Aert (Bel, Crelan-Charles) 55”; 3. Laurens Sweeck (Bel, Era-Circus) 1’41”; 4. Toon Aerts (Bel, Telenet Fidea Lions) 2’18”; 5. Marcel Meisen (Ger, Steylaerts-Betfirst) 2’28”; 6. Kevin Pauwels (Bel, Marlux) 2’30”; 7. Tom Meeusen (Bel, Correndon-Circus) 2’36”; 8. David Van der Poel (Ola, Corendon-Circus) 2’51”; 9. MichaelBoros (R. Ceca, Pauwel Sauzen) 2’55”; 10. Quiten Hermans (Bel, Telenet Fidea Lions) 3’15”; 23. Gioele Bertolini

Elite donne

1. Sanne Cant (Bel, Corendon-Circus) 48’22”; 2. PaulineFerrand-Prevot (Fra) 21”; 3. Maud Kaptheijns (Ola) 35”; 4. Laura Verdonschot (Bel) 1’08”; 5. Nikki Brammeier (GB) 1’41”; 6. Ellen Anderson (Usa) 1’53”; 7. JolienVerschueren (Bel) 1’54”; 8. Annemarie Worst (Ola) 2’12”; 9. Marianne Vos (Ola) 1’58”; 10. Inge Van der Heijden (Ola) 2’17”; 11. Alice Maria Arzuffi (Ita) 2’36”; 24. Alessia Bulleri (Ita); 39. Asia Zontone (ita)

Under 23

1. Thomas Pidcock (GB, Telenet Fidea Lions) 50’49”; 2. Sieben Wouters (Ola, Pauwels Sauzen)4”; 3. Thomas Joseph (Bel, Marlux) 9”; 4. Adam Toupalik (R. Ceca, Corendon-Circus) 50”; 5. Jens Dekker (Ola, Corendon-Circus) 1’02”; 33. Jakob Dorigoni (Ita)

Juniores

1. Loris Rouiller (Svi) 42’55”; 2. Ryan Kamp (Ola) 16”; 3. Tomas Kopecky (R. Ceca) 26”; . Gerben Kuypers (Bel) 28”; 5. Jarno Bellens (Bel) 47”