14 Dicembre Dic 2017 1328 one month ago

ICARO 2017: Premiate al MIUR le scolaresche vincitrici

Il progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi a prestare attenzione e rispettare le regole della strada fin da piccoli - A ricevere il premio gli alunni dell’Istituto comprensivo Pier delle Vigne di Capua e l'Istituto Avogadro di Torino

Polstrada E Fiammeoro

Roma (14/12) - Premiati oggi al Ministero dell’Istruzione i vincitori del concorso Icaro 2017, dedicato alla sicurezza stradale. Promosso dal Ministero delle Infrastrutture, Ministero dell’Istruzione e Polizia di Stato – con la collaborazione dell’Università La Sapienza e altri partner come la Federazione Ciclistica Italiana – "Icaro" è nato 18 anni fa ed è cresciuto grazie alla sempre maggiore partecipazione e al grande coinvolgimento della comunità scolastica e delle istituzioni coinvolte. Un progetto fondato sull'idea di educare i più giovani alle giuste norme di comportamento sulla strada, con un motto ben preciso: le norme di sicurezza non sono un limite, ma un mezzo per salvaguardare la propria sicurezza e quella degli altri.

L'incidente stradale è la prima causa di morte per i giovani, in Italia come in Europa, e l'obiettivo del progetto è quello di far capire ai ragazzi che il rispetto delle regole è l'unica strada per tutelare la vita e la sana voglia di divertimento. L'incontro e il dialogo con i giovani diventano così strumenti fondamentali di prevenzione, a patto che la comunicazione sia in linea con il loro linguaggio.

Sono nati così gli spettacoli teatrali, le testimonianze di giovani vittime di incidenti stradali, i circuiti di guida, le ricostruzioni d'incidenti stradali per spiegare i comportamenti a rischio. C'è un filo rosso che lega tutto: la convinzione che per elevare il livello di sicurezza sulle strade occorra un cambiamento culturale promosso anche attraverso la comunicazione.

“Il divertimento aiuta a capire l’importanza delle cose, i progetti hanno un senso se ci si diverte, si capisce lo scopo e si riesce a cambiare i comportamenti“, le parole ai ragazzi presenti di Roberto Sgalla, Direttore centrale delle Specialità. In altre parole, il progetto Icaro ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi a prestare attenzione, a non distrarsi, a conoscere le regole della strada e rispettarle fin da piccoli: in auto, in motorino, a piedi o in bicicletta. Il tutto, nel modo più incisivo, semplice e divertente possibile. "Nel 2016 – ha ricordato Sgalla i morti per incidenti stradali sono stati circa 3300, un numero elevato, e l’educazione stradale e’ uno strumento importante per prevenire e contribuire a far scendere il numero delle vittime".

Sgalla

Tra i testimonial della giornata le ragazze della squadra femminile di ciclismo delle Fiamme Oro Elisa Balsamo, Rachele Barbieri, Maria Giulia Confalonieri e Sofia Bertizzolo, che hanno spiegato ai ragazzi le regole da rispettare quando si è in strada con la bicicletta. Presenti anche il campione di ciclismo paralimpico Giorgio Farroni ed il giovane attore Pio Piscicelli, tra i protagonisti della serie televisiva "Braccialetti rossi". Il "Toni" della tv ci ha tenuto a ricordare ai suoi coetanei l’importanza di “fare attenzione in strada, io sono una persona molto distratta, quindi non seguite il mio modello”, ha scherzato.

Ragazze Fiamme Oro Icaro

LE PREMIAZIONI - Alla 17° edizione del progetto, hanno partecipato complessivamente 318 istituti scolastici (184 scuole secondarie di primo grado e 134 scuole secondarie di secondo grado) dislocati su tutto il territorio nazionale, per un totale di 11.513 studenti formati. I questionari inviati al Dipartimento di Psicologia, "Sapienza "Università di Roma per le procedure di analisi statistiche sono stati 23.320, di cui 631 dei docenti e 22.689 dei ragazzi. Significativi i risultati emersi, basati sulla strutturazione di specifiche azioni quali la somministrazione di questionari pre e post intervento formativo.

Per la scuola secondaria di I grado a ricevere il premio sono stati gli alunni dell’Istituto comprensivo Pier delle Vigne di Capua. Il primo premio per la scuola secondaria di II grado è stato assegnato all’Istituto Avogadro di Torino con il video “Il pericolo non manda notifiche”. Secondo classificato l’Istituto tecnico Einaudi di Ferrara con “La giusta ricetta”.

ICARO 2018 - Al termine della manifestazione è stata anche lanciata la nuova edizione di Icaro, che per il 2018 sarà dedicata alle distrazioni, e non solo alla guida: l'attenzione dovrà essere infatti focalizzata sulla distrazione legata al multitasking (compiere più azioni contemporaneamente) quando si è utenti della strada, con specifico riferimento alle utenze vulnerabili. Il concorso ha per oggetto la realizzazione di un elaborato scritto sotto forma di storytelling, ossia una narrazione di una storia reale che ha fatto riflettere i ragazzi sull'importanza della sicurezza stradale. L'inserimento nel portale dedicato dovrà avvenire tassativamente entro il 30 maggio 2018.

GITE SCOLASTICHE IN SICUREZZA - Nel corso dell’evento è stata inoltre rinnovata, anche per l’anno scolastico 2017/2018, la collaborazione tra Polizia di Stato e MIUR, per l’iniziativa “Gite scolastiche in Sicurezza”. Dall’avvio dell’iniziativa, nel 2016, sono stati controllati 31.599 autobus, di cui 20.618 su richiesta delle scuole: 4.751 quelli risultati irregolari, con 6.659 infrazioni rilevate, 94 patenti e 130 carte di circolazione ritirate.