6 Dicembre Dic 2017 1038 11 days ago

GS CADIDAVID: Roberta Cailotto confermata alla presidenza

Al termine di un’altra stagione ricca di soddisfazioni soprattutto nel settore giovanile

CADIDAVID Roberta Cailottocon Sponsor

A conclusione di una stagione ricca di soddisfazioni, il Gs Cadidavid, nel corso della riunione del Direttivo, all’unanimità ha confermato Roberta Cailotto alla presidenza. Nella sua relazione, Roberta ha ripercorso le tappe dell’attività svolta nel corso del 2017, cominciata con l’assegnazione del prestigioso Premio Guido Rizzetto che la società gestisce in collaborazione con la redazione sportiva de "L’Arena" per ricordare un giornalista che, sino all’ultimo, si è occupato con passione, precisione e competenza del ciclismo di base, in particolare dei Giovanissimi.

Il riconoscimento sta ottenendo grosso risalto a livello nazionale, basti rammentare gli ultimi cinque dell’albo d’oro: Silvio Martinello, Paola Pezzo, Elia Viviani, Giovanni Rana e Francesco Moser. A giorni, si riunirà la commissione per vagliare i candidati al Premio per il 2018 che sarà assegnato pochi giorni dopo la conclusione del Giro d’Italia.

Un altro fiore all’occhiello del Gs Cadidavid è l’organizzazione della Festa dei Giovanissimi, giunta alla 35^ edizione, che ha visto al via oltre 250 atleti e atlete. «E’ stata - ricorda Roberta Cailotto - una festa di tutti, corridori e sponsor, con premi a vincitori e vinti ed un "pacco gara" paragonabile a quello delle Granfondo più importanti grazie alla collaborazione di Globo Giocattoli, Ekoi, Bauli e Nik Office. Molto gradito è stato anche il "pasta party" offerto dal ristorante Gusto di Emiliano Oliosi».

Dopo i Giovanissimi, nel pomeriggio hanno gareggiato gli esordienti, con record di partecipanti (provenienti da Veneto, Trentino e Lombardia) e successi del campione veneto Milosevic tra i ragazzi al primo anno e di Andrea Fagnani dell’Ekoi tra i "secondo anno".

Cadidavid CHIARACASTELLIFORENSE

Il Gs Cadidavid ha saputo ben abbinare la strada alla pista, organizzando la gara d’apertura al velodromo San Lorenzo di Pescantina per il Gp Manutec di Filippo Arzenton (dove si sono registrate numerose vittore dei veronesi), le cui classifiche si sono aggiunte a quelle della Festa dei Giovanissimi per definire la graduatoria finale della Gran Combinata, con in palio il Gp Star Service di Silvino Piacenza, vinto dall’Ekoi davanti a Luc Bovolone e Feralpi Brescia.

Il Gs Cadidavid, che dà una mano anche al ciclismo amatoriale e che, nel 2017, ha festeggiato il successo di Chiara Castelli nel campionato italiano del ciclismo forense, disputato a Castiglione della Pescaia, può guardare con ottimismo al 2018 avendo avuto la conferma del sostegno economico degli amici sponsor nell’organizzazione delle manifestazioni (nelle Photobicicailotto, in alto: Roberta Cailotto con gli sponsor. Sotto: la premiazione di Chiara Castelli al tricolore forense).