10 Novembre Nov 2017 1219 13 days ago

Tutto pronto a Riccione per il 13° Meeting Tecnico dei DS

Definito il programma dell'evento che si propone ancora una volta quale fondamentale occasione di incontro e formazione. Premiate anche le 3 migliori tesi elaborate durante i corsi di 3° livello 2017 di Giorgio Brambilla, Manuel Cazzaro e Jacopo Zausa.

20151114 161652 Resized

Il Settore Studi della FCI ha definito il programma del 13° Meeting Tecnico dei Direttori Sportivi, che si svolgerà domani, sabato 11 novembre 2017, a Riccione (RN) presso il Palazzo del Turismo sito in Via Virgilio 34.

L’evento si propone ancora una volta quale occasione di incontro e formazione per i tecnici del dilettantismo italiano specializzati nelle varie discipline. In virtù dell'importanza e dell'attualità delle tematiche trattate, il Meeting si presenta come un momento altamente qualificante per le figure professionali del ciclismo coinvolte. Come è ormai tradizione per questo importante momento di crescita, gli argomenti affrontati durante la giornata di lavoro saranno di carattere teorico e pratico.

Per quanto riguarda la teoria due le offerte formative per l’aggiornamento dei tecnici di 1° livello, una riguarda l’attività multidisciplinare, l’altra le iniziative della FCI in tema di sicurezza. Programma più articolato quello previsto per i Tecnici di 2° livello, con sessioni di approfondimento dedicate anche a specifiche metodiche di allenamento sulla forza e in pista per le categorie esordienti e allievi. Approfondimenti anche riguardo l’attuazione della fase territoriale del “progetto talento” .

Si parlerà delle recenti prestazioni delle squadre Nazionali a Mondiali ed Europei, invece, nelle sessioni dedicate ai Tecnici di 3° livello, attraverso l’esperienza e il racconto dei Tecnici azzurri Dino Salvoldi, Marino Amadori e Rino De Candido. Nel pomeriggio l’attenzione sarà posta sulla programmazione, gestione, controllo e analisi in gara; prestazioni e orientamenti metodologici di una stagione ai vertici mondiali, in riferimento alla categoria juniores. Al termine delle varie sessioni seguiranno due tavole rotonde sui temi trattati.

In apertura dei lavori, dopo i saluti delle autorità, verranno premiate le 3 migliori tesi elaborate durante i corsi di 3° livello 2017. In particolare riconoscimenti per Giorgio Brambilla, per la tesi “La valutazione funzionale, la programmazione dell’attività e l’analisi dei dati per un ciclista under 23”; per Manuel Cazzaro e il suo lavoro dal titolo “Analisi del modello prestativo della specialità Madison del ciclismo su pista”; per Jacopo Zausa, che ha trattato “La preparazione atletica del ciclista in palestra: confronto tra weightliftting e kettlebell training per lo sviluppo della forza massima ed esplosiva”.